Cancellami gli occhi

Cancellami gli occhi
che non guardino sorgere la luna

lasciami tranquilla

i tuoi baci sulla spalla
sono serpi e ramarri
in doppio sciame di flauti e violoncelli

nei tocchi delle tue dita
rumore di orchidea chiusa
soffi e scoppi di risa e tamburelli

ma cancellami gli occhi
che non ascoltino il sapore maligno
delle tue mani sui miei fianchi.

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. theallamente
    Feb 23, 2012 @ 20:50:37

    merviglioso entrare, cieche e sorde e dissennate, sempre più dentro se stesse, dalla pelle in poi…
    baci

    Mi piace

    Rispondi

  2. massimobotturi
    Feb 23, 2012 @ 21:22:15

    così viscerale, un inno alla passione cieca

    Mi piace

    Rispondi

  3. wolfghost
    Feb 24, 2012 @ 16:48:08

    Molto bella. Un eros strano… ma non e’ inusuale: chissa’ perche’ accanto alle gioie si mette sempre qualcosa di sinistro… 🙂

    Un caro saluto! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: