Nube di biancospino

                                                     

 

Guarda

come lieve e pura

si scioglie in pioggia

quella nuvola di biancospino

 

…è quando giunge a terra che diventa fango.

 

 

Annunci

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ventisqueras
    Mar 20, 2012 @ 08:04:10

    leggendo i commenti di Frantzisca e di Eli, e nel sapermi al loro sentire”cambiata” forse più dura…quel cambiare è un progredire nel vivere, certo non si può restare immoti né indifferenti allo scorrere dei giorni e alle diversità degli intenti…quel ” dura” invece lo cambierei in più attenta, ( forse) devo dire che dilettandosi nella ricerca dei motivi dell’esistere in Poesia ( o della cosidetta Poesia) è quando non si è sereni che si riesce forse ad essere meno coinvolti e a lasciarsi invischiare dai sentimenti, quando si cammina una spanna al di sopra degli avvenimenti e si è lievi, forse si riesce a discernere meglio quello che ci accade intorno…questo mio piccolo pensiero non ne è forse la conferma?

    nel ringraziarvi delle attenzioni di cui mi onorate vi prego di scusare questa mia mpmentanea distanza dal blog, sarò presto lieta di passare a immergemi nei vostri pensieri
    un grande abbraccio in Poesia

    Mi piace

    Rispondi

    • frantzisca
      Mar 25, 2012 @ 09:33:49

      Intendevo dire che ho avvertito un’aria nuova nei tuoi versi, oltre a un cambiamento di stile, non saprei precisare bene non sono una critica, le mie sono solo sensazioni emotive alla lettura…
      per quanto mi riguarda c’è un’evoluzione in atto e questo è sempre indice di positività, la staticità porta al regresso

      Mi piace

      Rispondi

  2. theallamente
    Mar 22, 2012 @ 11:00:12

    carissima, ho parlato di durezza perchè l’introspezione la richiede: durezza con se stessi, coraggio, capacità di affrontare l’ombra e i mostri che vi si annidano, gli aspetti di noi stesse che non ci piacciono, i ricordi dolorosi… certo, saper fare poesia aiuta sia ad analizzare che ad elaborare, a coniugare la razionalità col sentimento e l’emozione… e di quel biancospino, fra cielo e terra, vorrei godere dell’inebriante effimero profumo
    a presto!
    baci
    eli

    Mi piace

    Rispondi

  3. ioviracconto
    Mar 23, 2012 @ 09:34:07

    Certo la bellezza è caduca, e talvolta si sporca.
    🙂

    Mi piace

    Rispondi

  4. frantzisca
    Mar 25, 2012 @ 09:25:36

    mmm…certo dura poco quella nuvola, ma quel fango poi nutrirà nuovi germogli, è questo che mi da forza, pensare che anche noi siamo come la tua nuvola possiamo sì cadere…ma risollevarci a nuova vita

    Mi piace

    Rispondi

  5. davedomus
    Mar 26, 2012 @ 16:27:54

    Da una nuvola di biancospino non vengono che gocce profumate… ed è per questo che siamo qui nella tua casa a farci bagnare dalla tua pioggia poetica ineguagliabile… peggio per chi se la perde! Sai la poesia è delicata quanto l’equilibrio dei cieli e a volte è tempesta e acquazzone ma può essere anche pioggerellina sospesa a formare incantevoli arcobaleni…

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: