No potho reposare

Potessi essere uno spirito angelico,
nel turchese della sera volare
ruberei stelle filanti al firmamento
per agganciarle ai campanili silenti
nelle vallate chiare

dove il solo rumore che spezza
è la macchia violacea della bungavillea
e la pioggia soave di mirti
nell’abbandono dove s’allarga l’ombra

filtra l’ora
lo spazio tesse lune
sopra telai freschi di vento, raschia
pietre antiche sulle selvagge montagne
nel fiele delle crepe

notte di notte
lontano affiora di corallo lo scheletro marino.

Potessi essere uno spirito angelico
quello che in semicerchi ampi
fa virare aironi rosati negli stagni del sud
o che conduce in libera follia
gli ultimi cavallini bradi
vorrei
qui per sempre, fermarmi a riposare
naufragio di voci che rinascono in ansiosa
forma d’anima,
profondità d’amare.

Annunci

5 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. roberto
    Nov 16, 2012 @ 11:23:29

    No potho reposare
    porque ho dentro un mare
    onde e cavalloni rossi
    te possi..no!
    No, non posso riposare
    con la figura snella del tuo corpo
    adagiata sul fianco, ed io in bianco
    ad aspettare il sogno che risvegli
    l’ambra dell’ombra mia smarrita
    sfuggita nel mare tra onde e cavalloni
    rossi come i verdi rospi e le rane
    interminabili cra cra e disumani
    e spaventosi soli a prosciugare stagni
    e divani, dove adagiato sto…aspetto
    come un rospetto finto d’auto cra cra.

    Mi piace

    Rispondi

  2. infranotturna
    Nov 16, 2012 @ 15:28:08

    in volo a cercare sulla terra un luogo d’aria
    come cercare il sogno nella veglia

    baci

    Mi piace

    Rispondi

  3. Iannozzi Giuseppe
    Nov 17, 2012 @ 20:59:00

    Poesia angelicata, piccola Callas. 😉
    Mi fa davvero piacere ritrovarti, e poter dire che non sei cambiata, seppur maturata, in meglio.

    beppe

    Mi piace

    Rispondi

  4. Insenseofyou
    Dic 20, 2012 @ 15:41:45

    Potessi..

    Mi piace

    Rispondi

  5. ventisqueras
    Giu 19, 2013 @ 08:04:27

    ringraziando in ritardo per i commenti, ora che ho imparato ad inserire i video nei post non potevo esimermi da inserire il video dei Tazenda che ascoltandolo in Sardegna difronte all’emozione della sua bellezza mi ha ispirato questo testo

    Grazie Andrea , anche tu ora sei uno spirito angelico che canti dal paradiso ancora per la tua terra

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: