torna esatta concentrica la forma

Umberto_Boccioni_-_Visioni_simultaneeNon mi tocca la brevità delle ore
poggio nuda su questa curva densa di saudade
presa sommessa alla nuca
in una conta irrilevante di numeri astratti
solo nel cielo c’è movimento
solo
è il vento all’uscita dell’impalcatura
di segreti concerti jazz

poi
torna esatta, concentrica la forma
larga come un sussulto di foglia sulla  rugiada
tra i fili d’erba
nel terrore che fa girare la ruota eterna
e del filo spinato che mi cinge alla vita
alleluia,
alleluia lostesso.

Acrobati azzurri caduti dalla punta ricurva delle ciglia
veleggiano
in rumori scissi dal grecale.

Annunci

Video

1 Commento (+aggiungi il tuo?)

  1. roberto
    Gen 19, 2013 @ 22:54:57

    e mi tocca ancora bussare
    sulla tua dura pelle. amica
    cuoio di puledra baia
    accompagnato dal suono
    di una chitarra e spizzico
    d’amore, amore in rupe
    trasporto dii venti e polvere
    occhi, occhi che respirano
    il colore dei seni sul golf
    raso e seta azzurra
    e le mie dita scorrono
    come gozzo sulla pelle
    creando scie amando
    scie bianche di parole
    scritte sul ventre prima
    di riparare in porto

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: