A Nefertiti ( L’essenza della morte )

21579_berlin_egyptian_museum_nefertiti

Lungo collo di cigno

un superbo collo sostiene

aggraziato il volto di giglio,

cromato da uno screziato vento.

“ Bella che qui vieni”

significa il tuo nome, da lontano

giungi

eternamente increspi

come del mare piccole onde

le labbra tue carnose

rosa a donare petali soavi al sole

accenno lieve

il tuo  enigmatico sorriso

in mondi misteriosi si dischiude,

akhenatonHeadOfNefertitinefertiti4

Alcuni archeologi britannici pensano di aver identificato il  corpo di unadelle più famose regine dell’Antico Egitto, la cui bellezza – tramandata  da una delle più splendide opere di scultura dell’antichità – è rimasta  leggendaria: Nefertiti, matrigna del faraone Tutankhamen, che fu una delle donne  più potenti dei suoi tempi, moglie del faraone Achenation e madre di sei figlie.
Dopo 12 anni di ricerche, gli studiosi hanno concluso che una mummia non troppo  ben conservata ritrovata nella Valle dei Re, è proprio quella, antica 3.500  anni, della mitica regina. Joann Fletcher, che fa parte del gruppo di ricerca  dell’università di York, ha riferito che l’esame della mummia ha permesso di  chiarire che essa risale alla diciottesima dinastia, ed è stata disposta nel  modo tipico delle mummie reali.
Questi, e altri particolari, convergono nell’identificarla come la mummia di  Nefertiti. La mummia era stata portata alla luce nel 1898 da archeologi  francesi. Era murata in una camera laterale nella tomba del faraone Amenothep  II. Le sue cattive condizioni di conservazione non l’avevano portata  all’attenzione degli scienziati.
Venne fotografata una volta soltanto, nel 1907. Da allora, era conosciuta  soltanto con la definizione “mummia di giovane donna”. Fu proprio quella vecchia  foto a suscitare l’attenzione di Joann Fletcher, che notò la somiglianza della  mummia col famosissimo busto di Nefertiti conservato a Berlino, celebre come una  delle opere più alte della statuaria antica. Mostra una donna dal profilo  purissimo, col collo da cigno e gli zigomi alti e sottili.

Queste notizie sul ritrovamento della mummia della mia amata regina mi hanno indotta a nuove riflessioni

exn20030806-nefertiti-l

L’essenza  della morte

Strana l’essenza della morte

 che sotto ogni forma di bellezza

 dorme

 sogna di rendersi libera in eterno

 forse più bella del bello?

mummia delle canariey1pDvrCfQX0TDZ48l-3D9mr4C8stEoeuUJaXPFGYEm9fx5ONdZ7trx8rXX087pExhtVip7db6fJXbU

Annunci

26 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Soul
    Apr 10, 2013 @ 08:34:38

    A distanza di 3.400 anni il fascino di questa regina dalla straordinaria bellezza, rimane integro. Il suo stesso nome, nell’antico Egitto, significa “la bella è arrivata”.

    Bello questo post e le immagini che hai scelto sono molto belle…mi piace la storia.

    Mi piace

    Rispondi

  2. Principedellemosche
    Apr 10, 2013 @ 13:36:51

    Concordo con Soul
    ed aggiungo ………. che la morte ha la sua bellezza, se si riesce ad inserirla in un contesto del soprannaturale.
    Complimenti per il blog

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 11, 2013 @ 06:56:50

      il mistero e il sovrannaturale, ecco quello che ci aiuta a non capire niente della vita…pessimista? no, profondamente affascinata
      benvenuto Principe nella casa del vento e della neve, che ti sia un lieto giorno

      Mi piace

      Rispondi

      • Principedellemosche
        Apr 11, 2013 @ 11:42:26

        Parlo per me.
        Il mistero è stupendo, perchè sò, che non posso dargli una spiegazione logica.
        Ricambio la lietezza.

        Mi piace

      • ventisqueras
        Apr 12, 2013 @ 04:00:33

        x principe delle mosche
        si cammina nella nebbia sull’orlo di un baratro…ed è questa perenne forma d’insicurezza che rende illogicamente logico il mistero
        pienamente in accordo con te
        feliz dia

        Mi piace

  3. giselzitrone
    Apr 10, 2013 @ 17:42:35

    Damals gab es auch schön schöne außergewöhnliche Frauen.Lieber Gruß und schönen Abend.Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  4. jalesh
    Apr 10, 2013 @ 21:39:15

    Un gran bel post su questa Donna e soprattutto sull’essenza della bellezza dopo la morte…complimenti

    Mi piace

    Rispondi

  5. ombreflessuose
    Apr 11, 2013 @ 06:30:36

    I miti non muoiono mai, Nefertiti ne è la Base
    Mistero e bellezza un connubio di eternità
    Kisses
    Mistral

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 11, 2013 @ 07:14:56

      ho provato a indagarne il vissuto, per quel 50%di verità che si può assegnare alla storia, ed ho trovato una grande donna e regina, vicina alla nostra attuale idea di intelligenza, coraggio, equità, portava con grazia e sufficienza persino le corna!
      baciotto e te, ma chère

      Mi piace

      Rispondi

  6. infranotturna
    Apr 11, 2013 @ 18:22:37

    la sua sconvolgente bellezza ci affascina: come non corteggiare lei e la morte – oltre la vita?
    baci

    Mi piace

    Rispondi

  7. ManeKent
    Apr 11, 2013 @ 19:57:26

    Una gran y extraordinaria mujer por su belleza y gran politica como decimos en nuestros tiempos actuales.
    Un gran homenaje a la Esposa Real. Gracias!
    Un cariñoso saludo 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  8. wolfghost
    Apr 12, 2013 @ 12:38:55

    In realtà non è la morte che segna di rendersi libera in eterno, siamo noi che desideriamo di farlo attraverso di essa, ma che, con terrore, temiamo invece sia la fine di ogni speranza.
    Bellissima la poesia-ode a Nefertiti! 😉

    http://www.wolfghost.com

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 13, 2013 @ 02:23:57

      a differenza del tuo post dove scientificamente ti poni quesiti sui messaggi dall’oltretomba, il senso che volevo dare al mio è del tutto metafisico, non paure né certezze ma una immagine della morte bisognosa della bellezza umana e l’uscirne sconfitta come le immagini delle mummie sembrano dire, mantenendo il loro macabro fascino oltre il tempo
      serenità amico Wolf

      Mi piace

      Rispondi

  9. eleanorlow
    Apr 12, 2013 @ 13:34:21

    affascinante donna di un mondo arcano e lontano che ha saputo arrivare a noi con il suo fascino intriso non solo di bellezza, ma intelligenza e mistero
    un saluto

    Mi piace

    Rispondi

  10. blanca mackenzie
    Apr 12, 2013 @ 16:29:03

    La bella prima fra tutte, Nefertiti!
    Per lungo tempo ho segnato l’antico Egitto e i suoi misteri. l’essenza della morte e, a giudicare l’aspetto di queste mummie, anche la sua assenza.
    Sembrano addormentate.
    Scopro con piacere questo tuo blog, ricco d’arte e di nozioni.
    Mi ci sono tuffata velocemente, ma torno presto.

    Un vero piacere conoscerti.
    Blanca

    Mi piace

    Rispondi

  11. bluebrightly
    Apr 14, 2013 @ 01:30:46

    I’m sorry I don’t read or speak Italian because this looks like a very interesting post – I think you are saying she is still beautiful in death, as a mummy. That’s what the pictures say. Interesting!

    Mi piace

    Rispondi

  12. jussaraluna
    Lug 06, 2013 @ 21:04:54

    Ciao Ventis, hai fatto un post straordinario,
    La morte è un altro modo di parlare di vita
    forse più di pietra, più nudo.
    Un abbraccio forte ~~ Jussara

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 07, 2013 @ 23:53:06

      per prima cosa è con immenso piacere che ti rileggo , poi la mia gioia è più grande nell’interesse che dimostri per questo tipo di post che può anche non essere di facile lettura
      la morte, certo è uno dei temi più importanti per l’essere umano, perché è totalmente inesplicabile, na non bisogna assolutamente temerla
      un grandissimo abbraccio affettuoso amica dal lontano e bellissimo Brasile

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: