Il ronzare di tutti i re dello Shahnameh

Ninnananna per un bimbo del Kurdistan iracheno

sherazade

Brume dense di malinconia

aprirono spiragli sulle spiagge della luna.

Passavano Dame dagli occhi stanchi annodando

fiori di zafferano nei capelli,

e passarono cavalieri essiccati che stringevano il sortilegio

nelle mani danzanti, quando il vuoto si riempiva

e si muoveva per avanti.

Fuggi bimbo dell’oriente dalla finestra della notte

non far calpestare dai cavalieri smilzi il tuo candore

inamidato in pizzi e canzoncelle di ninnenanne

quelle tutte di cristalli a gualcire i lini in panni

sopra il cielo di gelsomino con la sua voce di verbena

ti cantava Sheherazade.

Corri a cercare due angeli rossi senz’ali

e un carro d’oro, ti porteranno al guado del sole

dove nessuno è straniero e tutti hanno viole per suonare

in una festa di mezzestate dove fuchi e api in un cielo d’arancia

ronzano fiabe evocando tutti i Re dello Shahnameh.

Shahnameh-Davis1

Shah%207shahnameh-ferdowsi-persian-epic

shahnameh

********************************************************************************************************************

Shāhnāmé, o Shāhnāma (Persiano: شاهنامه, alternativa ortografiche sono Shahnama, Shahnameh, Shahname, Shah – Nama letteralmente «Nomi dei Re»), tradotto come Il Libro dei Re, è un vasta opera poetica scritta dal poeta persiano Ferdowsi attorno al 1000 d.C. circa ed è l’epica nazionale del mondo di lingua persiana. Il Shâhnameh racconta il passato mitico e storico del suo paese, l’Iran, dalla creazione del mondo, fino alla conquista islamica del VII secolo.
A parte la sua importanza letteraria il Shâhnameh, scritto in persiano arcaico, è stato di fondamentale importanza per la rinascita della lingua persiana successivamente all’influenza dell’arabo.
Questo voluminoso lavoro, considerato un capolavoro letterario, riflette anche la storia del grande impero persiano, i suoi valori culturali, le sue antiche religioni (Zoroastrismo), e il suo profondo senso nazionale. Ferdowsi ha completato il Shâhnameh nel momento in cui l’indipendenza nazionale era stata compromessa. Mentre ci sono memorabili eroi ed eroine di tipo classico nell’opera, il vero protagonista è la Persia stessa. È quindi un importante libro per tutto il mondo persiano-iraniano, tra cui l’Afghanistan, il Tagikistan ed altri popoli dell’Asia centrale.

Questo libro è importante anche per i restanti 200.000 zoroastriani nel mondo, perché il Shâhnameh traccia l’inizio del Zoroastrismo fino alla sconfitta dell’ultimo re zoroastriano da parte degli invasori arabi.
Le copie illustrate dell’opera sono tra i più sontuosi esempi di miniatura persiana. Diverse copie rimangono oggi intatte, benché due delle più famose la Houghton Shahnameh e la Gran Mongol Shahnameh furono suddivise in fogli venduti separatamente nel XX secolo. Un unico foglio (ora al museo Aga Khan) è stato venduto per 1,7 milioni di dollari nel 2006. [1] Il Bayasanghori Shâhnâmeh, una copia manoscritta (Palazzo Golestan, Iran), è stata inclusa dall’UNESCO nella lista della Memoria del mondo.

Annunci

22 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Principedellemosche
    Apr 23, 2013 @ 11:32:15

    L’ho letta
    la trovo stupenda ……. come se fosse una fusione tra poesia/preghiera …… intensa come la fede.

    Mi piace

    Rispondi

  2. giselzitrone
    Apr 23, 2013 @ 13:23:05

    So schön wünsche einen schönen Nachmittag.Lieber Gruß Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  3. ManeKent
    Apr 23, 2013 @ 22:23:50

    Precioso poema y canciòn de cuna para un niño Iranì.
    Todas las canciones de cuna tienen su propio encanto, sin importar la nacionalidad. Esta realmente bella!!.
    AQUI TE DEJO OTRA CANCION DE CUNA:
    CANCIÓN DE CUNA

    Estrellas brillantes..
    del cielo caerán.
    Ya puedes dormir,
    porque ellas te cuidarán.

    La luna es tan blanca..
    parece algodón.
    Y acaricia el niño en esta canción.

    Que duermas bien mi niño,
    que puedas ser feliz,
    La luna y las estrellas hoy..
    cuidaran de ti.

    Y por la mañana te despertara,
    el amigo sol,
    que contento te besará.

    Tendrás todo el día..
    para ir a jugar.
    Ahora duerme bien..
    hay que descansar

    Excelente semana para ti amiga.
    Cariñosos saludos y besos a la distancia! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 27, 2013 @ 08:00:48

      ma che dolce la vostra definizione della nostra ninnananna
      CANCIÓN DE CUNA
      quella che mi hai inviata è davvero incantevole, è musica senza musica, ho provato a canticchiarla sopra un motivo conosciuto ed è stato veramente piacevole
      sempre più felice di questo interscambio
      Carino saludos por tigo , un abbraccio e un sorriso

      Mi piace

      Rispondi

  4. Amina Narimi
    Apr 23, 2013 @ 22:36:38

    M’inchino…come il cappello di Tonino Guerra davanti ai mandorli in fiori,
    per la bellezza
    Grazie Ventis

    Mi piace

    Rispondi

  5. ombreflessuose
    Apr 24, 2013 @ 06:51:23

    Grazie Ventis, ci regali sempre tanta Bellezza
    Incantata
    Baci
    Mistral

    Mi piace

    Rispondi

  6. wolfghost
    Apr 24, 2013 @ 12:35:31

    Accidenti… 1,7 milioni di dollari per un singolo foglio! Certo… è un autentico pezzo di storia.
    Non sapevo esistessero ancora dei zoroastriani… Son ben poco della loro religione, se non che ha molti punti di contatto con le religioni che, ancora oggi, vanno per la maggiore. In fondo anzi si può ritenere che molte di queste abbiano pescato da quella.
    Peccato che quella cultura non si sia evoluta ed anzi per la massima parte sia andata persa, così come del resto è successo a molte altre, sia in oriente che in occidente. Credo che il mondo abbia spesso fatto due passi indietro dopo averne fatto uno avanti…
    Un caro saluto 🙂

    http://www.wolfghost.com

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mag 01, 2013 @ 04:43:33

      carissimo amico ci sono sempre un mondo di cose da apprendere e da imparare, per questo vivere è sempre così interessante per chi è alla ricerca e non ci si annoia mai…lo dimostri anche tu con il tuo interessantissimo blog
      buon primo maggio

      Mi piace

      Rispondi

  7. happysummer
    Apr 24, 2013 @ 15:26:26

    Splendidi questi versi che esprimono tutta la poesia e la cultura di un popolo che ha un passato pieno di splendore!

    Mi piace

    Rispondi

  8. happysummer
    Apr 24, 2013 @ 15:28:17

    Sono contentissima del ‘ritrovamento’ e spero che non ci perderemo più di vista, Un sorriso per te 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  9. Denise
    Apr 24, 2013 @ 18:04:01

    Quel beau poème! Merci Ventis et je te souhaite une belle soirée.
    Bien amicalement 😉

    Mi piace

    Rispondi

  10. raggioluminoso
    Apr 25, 2013 @ 17:53:15

    Cultura, emozione distillata in colori, suoni e profumi. Un post davvero ricco di molteplici aspetti che soddisfa qualsiasi tipologia di lettore, Ammirata!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: