Zhu Jiang ( Il fiume delle perle )

zsilenziodellaluce

Un tempo

-sono forse passati
millenni?-

un tempo dunque
erano le acque del tuo viso
a illuminare i confini del fiume delle perle
dove un tempo

-fu lungobreve
estateinverno –

dove un tempo
s’intrappolavano batuffoli di sogni
alla luce della tua lampada mentre sul fiume delle perle
si pescavano stelle

attraverso trasparenze di ghiaccio i tritoni sbiadivano
i loro aridi spettri
il vento faceva rotta fra picchi frastagliati
d’azzurre montagne
dimenticando radici di ninfee e nidi di uova di pesce.

Ma tu

-tu
tanto per dire-

che ne sapevi delle strategie della malaluna
stregamaga perversa che intingeva pennelli d’acrobazie rosse
sulle maree galoppanti del tuo sguardo?

Colui che il verde districa con l’unico remo
procede libero
libero per tagliare canali in minuscole onde
di questa inafferrabile aurora
che si cinge i fianchi di pulviscolo lumescente
intrappolando fuochi a guizzare maligni

e il tempo

-quel tempo
di un tempo-

delira
fermo come pietra
danza sopra ossa di giglio
senza pianto senza occhi

perciò:
silenzio ai polsi e basta.

**************************************************************

E uno scorrere lento
d’acqua bianca.
Leviga sassi
soffici come
batuffoli di sogni.
Tra colline e dossi
fra impalpabili veli
si snoda.
Lo vedo.
L’eremo
(con mura di vento)
s’affaccia
su prati trasparenti.
Lo guardo.
Lontano e pallido
In un’inafferrabile aurora,
Il volto scolpito
sul dorso del tempo.
Quel tempo in equilibrio
su guglie fitte
affilate
da un cielo d’azzurro tagliente.
Scorre a valle
riflette
bagliori di perla.
Li vedi i riflessi
fra il verde
e le labbra dell’onda?
Per un attimo m’immergo
e purifico la vita
m’accoglie silente
Il fiume delle perlE

DAVEDOMUS

oggi ricorre la giornata mondiale per la protezione dell’ambiente e voglio ricordare questo magnifico fiume cinese alla cui foce è stata costruita una grande città dagli avveniristici grattacieli e dai mille colori rutilanti nella notte, la bellezza dell’ambiente ha però subito irreparabili danni da ogni tipo d’inquinamento e di deturpazione; quelli che pagano pegno per gli avanzamenti del cosiddetto progresso, della cosiddetta civilizzazione.

3504028829_c722b18680_z

768px-Guangzhou_Bridge_with_Zhujiang_New_Town_in_the_background

4990715

4612009194_58d473dd95_z

Cina-valle-fiume-Lijiang_650x435

cormorano_gal_autore_12_col_landscape_sh

 

Annunci

Video

57 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Sileno
    Giu 05, 2013 @ 17:05:36

    Nelle tue poesie, c’è sempre qualche verso che mi colpisce particolarmente, in questo caso: “… il vento faceva rotta fra picchi frastagliati
    d’azzurre montagne
    dimenticando radici di ninfee e nidi di uova di pesce”.
    E anche le immagini a corona dei tuoi versi, questa volta: la pace, la bellezza, la serenità nelle foto del pescatore ed il contrasto con la megalopoli brulicante di made in China.
    Ciao Ventis

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 07, 2013 @ 05:39:23

      serena giornata Sileno, col fiume della Poesia che scorre lento e vorticoso, si posa lieve sulle nuove albe e sulle antiche cose
      e ci coinvolge in emozione sincera e sempre, a chi l’ascolta la sua pace dona
      grazie della tua presenza preziosa

      Mi piace

      Rispondi

  2. massimobotturi
    Giu 05, 2013 @ 17:07:52

    il riuscito tentativo di recuperarne la bellezza, attraverso la poesia

    Mi piace

    Rispondi

  3. davedomus
    Giu 05, 2013 @ 17:16:40

    Tra il vecchio e nuovo ti lascio questi versi rivisti e sentiti lontano nel tempo. Come il vento che porta una voce lontana, Ebbene questo cambia il tono e il significato e porta parole vecchie e nuove, udite e percepite con l’animo del momento… a volte ho cercato di definire il tuo verso, il tuo stile ma ancora mi suona in maniera diversa ogni volta che lo leggo… e questo è un valore che mi doni…

    Ascolto.

    E uno scorrere lento
    d’acqua bianca.
    Leviga sassi
    soffici come
    batuffoli di sogni.
    Tra colline e dossi
    fra impalpabili veli
    si snoda.

    Lo vedo.

    L’eremo
    (con mura di vento)
    s’affaccia
    su prati trasparenti.

    Lo guardo.

    Lontano e pallido
    In un’inafferrabile aurora,
    Il volto scolpito
    sul dorso del tempo.
    Quel tempo in equilibrio
    su guglie fitte
    affilate
    da un cielo d’azzurro tagliente.

    Scorre a valle
    riflette
    bagliori di perla.
    Li vedi i riflessi
    fra il verde
    e le labbra dell’onda?

    Per un attimo m’immergo
    e purifico la vita
    m’accoglie silente
    Il fiume delle perle…

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 07, 2013 @ 05:36:23

      chissà quale arcana magia, scioglie e riavvolge versi e ricordi su un purissimo fiume che di bellezza e di dolcezza inalterato scorre

      Quale antico messaggio di vita

      batte scandendo rosati colori

      ogni giorno l’aurora

      il volto aggraziato di libellula

      con dolcezza

      sui tuoi prati trasparenti

      si posa

      e sui fiumi a cercare

      un fazzoletto di vita lavato

      dal pianto

      li vedo i riflessi azzurri

      armonizzano a due voci

      un canto,

      Mi piace

      Rispondi

  4. Denise
    Giu 05, 2013 @ 19:25:42

    Merci ma chère Ventis pour ton poème, la vidéo et les photos. Tu as raison de nous rappeler que “oggi ricorre la giornata mondiale per la protezione dell’ambiente”. Voici une belle ville mais à quel prix? La nature se dégrade, le climat tourne mal ainsi que la planète.
    Merci ma chère amie pour ton billet, respectons notre Terre. La première photo du pécheur est si belle et sereine.
    Mes pensées bien amicales et bises.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 07, 2013 @ 23:02:36

      dalle tue incantevoli foto ben si capisce il tuo amore per la natura…e certo chi la ama non può che rispettarla, il nostro scopo è quello di far imparare a tutti l’importanza ed il rispetto per quello che ci appartiene e che dovremmo poter lasciare intatto in eredità ai nostri figli
      grazie dolce Denise per la bellezza delle parole che sempre hai per me
      notte serena

      Mi piace

      Rispondi

  5. Sileno
    Giu 05, 2013 @ 20:58:13

    Solo in un secondo tempo ho visto il video: sono rimasto senza parole.
    Ciao e felice serata

    Mi piace

    Rispondi

  6. Isa
    Giu 05, 2013 @ 22:16:03

    Sì “un tempo” eravamo così, come l’inizio del video e poi ora…ora….per il vil denaro abbiamo distrutto tutto e si continua…e non c’è uscita di sicurezza che potrà salvare le generazioni che verranno, purtroppo…ché chi lotta per salvare la nostra povera Terra viene ucciso…ché è una voce flebile sopraffatta dall’ambizione delle minoranze agguerrite e senza scrupoli…
    Grazie per la tua bellissima ed accorata poesia, per le foto e per il video…un omaggio alla nostra Terra che ti fa onore!
    Ciao cara, Isa

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 07, 2013 @ 23:08:38

      cara Isa l’autodistruzione che ci infliggiamo è peggiore di ogni guerra, di ogni cataclisma..ma possibile che non si riesca a vedere più lontano della punta del naso?
      I nostri despota ( leggi governanti) neanche si sognano di fare leggi eque che inducano al rispetto per la vita del pianeta, nel nostro piccolo ogni mente pensante deve caricarsi del peso che gli spetta
      grazie è sempre un onore e un piacere la tua presenza da me
      bacio

      Mi piace

      Rispondi

  7. ManeKent
    Giu 05, 2013 @ 22:31:20

    Muy emotivo tu post querida Ventis!
    Lamentablemente en este mundo contaminado, se cuida muy poco el medio ambiente. Es una respondabilidad conjunta de gobierno y ciudadanos!!.
    Mis cariños y saludos para ti preciosa amiga 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 07, 2013 @ 23:10:52

      parole giustissime le tue!
      sei sempre molto cara nei miei confronti, davvero sono molto deliziata di averti conosciuta
      spero che tu passi un ottimo fine settimana nella tua bella Argentina
      Kisses

      Mi piace

      Rispondi

  8. memoriedalpo
    Giu 06, 2013 @ 05:17:25

    come dice massimo
    il tuo contributo poetico è davvero bello
    ciao:) venti

    Mi piace

    Rispondi

  9. ombreflessuose
    Giu 06, 2013 @ 06:50:46

    La natura che è sempre Madre, ferita, diventa matrigna
    La bellezza è anche nel tuo poetare
    Grazie mille
    Mistral

    Mi piace

    Rispondi

  10. wolfghost
    Giu 06, 2013 @ 08:22:27

    ahimé… purtroppo il tuo richiamo ambientalista è più che mai giusto… Speriamo che richiami come questi non restino inascoltati.
    La poesia è molto bella! 🙂 Il continuo apparire della parola “tempo” da’ un qualcosa di…. magico e musicale 🙂

    http://www.wolfghost.com

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 09, 2013 @ 05:41:50

      purtroppo difronte alla schiacciante protervia di chi potrebbe fare ma non se ne cura…temo dovremo gettare la spugna…eppure gli effetti catastrofici di queste disaffezioni o eclatanti disattenzioni sono ogni giorno davanti ai nostri occhi
      qui prodest?

      Mi piace

      Rispondi

      • wolfghost
        Giu 09, 2013 @ 11:51:03

        Sì… è un non-rispetto del prossimo, inteso non solo come essere umano, ma come ogni altra cosa “fuori da sé stessi”, che siano persone, animali, alberi, natura in generale. E’ come se… ci fossimo solo noi; noi che abbiamo una fine “prossima”, e dunque probabilmente non vedremo appieno il risultati dei danni che stiamo provocando all’ambiente.
        http://www.wolfghost.com

        Mi piace

      • ventisqueras
        Giu 10, 2013 @ 03:48:50

        per la totalità che si compirà nel disastro certo no, ma se per esempio guardi il clima- e non c i si capisce più niente, oppoffarbacco- è già evidente come cicli che andavano avanti per millenni si stanno velocizzando nel termine addirittura di poche decine di anni
        oppoverannoi

        Mi piace

  11. Mathilda
    Giu 06, 2013 @ 09:15:02

    Fantastische Fotos!!!

    Mi piace

    Rispondi

  12. giselzitrone
    Giu 06, 2013 @ 11:38:11

    Schöne Geschichte von den Bergen und auch was bewegend sehr schön geschrieben wünsche einen schönen Tag und ein gutes schönes Wochenende.Gruß Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  13. roberto
    Giu 06, 2013 @ 15:29:13

    e il tempo

    -quel tempo
    di un tempo-

    delira

    l’uomo desiderio d’onnipotenza
    in ogni tempo

    delira

    ingabbia i fiumi
    sradica montagne

    le paratie ai mari

    scaverna colli
    e li trasforma in gole

    trivella pozzi
    e svuota la sua terra

    poi sputa in cielo
    tutta la vergogna !

    da rospo in rospa

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 10, 2013 @ 03:52:09

      occaro rospotto, come stai?
      certo tutto si evolve velocemente e la natura umana disattenta e sprezzante dei pericoli riesca solo a co
      mbinare guai
      i rospi negli stagni, però stanno tranquilli assai

      croac croac croac

      Mi piace

      Rispondi

  14. Principedellemosche
    Giu 06, 2013 @ 16:29:11

    Molto intensa ….. tutti i santi giorni dovrebbe essere la giornata dedicata alla protezione ambiente.
    La prima stupenda, e alte belle foto

    Mi piace

    Rispondi

  15. arjun bagga
    Giu 06, 2013 @ 16:41:10

    This is extra-ordinary piece of writing for a righteous cause. You’re talented, mighty good. Bless you!

    Mi piace

    Rispondi

  16. 2embracethelight
    Giu 06, 2013 @ 21:08:27

    What lovely photographs. Can you please tell me what language you speak so I can interpret? Thank you for visiting me.
    Blessings
    Shalom
    Yisraela

    Mi piace

    Rispondi

  17. gelsobianco
    Giu 06, 2013 @ 21:31:36

    “-quel tempo
    di un tempo-”
    Oh, Ven, sono colpita dalla tua poesia!
    Vi sono tue immagini che riescono a restituire la bellezza…
    Solo la Poesia può farlo!
    E quel video e le fotografie!
    Incantata e… triste per ciò che noi uomini riusciamo a distruggere.

    Un abbraccio
    gb

    Mi piace

    Rispondi

    • gelsobianco
      Giu 07, 2013 @ 20:07:14

      Si sta bene in casa tua, Ven!
      Un sorriso speciale!
      Buona serata!:-)
      gb

      Mi piace

      Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 10, 2013 @ 04:48:35

      già…il tempo è signore e padrone di tutto, nel suo scorrere impercettibile, eppure vorticoso ci è partecipe nei cambiamenti che UN TEMPO erano dovuti al normale ciclo delle ere geologiche, ma che l’uomo moderno sta accelerando in modo pazzesco complici le conquiste tecnologiche e lo smodato bisogno di danaro, dubito fortemente che saremo capaci di mettere un freno a tutto questo ti ringrazio per l’apprezzamento del mio testo e per le scelte fatte ad illustrarlo ( a volte mi chiedo se non sono un po’ troppo prolissa in questo..mi lascio trasportare dall’entusiasmo, uffi)
      augurandoti un sereno ed assolato- che ce n’è di bisogno- inizio settimana
      ti sorrido

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Giu 11, 2013 @ 01:56:25

        Non siamo capace di mettere un freno!
        No!
        Purtroppo!

        Bello il tuo entusiasmo!:-)

        Buona notte, Ven!
        gb

        Mi piace

      • ventisqueras
        Giu 11, 2013 @ 05:26:05

        da un paio di giorni mancavo dal sito e stamane che avrei un po’ di tempo per stare in vostra compagnia il pc è lentissimo e questo mi fa andare su tutte le furie…immagini, he he he, tutti i sette venti scatenati..ha ha ha, non crederci, in realtà io sono la tempesta perfetta, cioè l’occhio del ciclone dove persiste la calma

        meno male che qualcuno approva la mia visione prolissa delle cose
        serena giornata ma chère

        Mi piace

      • gelsobianco
        Giu 11, 2013 @ 11:10:57

        Bella la tempesta!:-)
        L’occhio del ciclone ne è la sua essenza!

        Buona giornata, Ven!
        Un sorriso
        gb

        Mi piace

      • ventisqueras
        Giu 11, 2013 @ 13:54:25

        ma è una cosa piuttosto complessa, sai ? e chhetecredi!!

        Mi piace

  18. restlessjo
    Giu 07, 2013 @ 06:23:36

    J’adoro primeiro foto! Magnifico. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  19. OceanPhoenix
    Giu 07, 2013 @ 07:09:41

    The photos are beautiful .. it feels so good to watch them and virtually “drown” in this beauty .. thanks a lot for sharing 🙂

    Warm regards to you,
    Ocean 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  20. adinparadise
    Giu 07, 2013 @ 19:03:40

    I don’t understand your writing, but your photos are beautiful. The Li River pics bring back very happy memories.

    Mi piace

    Rispondi

  21. Godot
    Giu 07, 2013 @ 21:31:07

    Bellissimi versi, ed evocativi della minaccia continua che l’ambiente subisce, di quello che era e che non è più.

    Mi piace

    Rispondi

  22. jussaraluna
    Giu 08, 2013 @ 04:26:55

    Ciao Ventis cara, poesia stupenda e ispirata, complimenti!
    Sì, il Giorno Mondiale dell’Ambiente …
    Il video che mi hai lasciato mi ha emozionato molto e ti ringrazio, amica.
    Alla fine, quando ho visto le immagini di attivisti onorati
    c’era il nostro caro brasiliano Chico Mendes che ha perso la vita nel tentativo di salvare l’ambiente.
    Grazie e ti auguro un dolce fine settimana e molta gioia~~un abbraccio grande
    Jussara

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Giu 10, 2013 @ 05:18:37

      la lotta che stai facendo per gli indios e la conservazione dell’ambiente dell’amazzonia ti fa onore! il mio vuole essere solo un piccolo contributo a ricordare lì
      l’importanza e la necessità di portare avanti con coraggio il proprio sentimento per un mondo migliore
      ti auguro di tutto cuore il più bell’inizio di settimana che tu possa avere, sperando
      che abbia smesso di piovere e che la corrente elettrica non ti faccia più brutti scherzi

      a presto mia cara Jussara

      Mi piace

      Rispondi

  23. jussaraluna
    Giu 13, 2013 @ 08:44:32

    Ciao Ventis cara, grazie per il tuo commento gentile.
    Sì, la mia lotta per la difesa degli indios è fatta con tanto amore.
    Non è facile, perché ciò che accade in Amazzonia è terribile
    e rivoltante.
    Ormai non abbiamo pioggia qui :))
    Io ti auguro una serena e dolce giornata con gioia nel tuo cuore.
    Grazie ancora e un abbraccio ~~ a presto amica~~ Jussara

    Mi piace

    Rispondi

  24. Martina Ramsauer
    Dic 02, 2013 @ 16:41:09

    Cara Ventis, visto che mi interessa la China sono venuta a curiosare. Ormai, i tanti commenti parlano da sé! Magari sono un po’ provocatrice, ma una certa comprensione ho per questo popolo che dopo così anni di rinunce e fame farebbero di tutto per scappare da quella situazione. Ti auguro una buonissima settimana. Cari saluti Martina

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: