Città di vento ( 1- Volterra-Pisa )

gall_sangiusto

                                           

PAPAVERI A ONDEGGIARE FRA LE CRETE

Ruba il vento, rotolando nel tramonto

quello che resta della sera.

Dalla balza rugosa,  relitto di pietra, la Basilica di San Giusto

nelle tempeste  geologiche arenato, sta a meditare

un suicidio annunciato: scomparire

nelle ferite della terra, bianche di tufo.

Osservo, alta, nell’alto nel  velluto di smeraldo

liscio e armonioso delle colline tutt’intorno

eccidio in rosso, l’ondeggiare dei papaveri

essenza bloccata, lacca e fiamma

porgermi d’impotenza l’orizzonte.

Incroci d’occhi e silenzi pressati con dita di fuoco

effimertà di bellezza superba, superare

maree sanguinanti  oscillanti

infide

forse mai davvero pienamente possedute.

***************************************************

Quel che resta della sera
È un mare di nuvole rosate.
Sbiadite attendono
D’impallidire alla Luna.
Sferza il vento
I profili di pietra
Immersi nel colore indefinito del crepuscolo.
M’avvolgono i papaveri
E quel manto rosso
Come  il colore del tuo sguardo.
Adagiato lontano
Sul ciglio dell’orizzonte
Il desiderio.
E oltre, nascosto
nel silenzio della vera bellezza,
il nostro verso.

                                                              ANCORA DAVIDE!

toscana_3

papaveri%208

Papaveri

agita il vento
i rossi papaveri
ondate ardenti

GELSO BIANCO

volterra-2-mar-13

4508493378_b3d4c7627e_z

provenendo dal fondo della Valdera  una strada tortuosa in bilico sulla  sommità di due colline spalanca scenari austeri e contemporaneamente gentili, preannunciando lo splendore dell’antica città

PanoramiLe_Balze_con_vista_sulla_Valdera

ancora prima di entrare in Volterra s’incontra San Giusto alle balze, la Badia con annessa la chiesa fu costruita  1030 vicino alla chiesa di San Giusto al Botro che si inabissò nel secolo XVII per l’avanzare delle Balze, fenomeno corrosivo del tufo su cui poggiano le colline circostanti e che da secoli progredisce ingoiando porzioni di territorio

foto1

questa   suggestiva visione è presa  delle mura etrusche che ancora oggi   dominano la città

volterra_panorama

In epoca etrusca era chiamata Velathri, in seguito adattato al latino Volaterrae. Alcuni studiosi, tuttavia, sostengono che il nome etrusco fosse in realtà Felathrash, proprio perché così sarebbe scritto su una moneta etrusca emessa da Volterra nel III secolo a.C. e custodita nel Museo Guarnacci

ed eccola Volterra, posta sulla sommità di una ripida collina a 700 metri sul livello del mare , in una posizione panoramica assolutamente unica, al tramonto lo scenario diventa fantastico, in tutto il mio viaggiare non ho mai assistito a mutamenti di colori come da qui ne ho visti si va dai rossi pià accesi ai violetti, indaco, pallidi azzurri misti a soffi rosati, gialli ocra e giallo accesi.

foto_volterra_105

Pensare che una piccola città di appena 11.ooo abitanti possa avere una tale ricchezza d’arte, di storia, di tradizioni di monumenti sembra quasi impossibile, proverò, con tutto l’amore che le porto a farvi fare una sua piccola conoscenza, dividendo il post in tre parti.

Geranien%20in%20Volterra in questa prima parte vi presento  il territorio, che restando lontano dal centro della provincia di Pisa ha potuto conservare intatto tutto il suo fascino

img_volterra_00

e una visione della città, fondata dagli Etruschi di cui restano le necropoli da visitare e tutti i reperti archeologici di inestimabile valore  ritrovati negli scavi fatti nella zona, riuniti nel museo Guarnacci

5209_volterra_una_statua_di_alabastro_della_migliore_tradizione_artigiana_di10_IRE3662 - bassa defviaggio_alabastro2

grande peculiarità di Volterra sono l’estrazione e la lavorazione dell’alabastro, questo minerale duttile e opalescente è stato una grande risorsa per la città, ma ora si fanno sempre più rari i maestri scultori e di conseguenza la sua produzione

IF

questo è un laboratorio artigianale dove si scolpisce l’alabastro

5211_volterra_escavatore_dell_alabastro

estrazione dell’alabastro

7312874614_a58aa0a2f9_z

questa che potrebbe sembrare una deliziosa composizione di frutta, lo è in effetti, ma solo perfettamente riprodotta nell’alabastro

alabastro_volterra

Annunci

93 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ombreflessuose
    Lug 23, 2013 @ 09:36:59

    Ciao Ventis, magnifico reportage di versi, parole, immagini e anima
    Grazie davvero
    Abbraccio
    Mistral

    Ps: la composizione di frutta è così reale che viene voglia di mangiarla

    Mi piace

    Rispondi

  2. davedomus
    Lug 23, 2013 @ 09:37:34

    Quel che resta della sera
    È un mare di nuvole rosate.
    Sbiadite attendono
    D’impallidire alla Luna.
    Sferza il vento
    I profili di pietra
    Immersi nel colore indefinito del crepuscolo.
    M’avvolgono i papaveri
    E quel manto rosso
    Come il colore del tuo sguardo.
    Adagiato lontano
    Sul ciglio dell’orizzonte
    Il desiderio.
    E oltre, nascosto
    nel silenzio della vera bellezza,
    il nostro verso.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 27, 2013 @ 09:54:11

      Quel che resta della sera
      È un mare di nuvole rosate.
      Sbiadite attendono
      D’impallidire alla Luna.
      Sferza il vento
      I profili di pietra
      Immersi nel colore indefinito del crepuscolo.
      M’avvolgono i papaveri
      E quel manto rosso
      Come il colore del tuo sguardo.
      Adagiato lontano
      Sul ciglio dell’orizzonte
      Il desiderio.
      E oltre, nascosto
      nel silenzio della vera bellezza,
      il nostro verso.

      ********************************

      Immagini che solleticano la luna
      di fulmine.saetta-scintilla argento e oro
      il rosso, dimenticato, dietro l’angolo
      ad occidente del cielo

      l’ombra inquieta dell’angelo notturno
      rabbocca coltri di nuvole , saluta, nella
      direzione opposta i giardini di rose
      che con mistiche cesoie l’alba nuova
      porgerà a raccoglierle
      là fra le crete antiche di una città
      silenziosa.

      Non so cos’altro dirti…mi scuso solo del ritardo non voluto

      buon fine settimana Davide

      Mi piace

      Rispondi

  3. adinparadise
    Lug 23, 2013 @ 10:46:14

    Beautiful photos. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  4. giselzitrone
    Lug 23, 2013 @ 14:09:24

    Hallo lieber Ventis wünsche dir einen schönen Tag so schöne Bilder und Verse und Gedichte wunderschön kam gestern nicht ins Internet auch nicht auf Kommentare war schliem,irgend etwas ist doch immer.Ein lieber Gruß von mir und einen schönen Nachmittag von mir Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 27, 2013 @ 10:00:23

      anche con te mi scuso del ritardo cara Gisel, che più volte sei passata dalla mia casa a dirmi il tuo gentile apprezzamento.
      Sempre onorata di averti nella mia casa, sei sempre la benvenuta
      Ti sorrido
      🙂

      Mi piace

      Rispondi

  5. sileno
    Lug 23, 2013 @ 16:37:45

    Incantato da tanta bellezza. di immagini e versi.
    Grazie e un abbraccio

    Mi piace

    Rispondi

  6. poetella
    Lug 23, 2013 @ 18:26:44

    che spettacolooooooooooooooooooooooooo!

    Mi piace

    Rispondi

  7. frantzisca
    Lug 23, 2013 @ 19:22:09

    bellissima proposta, anche il video, non sapevo vi fossero i resti di un anfiteatro…
    una poesia corposa, ricca di colori e suggestioni, dalla quale scaturisce immediata l’ispirazione a risposta del tuo amico-poeta…
    complimenti a entrambi

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 27, 2013 @ 10:25:47

      grazie cara, finalmente qualcuno che ha parole anche per l’indiscussa bravura dell’amico Davide, anche perché, come giustamente noti, non è affatto facile, improvvisare su versi un po’ ostici come talvolta lo sono i miei
      un abbraccio affettuoso nell’augurarti cose belle

      Mi piace

      Rispondi

  8. massimobotturi
    Lug 23, 2013 @ 19:52:28

    ci sono stato, anni fa, oggi ci sono tornato volentieri

    🙂

    Mi piace

    Rispondi

  9. Denise
    Lug 23, 2013 @ 21:14:32

    Bonsoir ma chère Ventis! Comme tout est beau et saisissant. Tes mots, les poèmes et tes magnifiques photos. Une ville superbe avec tant de richesse de la terre et de l’albatre. Et bien entendu les merveilleux coquelicots à perte de vue. Sublime. Merci pour la vidéo.
    J’ai lu ton billet avec beaucoup d’émotion. La région est si belle.
    Bisous, Ventis

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 27, 2013 @ 23:00:34

      mia cara amica è con piacere ed orgoglio che ti faccio conoscere al meglio delle mie possibilità la mia terra, così come fai tu guidandomi alla scoperta di tanti luoghi bellissimi perché il mondo e la bellezza appartengono a tutti coloro che lo amano
      grazie cara a presto

      Mi piace

      Rispondi

  10. ludmillarte
    Lug 23, 2013 @ 22:32:22

    che meraviglia! quando visitai Volterra era novembre di due anni fa e, ovviamente i colori erano ben altri. l’ho comunque trovata bellissima ; era avvolta da un po’ di nebbia e l’atmosfera era assolutamente medioevale e ‘vampiresca’. (ho visto anche le scacchiere dal vivo in alabastro, veri e propri capolavori). bello vederla così colorata e soleggiata. grazie Ventis, buona serata

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 27, 2013 @ 23:04:19

      Volterra riesce sempre ad affascinare, un paio di volte l’ho vista sotto la neve, e un poì per la totale mancanza di traffico,, un po’ per l’ora tarda il silenzio era totale, solo lo scricchiolio dei nostri passi sulla neve, pensavo di essere riuscita ad andare a ritroso nel tempo e di abitare altrove
      grazie dei tuoi sempre belli pensieri, un abbraccio

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Lug 27, 2013 @ 23:48:51

        E la Toscana è la terra di una splendida creatura!
        Tu sei quella creatura, Ven!
        🙂

        Mi piace

      • ventisqueras
        Lug 28, 2013 @ 08:29:17

        mia cara…ma così mi fai sentire una dea….mhhhh, scendiamo, scendiamo,,,torniamo con i piedi per terra…con tutti quelli che abbiamo per, appropriandoci della realtà continuare a sognare l’irreale
        buona domenica amica cara di sogni tra le nuvole, quando cade la pioggia essi ci bagnano!
        🙂

        Mi piace

      • gelsobianco
        Lug 30, 2013 @ 00:28:52

        No, Ven, mai ti considerei una Dea, ma sempre una Creatura Umana che cerca la Bellezza!
        Sì. Le nuvole ci bagnano anche.
        Per fortuna!
        Ti sorrido.
        gb

        Mi piace

      • ventisqueras
        Lug 30, 2013 @ 09:32:53

        ha ha ha, ma cara! ” sentire” non vuol dire essere! era un complimento non da attribuire a me, naturalmente, ma alla bellezza delle tue parole, a volte ci vuole tanto poco per sentirsi un pochino più a nostro agio in questo mondo che ogni giorno ci stupisce con notizie negative….fra incidenti, guerre, massacri…ossantacleopatra| regaliamoci un po’ di spazi per abitare qualche minuto altrove
        fra qualche giorno partirò e sono certa che mi mancherà questo nostro amichevolmente irreale

        Mi piace

      • ventisqueras
        Lug 30, 2013 @ 09:36:21

        opsssssssssssss
        colloquio
        internet stamane fa i capricci e si era mangiato la parola

        Mi piace

      • gelsobianco
        Lug 31, 2013 @ 02:04:16

        Anche a me mancherà molto questo nostro “amichevolmente irreale” reale… vivo, autentico!
        Stai via molto, Ven?

        Mi piace

      • gelsobianco
        Lug 31, 2013 @ 02:05:49

        …anche senza “colloquio”, tutto è chiarissimo!
        Smack

        Mi piace

      • ventisqueras
        Lug 31, 2013 @ 07:40:38

        parto domenica e di certo ho solo la prima meta, poi il resto è da costruire…ma credo che perlomeno tutto il mese di agosto lo passerò via…e forse anche qualche giorno a settembre, le ferie le finisco il 6 e di solito me le faccio tutte in giro…viaggiare è conoscere, conoscere è amare, ed io vado pazza per questo!

        Mi piace

  11. restlessjo
    Lug 23, 2013 @ 23:23:40

    The artworks and photos you feature are stunning, Ventis. The beauty of your posts always make me happy. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  12. gelsobianco
    Lug 24, 2013 @ 02:28:15

    Il rosso!
    Il desiderio!
    Un campo di papaveri…

    Ven, ancora un post bellobellobello.
    Torno domani.
    Sono stanca!
    Ti abbraccio
    gb

    Mi piace

    Rispondi

  13. jussaraluna
    Lug 25, 2013 @ 07:45:19

    Ciao cara Ventis, tutto splendido:
    i colori, la natura, la architettura, la bellezza di alabastro,
    ma, con la tua poesia, ora la ” Città di Vento ” ,
    è per me come una delle città create da Italo Calvino
    e ti chiedo : come è possibile
    non amare la città di Ventis?
    Grazie per la tua amicizia, dolce Ventis.
    Ti auguro un giorno meraviglioso ~~ un abbraccio con affetto
    Jussara

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 29, 2013 @ 22:21:43

      la mia cara amica di Belo Horizonte ama la letteratura italiana, mi fa molto piacere, così come sono sempre incantata dalle cose che mi dici, presto anche io partirò e starò fuori per un po’ di tempo, ma quando ritorno sarà mia grande gioia passare a salutare gli amici e guardare ciò che di bello hanno inserito tra le pagine delle loro case
      ho ancora qualche giorno e spero di poter salutare tutti
      un grandissimo abbraccio affettuoso

      Mi piace

      Rispondi

  14. giselzitrone
    Lug 25, 2013 @ 10:21:53

    Wünsche dir einen schönen Donnerstag liebe Grüße von mir.Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  15. Enitram
    Lug 25, 2013 @ 12:26:05

    Una parola! Meraviglioso!
    Un ricordo piacevole che viene con voi!
    A presto !

    Mi piace

    Rispondi

  16. Łucja-Maria
    Lug 25, 2013 @ 14:45:42

    Hello!
    Fell in love with your pictures.
    I watch it 100 times.
    Your photos are excellent.
    I love with all your heart Tuscany.
    I send greetings
    Lucia

    Mi piace

    Rispondi

  17. Giovanni
    Lug 25, 2013 @ 14:59:35

    Sicuramente molto bella ……………

    Mi piace

    Rispondi

  18. lamaisondesmarguerites
    Lug 25, 2013 @ 22:36:03

    Soupirs. sospiro (?) comme une envie de retourner se promener, là-bas…

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 29, 2013 @ 22:31:43

      mi avevi detto che eri stata nella mia Toscana, e sono bel felice che il mio post ti abbia ricordato ore felici
      spero che tornerai presto
      grazie Lou e scusa il ritardo nel rispondere, mi sto preparando per andare in vacanza e le cose da fare aumentano ogni giorno
      🙂

      Je l’avais dit vous ont été en ma Toscane et sont assez content que mon post vous avez souvenir heureux heures
      J’espère que vous reviendrez bientôt
      Merci Lou et excuse le retard à répondre, je m’apprête à partir en vacances et actions montent chaque jour

      Mi piace

      Rispondi

  19. giselzitrone
    Lug 26, 2013 @ 14:09:47

    Wünsche ein schönes und glückliches Weekend lieber Gruß Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  20. Isa
    Lug 26, 2013 @ 15:23:45

    Mi hai lasciato senza parole, ché nel tuo post hai colto l’anima della città che visitai tantissimi anni fa e che ricordo ancora con entusiasmo!
    Sono di passaggio per augurarti un felice fine settimana, ciao cara, Isa

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 29, 2013 @ 22:36:07

      Isa carissima, quando ciò che si ama etra a far parte della nostra anima è come se non esistessero le distanze fra le cose che ci circondano e la nostra esistenza, anche io fra poco parto, ma non avrò possibilità ( o non avrò tempo) per connettermi, ci risentiremo quando torno anche se vi porto nel cuore con me
      un abbraccio con l’augurio di una notte serena

      Mi piace

      Rispondi

  21. gelsobianco
    Lug 27, 2013 @ 02:50:50

    Ti lascio un mio haiku, Ven.
    Un haiku improvvisato ora,
    Per te.
    So scrivere haiku migliori, ma a questa ora…
    Domani torno con calma!
    Ti abbraccio.

    agita il vento
    i rossi papaveri
    ondate ardenti

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Lug 29, 2013 @ 22:37:39

      tu tieni sempre a minimizzare quello che di splendido scrivi!
      lo vado a posare sotto ai miei papaveri!
      Ti sorrido cara

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Lug 30, 2013 @ 00:24:06

        sono solo tre versi, messi in forma di haiku, che mi sono sorti spontanei nel vedere, con l’immaginazione, un campo di papaveri mossi da vento!
        Volterra… ho ricordi indimenticabili oltrettutto proprio a Volterra.

        il tuo blog è l’inseguimento della “bellezza”.:-)

        ti sorrido, Ven.
        grazie sempre
        gb

        Mi piace

  22. ventisqueras
    Lug 30, 2013 @ 09:41:37

    l’ho già detto in un altro commento…questa Volterra è proprio una strga arcana se in molti suscita ricordi così appassionati

    mi hai fatto ridere con quell’inseguimento, e mi sono immaginata Pantani, il favoloso Pirata di cui sono stata e lo sarò sempre estimatrice e tifosa. che insegue la vittoria arrampicandosi sulle più alte cime

    anche io ti sorrido ( e forse, con le mie divagazioni sportive ti avrò anche fatta ridere)
    ciao mia cara, passa un giorno sereno

    Mi piace

    Rispondi

    • gelsobianco
      Lug 31, 2013 @ 02:00:38

      mi hai fatto anche ridere, Ven, e mi hai rattristata.
      Pantani resterà per sempre uno dei più grandi scalatori di ogni epoca.
      vedi, Ven, la vittoria , purtroppo, non coincide sempre con la “Bellezza”.
      questo è il dramma di molti che rincorrono sempre la vittoria.

      tu insegui la Bellezza con i tuoi post.

      notte serena e buon mercoledì!
      un abbraccio, cara
      gb

      Volterra è terra magica per me, è tempo di miei incanti!:-)

      Mi piace

      Rispondi

      • ventisqueras
        Lug 31, 2013 @ 07:34:04

        bene, bene vedo che anche sportivamente coincidiamo…non mi dire che sei anche una accanita tifosa di The Doctor ( che quando sono fortunata seguo anche negli autodromi, e cui ho dedicato rime) e della Viola, perché altrimenti direi che o una o l’altra siamo un clone…ha ha
        lietissima di averti riportato a galla liete sensazioni, io non credo che la Poesia serva ad esorcizzare solo stati d’animo tristi, al contrario, perlomeno a me, sembra che le più intense emozioni mi siano state suscitate proprio dalla gioia

        Mi piace

      • ventisqueras
        Lug 31, 2013 @ 07:45:28

        thè, beccati questo!

        Mi piace

      • gelsobianco
        Ago 02, 2013 @ 23:25:59

        Viaggiare…
        Eccezionale Battisti!

        Grazie, Ven!
        Grazie
        Ti sorrido
        gb

        Mi piace

      • ventisqueras
        Ago 02, 2013 @ 23:33:05

        ciao cara! ho appena finito di deliziarmi con le tue splendide rose! davvero un video fantastico, le unisco alle mie per dedicarle a tutte quelle persone che ancora soffrono d’incomprensioni e di emarginazioni varie
        ossantacleopatra non ho potuto stare molto sul web in questi ultimi giorni ed ora mi trovo in tremendo arretrato con i commenti, prima di partire vorrei poter ringraziare tutti, o perlomeno ci provo

        Mi piace

      • gelsobianco
        Ago 02, 2013 @ 23:52:43

        ossantacleopatra… vedrai che ce la farai a salutare tutti!
        io ti abbraccio.
        starai via molto?

        Mi piace

      • ventisqueras
        Ago 03, 2013 @ 00:07:57

        le ferie ce le ho fino ai primi di settembre e di solito non mi sono mai sufficienti per fare quello che vorrei, ma date precise ho solo quella lla partenza, domenica sera

        ‘naggia, credo mi mancherete molto, sai?

        Mi piace

      • gelsobianco
        Ago 03, 2013 @ 00:10:48

        mancherai tu a me!
        dolce e cara Ven!
        ti auguro il meglio!
        ti sorrido
        gb

        Mi piace

      • ventisqueras
        Ago 03, 2013 @ 17:36:17

        bacio
        🙂

        Mi piace

  23. gageier
    Lug 30, 2013 @ 12:12:27

    Guten Tag das ist ja eine tolle Zeitgeschichte und wunderschöne Fotos dazu ,toll gemacht die Fotos sind dir super gelungen sehr schön bin begeistert wünsche dir einen schönen Dienstag und sei herzlichst gegrüßt Klaus

    Mi piace

    Rispondi

  24. ventisqueras
    Lug 31, 2013 @ 07:36:04

    hei, amico teutonico! mi fa piacere salutarti nel mio post, che sembri avere molto apprezzato!
    ti ringrazio, a presto risentirci augurandoti belle cose
    Ventis

    Mi piace

    Rispondi

  25. gelsobianco
    Ago 03, 2013 @ 00:01:46

    Per te, Ven!
    Con affetto.
    gb

    Mi piace

    Rispondi

    • gelsobianco
      Ago 03, 2013 @ 00:07:05

      Da un’intervista a Leonard Cohen

      Com’è finita con Federico Garcia dopo quel primo “incontro” a Montreal?
      “Ho mantenuto con lui una relazione intima – mia figlia si chiama Lorca (a febbraio è diventato nonno, Lorca Cohen, 36 anni, ha avuto una bimba, Viva Katherine, da Rufus Wainwright, ndr). Le cose che scopri da adolescente ti restano attaccate addosso. Yeats e Lorca erano poeti che capivo al volo – ci ho messo anni per penetrare i sonetti di Shakespeare”.

      La Poesia!

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Ago 03, 2013 @ 00:53:35

        Pequeno vals vienés
        di Federico Garcia Lorca

        En Viena hay diez nuchachas,
        un hombro donde solloza la muerte
        y un bosque de palomas disecadas.
        Hay un fragmento de la manana
        en el museo de la escarcha.
        Hay un salòn con mil ventanas.
        Hay, ay, ay, ay!
        Toma este vals con la boca cerrada.

        Este vals, este vals, este vals,
        de sì, de muerte y de conac
        que moja su cola en el mar.

        Te quiero, te quiero, te quiero,
        con la butaca y el libro muerto,
        per el melancòlico pasillo,
        en el oscuro desvàn del lirio,
        en nuestra cama de la luna
        y en la danza que suena la tortuga.
        Hay, ay,ay, ay !
        Toma este vals de quebrada cintura.

        En Vienna hay cuatro espejos
        donde juegan tu boca y los ecos.
        Hay una muerte para piano
        que pinta de azul a los muchachos.
        Hay mendigos por los tejados.
        Hay fescas guirnaldas de llanto.
        Hay, ay, ay,ay !
        Toma este vals que se muere en mis brasos.

        Porque te quiero, te quero, amor mìo,
        en el desvàn donde juegan los ninos,
        sonando viejas luces de Hungrìa
        por los rumores de la tarde tibia,
        viendo ovejas y lirios de nieve
        por el silencio oscuro de tu frente.
        Hay, ay, ay,ay!
        Toma este vals del “Te quiero siempre”.

        En Vienna bailaré contigo
        con un disfraz que tenga
        cabeza de rìo.
        Mira que orillas tengo de jacintos !
        Dejaré mi boca entre tu piernas,
        mi alma en fotografias azucenas,
        y en las ondas oscuras de tu andar
        quiero amoro mio, amor mio, dejar,
        violin y sepulcro, las cintas del vals.

        Mi piace

      • gelsobianco
        Ago 03, 2013 @ 00:55:45

        Take this waltz
        Traduzione di Leonard Cohen

        Now in Vienna there’s ten pretty woman
        there’s a shoulder where death comes to cry
        there’s a lobby with nine hundred windows
        there’s a tree where the dove go to die
        there’s a piece that was torn from the morning
        and it hangs in the gallery of frost
        ay, ay, ay, ay
        take this waltz, take this waltz
        take this waltz with the clamp of on its jaws

        Oh i want you, i want you, i want you
        on a chair with a dead magazine
        in the cave at the tip of the lily
        in some hallways where love’s never been
        on a bed where the moon has been sweating
        in a cry filled with footstep and sand
        ay, ay, ay, ay
        take this waltz, take this waltz
        take its broken waist in your hand

        This waltz, this waltz, this waltz, this waltz
        with its very own breath of brandy and death
        dragging its tail in the sea

        There’s a concert hall in Vienna
        where your mouth had a thousand reviews
        there’s a bar where the boys have stopped talking
        they’ve been sentenced to death by the blues
        ah but who is it climbs to your picture
        with a garland of freshly cut tears?
        ay, ay,ay,ay
        take this waltz, take this waltz
        take this waltz it’s been dying for years

        There’s an attic where children are playng
        where i’ve got to lie down with you soon
        in a dream of hungarian lanterns
        in the must of some sweet afterrnoon

        ad ill’se what you’ve chained to your sorrow
        all your sheep and your lilies of snow
        ay, ay, ay,ay
        take this waltz, take this waltz
        with its “i’ll never forget you, you know!”

        This waltz, this waltz, this waltz, this waltz…

        And i’ll dance with you in Vienna
        i’ll be wearing a river’s disguise
        the hyacinth wild on my shoulder
        my mouth on the dew of your thighs
        and i’ll bury my soul in a scrapbook
        with the photographs there, and the moss
        and i’ll yeld to the flood of your beauty
        my cheap violin and my cross
        and you’ll carry me down on your dancing
        to the pools that you lift on your whist
        oh my love, oh my love
        tale this waltz, take this waltz
        it’s yours now. It’s all that there is.

        Mi piace

      • gelsobianco
        Ago 03, 2013 @ 00:57:51

        valeva la pena, eccome, postare l’originale e la traduzione di Cohen, da lui cantata!

        Poesia, Arte!
        in questo blog sempre!:-)

        Mi piace

      • gelsobianco
        Ago 03, 2013 @ 01:11:41

        Io so che tu ami la poesia.
        Per questo mi sono permessa!
        Se tu ritieni che tutto sia troppo lungo, scusami e taglia pure, Ven cara!

        Spero di leggerti prima che tu parta!
        Buona notte!
        gb

        Mi piace

      • ventisqueras
        Ago 03, 2013 @ 17:47:32

        lungo?
        ommacchedici! non se ne parli
        tu per me lo hai postato, e lì resta
        ;.)

        Mi piace

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 17:45:59

      ti ringrazio e mi scuso, l’arte è sempre arte in ogni lingua del mondo anche se i suoni gutturali della lingua tedesca per il mio udito non sono il massimo, lo sai, non posso che essere sincera ed istintiva, ma ho molto, moltissimo apprezzato il tuo modo paziente con cui sei riuscita a comunicarmi la sua arte…la cosa di avere messo nome Lorca alla figlia mi fa pensare che sto tipo sia alquanto pazzo, he he, mi piace, sì, sì

      in quanto agli autori in effetti ce ne sono con cui si entra immediatamente in sintonia ed altri con cui si stenta a farlo, io questo ritardo mentale l’ho avuto con Padre Dante…vuoi perché aveva trattato noi popolo pisano ( pesandogli la sconfitta come fiorentino) come vituperio delle genti…ma si scherza…ha ha ha, per molto tempo non lo potevo proprio sopportare, solo per poi ovviamente, ricredermi alla grande

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Ago 03, 2013 @ 21:36:27

        Leonard Norman Cohen (Montréal, 21 settembre 1934) è un cantautore, poeta e compositore canadese.
        Il tedesco, quindi, non è la sua lingua, Ven!
        E’ grandissimo Cohen!
        Proprio grande.
        Ci sono sue canzoni che sono pura poesia!
        E, poi, ama Garcia Lorca!:-)

        Buona serata, cara.
        Ore serene.
        gb

        Mi piace

      • gelsobianco
        Ago 03, 2013 @ 21:39:00

        eppure devi sentire “ne me quitte pas” di Brel cantata da Merlene Dietrich… stupenda!
        credimi.
        te la posterò da qualche parte.
        bacioni
        gb

        Mi piace

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 23:18:39

      devo dirti che, pur non essendomi sconosciuto il nome non ho avuto modo di interessarmi a lui, senz’altro cercherò di conoscerlo meglio. In quanto alla Marlene, beh, prima cosa l’adoro, perdonandole anche la lingua, che anzi, ascoltandola da lei acquista un fascino molto sensuale e particolarissimo, Ne me quitte pas poi, la conosco perché Brel è uno dei cantautori.poeti che più amo ( gli ho dedicato anche molti testi ispirandomi a sue canzoni) e ogni cosa che lo riguarda desta sempre il mio interesse…penso che tu sia a conoscenza del fatto che anche Faber si sia ispirato a lui, comunque ti precedo e Ne me quitte pas la dedico a te, per ringraziarti di avermi indirizzato verso Cohen e di tutte le gentilezze e attenzioni che mi regali.

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Ago 04, 2013 @ 02:55:50

        Splendida ed unica Marlene!
        Unicaunicaunica.
        Grazie. Grazie. Grazie.

        Mi pare giusto però lasciare anche la voce del grandissimo Brel in questo blog.

        Sempre per te, Ven, con affetto.
        gb

        Mi piace

  26. ventisqueras
    Ago 03, 2013 @ 00:10:42

    ci capissi un’acca…io il tetesco lo trovo molto intigesto…ma cosa è sta storia che non conosco? dovrò informarmi meglio, sai? mi hai incuriosita

    Mi piace

    Rispondi

  27. jussaraluna
    Ago 03, 2013 @ 05:44:22

    Ciao Ventis, grazie per il favoloso video di Thiago de Mello, una preciosità!!
    Sì, amica, mi piace molto la la cultura italiana
    e io amo Italo Calvino.
    Il tuo paese è una meraviglia, ho visitato alcune città
    della Toscana, ma spero un giorno di incontrare la città di Ventis.
    Sì questo scambio di cultura è molto buono!
    Spero che le vacanze siano piacevoli
    e rilassante.
    Spero di rivederti presto, dolce amica!
    Buon weekend!
    un abbraccio con tanto affetto e a presto ~~ Jussara

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 17:54:51

      Cara, carissima amica Jussara! è sempre una grande gioia per me quando vedo il tuo sorrido e so che dietro quel bel volto c’è una bellissima anima! Le tue origini naturalmente ti portano a ricercare e ad amare l’Italia, e questo anche ti fa onore, spero che tu possa un giorno passare da Pisa e da Volterra ed ammirare ed amare due splendide città toscane, ma se potrò vedrai, te ne farò conoscere altre.

      Credo che più che rilassarmi mi stancherò molto durante le mie vacanze, ma è una mia scelta e anche se quando ritorno avrei bisogno d un altro mese di tempo per riposarmi sarò ugualmente contenta
      certo mi mancherai e mi mancherete nuovi amici, ma vi terrò nel cuore
      un grande affettuosissimo abbraccio
      Ventis

      Mi piace

      Rispondi

      • jussaraluna
        Ago 04, 2013 @ 01:40:40

        Ventis cara, sono molto felice di essere tua amica :)) Grazie delle parole dolci.
        l’Italia è davvero emozionante. Credo che, avendo
        antenati d’Italia, ho sempre avuto un grande affetto per il paese, la cultura
        e le persone.
        Ho visitato San Gimignano, Siena, Firenze, ma purtroppo non visitato Volterra, ma spero de poter guardare questa bellissima città presto :))
        Ti auguro bellissime vacanze con gioia, luce del sole, e dolci momenti.
        Mi mancherai amica cara
        Buon viaggio e a presto
        abbraccio con tanto affetto ~~ Jussara

        Mi piace

      • ventisqueras
        Ago 04, 2013 @ 01:46:19

        ho letto con profonda emozione le tue parole!
        sono qui che stavo preparando il mio post con i saluti, spero che tu faccia ncora in tempo a vederlo
        domani passerò nel tuo blog a salutarti
        con affetto
        Ventis

        Mi piace

  28. jussaraluna
    Ago 03, 2013 @ 05:53:08

    Oh,mi scusa, Ventis, :(( ho fatto un sbaglio´: preziosità.
    Amica, sei sempre dolce. Grazie e molta gioia sempre ~~ Jussara

    Mi piace

    Rispondi

  29. semprevento
    Set 09, 2013 @ 16:50:09

    ..che dire?
    sei stupefacente!
    Volterra la conosco benino benino…Mia nonna , nonché mio padre, erano volterrani doc…
    Ci passavo le estati da piccola…abitavo proprio vicino all’entrata del manicomio.
    E li vedevo in fila per tre, la domenica, davanti al bar per prendere il gelato…e restavo a guardarli senza capire…ero troppo piccola..poi ho capito e alcune cose son rimaste dentro di me.

    Deliziosa Volterra…hai risvegliato un sacco di ricordi con il tuo bel vento…
    Che altro ti dico ….i complimenti te li hanno fatti….poesie dedicate…riflessioni amorevoli…
    Mi pare che non ci sai altro….sei davvero un bel vento cara pisana…
    baci
    v.

    Mi piace

    Rispondi

  30. ventisqueras
    Set 11, 2013 @ 09:07:56

    ma senti..senti, il mio bel vento di maestrale è anche un vento volterrano! belle le cose che hai ricordato e quel passaggio dove parli dei cosiddetti -matti- che portavano a prendere il gelato in fila per tre è una aggiunta alla ricostruzione fatta di quel periodo, che poi credo non fosse totalmente negativo come ora lo si ricorda davanti a tutto quello scatafascio che ne è rimasto

    ma sì, non sono i complimenti che si ricercano, ma un colloquio diretto con anime sensibili e affini con cui confrontarsi
    a presto dolcezza, con affetto sincero
    da Vento-a-Vento

    Mi piace

    Rispondi

  31. wrrtkk@gmail.com
    Set 29, 2014 @ 04:00:23

    Noten is in favor of some cool sense, while Lauren is fond of the retro with the aristocratic.In the street, many people also fall in love with the glasses. Almost of them will be so cool and attractive by following the simple style and wearing the classic glasses.
    http://www.caregivershome.com/beatsbydre.asp

    Mi piace

    Rispondi

  32. Anonimo
    Mag 23, 2016 @ 23:24:35

    I was recommended this website by my cousin. I am not sure whether this
    post is written by him as no one else know such detailed about my problem.
    You are amazing! Thanks!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: