Il ponte del diavolo – the devil’s bridge-Borgo a Mozzano-Lucca -Toscana

57399804a113b1fcc048ce80647f59a5

se si arriva di notte da Lucca sulla statale per L’Abetone e d’improvviso ti si para davanti questa immagine irreale, pur non conoscendone il nome senti che c’è magia se non addirittura maleficio nell’aria

cliccare sulle foto s’ingrandiscono/ click on the picture get bigger

Il-Famoso-Ponte-del-Diavolo-Fiume-Serchio-Lucca-a21756847

Il ponte della Maddalena scavalca il fiume Serchio nei pressi di Borgo a Mozzano, in provincia di Lucca . E’ un’eccezionale opera di ingegneria medioevale, probabilmente voluta dalla Contessa Matilde di Canossa. Fu fatto restaurare nel secolo XII da Castruccio Castracane

maddalena-di-Andrea-della-robbiaIl ponte deve il nome ad una edicola, che custodiva al suo interno la figura della Maddalena, scolpita  da Andrea Della Robbia, costruita intorno al 1500  oggi non più esistente, la statua è stata trasferita nella parrocchiale-

LuccaIlPontedelDiavolo1

Il sinistro nome di Ponte del Diavolo è dovuto a una leggenda di cui esistono varie versioni. La più nota è quella che ci rimanda alla sua costruzione: si narra che il compito di edificare il ponte sia stato affidato a S. Giuliano l’Ospitaliere. L’opera si rivelò fin dall’inizio di difficile realizzazione. Il capomastro incaricato, resosi conto che non avrebbe completato il lavoro per la scadenza prevista, era sprofondato nella disperazione:

diavolo

ma una sera, mentre sedeva da solo sulla sponda del Serchio, pensando al disonore che gli sarebbe derivato per non aver terminato il ponte in tempo utile, gli apparve il diavolo, che gli propose di stipulare un patto. Il maligno avrebbe terminato il ponte in una sola notte, ma ad una condizione: avrebbe preso l’anima di colui che avesse attraversato il ponte per primo.

pontedeldiavolo

Il patto fu siglato: in una sola notte il diavolo con la sua forca sollevò la grande campata del ponte. Il costruttore, pieno di rimorso, andò a confessarsi da un religioso, che gli disse di rispettare il patto, ma di aver l’accortezza di far  attraversare per primo il ponte a un… maiale.

5264027

Il giorno successivo il capomastro impedì l’accesso alle persone e fece attraversare per primo il ponte alla bestia. La leggenda vuole che il diavolo, inferocito per la beffa, si sia gettato giù dal ponte nelle acque del Serchio schiumando di rabbia e fra fiamme e scintille sprofondasse nel fiume e non si facesse  vedere più nella zona

                                                               Il posseduto

Avvolto in una cappa di spine
 contorto nell’ombra
 ti gira
impalpabile d’aria, il demonio  d’intorno
 occhi obliqui, stretti, nere fessure
esprimono il tuo dilaniante dolore
 aneli uccidendo, uccidere te stesso
 il MALE che ti sta divorando
Non vivo. Non morto
hai nel cuore  di putrida carogna solo il fetore.
Esisti…Oh! Esisti !! Riflesso  nell’orrore
di chi non ama mai
nascosto al Signore abiti luride vesti
in orride piaghe ti dibatti
secernendo armamenti della distruzione.

960_152074521604062_487878638_n

Agli inizi del ‘900,  per far passare la linea ferroviaria Lucca -Aulla, fu aperto un nuovo arco nel ponte che ne modificò notevolmente la fisionomia. La struttura ardita, ad arcate asimmetriche, con l’arco centrale che sfida la forza di gravità, ha resistito nei secoli a innumerevoli piene disastrose del fiume Serchio e, ancora oggi,  è percorribile a piedi grazie alla sua forma a “schiena d’asino”. Fino a pochi anni fa sui binari ancora viaggiava questo delizioso, romanticissimo treno a vapore.

un giro di danza intorno a questo splendore….andiamo, olé

il fiume Serchio nei secoli è stato una grande arma di distruzione, c’è’ addirittura un detto popolare che, riferito a chi fa spendere molto, sentenzia: ” costi più te che il Serchio ai lucchesi”, questo video  mette in evidenza la forza terrificante del fiume in piena, sono solo di pochi giorni fa queste riprese, il 21/10/2013, ed è quasi impensabile che quello specchio limpido e cristallino possa tramutarsi in una furia scatenata pronta a travolgere tutto, il ponte del diavolo, però ha  sopportato imperterrito anche questa tremenda scarica energetica

halloween-festival-lucca-garfagnana-borgo-a-mozzano-italy-8ca6-832480

….e ora cosa c’entra la festa di  halloween con il ponte del Diavolo? mah, io a dire il vero non saprei, è così distante dalla nostra mentalità e tradizione…però ormai ha preso piede anche da noi, da sedici anni qui a Borgo a Mozzano si festeggia, è stata la prima cittadina italiana a organizzarle l’orror-party in grande stile, penso proprio perché viene accostato alla leggenda del Diavolo, e si sa…simili con simili…he he

602360_10151101426907066_140547515_n

e allora giù di brutto tipacci e ombre misteriose per le stradine medioevali! e chi può dire che celato dietro una maschera non si aggiri il maligno in persona tentando di riavere quell’anima promessa e  mai avuta ?

5126212220_83d0479d87_z

resize

Il termine Halloween deriva dall’inglese All Hallows’ Day  (il giorno di tutti i santi) La tradizione vuole che il giorno non cominci allo scoccare della mezzanotte, bensì qualche ora prima: dal tramonto del 31 ottobre, all’alba del 1° novembre il mondo dei vivi diventa possesso del mondo dei morti.

IN%20ALTO%20Borgo%20a%20Mozzano

Le origini di Halloween affondano nella tradizione dei Celti che si stanziarono in Irlanda dopo la loro migrazione dalle regioni del Nord della Francia e dalle zone intorno alla foce del Reno. Nella notte fra il 31 di ottobre e il 1° novembre gli antichi Celti d’Irlanda, dopo aver spento tutti i fuochi, festeggiavano Samhain o Samhuin, il sopraggiungere dell’inverno, con una processione.

halloween-a-borgo-a-mazzano

I membri di ciascuna famiglia o clan si recavano sulla collina di Tlachtga dove l’alto sacerdote dei Druidi aveva allestito un grande fuoco e lì accendevano le proprie torce. Queste ultime, alimentate dal fuoco sacro e simbolo del focolare domestico, venivano poi riportate nei villaggi dove sarebbero rimaste accese per tutto l’anno.

strani-individuiIn questa notte incantata il confine tra il mondo terreno e ultraterreno era molto sottile, gli spiriti vagavano sulla terra e si divertivano insieme agli uomini. Poiché si credeva che i morti tornassero a trovare i loro cari, per accoglierli si usava lasciare le porte aperte e cibo pronto, affinché potessero saziarsi ( ed ecco svelata anche l’origine del fatidico : -dolcetto o scherzetto?- ). Queste tradizioni vennero a loro volta esportate negli USa dagli emigranti irlandesi, e da qui proiettate in tutto il mondo occidentale

cane-diavolo-586x439

anche in Italia ormai la festa è molto diffusa un secondo carnevale di importazione anglosassone dove Colombina e Pulcinella lasciano il passo a streghe, diavoli e personaggi raccapriccianti nati dai set cinematografici dei film horror. Una nuova moda che alimenta il mercato delle zucche di plastica, delle maschere orride, dei ragni e dei pipistrelli di gomma, e che spesso si sovrappone alle nostre tradizioni legate alla festa dei morti., che penso  presto surclassate da   feste e clamori pagani, la ricorrenza di Ognissanti, legata alle tradizioni cristiane andrà man mano secondo me, integrandosi in questa  scomparendo.

Annunci

86 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Massi
    Ott 31, 2013 @ 20:16:28

    Anke se siete stati voi ad organizzarla ad Borgo Mozzano per primi la festa l’orror-party, non credo proprio che siate simili…:) Non capisco il ponte di Lucca? ke fantasia( spero ke lo sia) che hai nello scrivere tutto cio,…Ti Invidio! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 02, 2013 @ 07:28:11

      no, no, Stefano, Lucca non ha fiumi che attraversano la città, il ponte del diavolo si trova a pochi km dalla città, all’interno della sua provincia , queste leggende esistono davvero, io le ho solo riportare ovviamente mettendoci dentro qualcosa di mio…Lucca e provincia, oltre che bellissime e ricche di arte e cultura, hanno molti misteri e leggende che è molto interessante conoscere e scoprire, ti auguro un sereno fine settimana, grazie e a presto

      Mi piace

      Rispondi

  2. adinparadise
    Ott 31, 2013 @ 20:49:45

    What a magical bridge, Ventis. Love your pics, especially the second one. It has a very interesting history too, and although I’m not a big fan of Halloween, I’d love to be there at Devil’s bridge to see the processions and fireworks display. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 03, 2013 @ 07:01:07

      neppure io sono una fan di halloween, solo mi piace perché fa sorridere i bambini, però il fascino maligno del ponte senz’altro viene accentuato da tutta quella popolazione di mostri…i fuochi poi, li fanno sempre davvero spettacolari e il ponte sembra davvero un inferno!
      passa una domenica serena

      even I am a fan of halloween, only I like because it makes children smile, however malignant charm certainly bridge is accentuated by all the population of monsters … then fires, always make them truly spectacular and the deck looks really hell!
      passes a serene Sunday

      Mi piace

      Rispondi

  3. poetella
    Ott 31, 2013 @ 21:14:45

    splendido post…(magari Halloween… Che pizza ‘sto Halloween!
    Non ne posso più!)

    Ma il ponte e il post…il ponte che ho visto, tra l’altro…stupendo!
    beh…tutto questo, magnifico!
    Brava!

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 03, 2013 @ 07:03:41

      vale anche per te la risposta che ho dato sopra, purtroppo bisogna prendere atto che ormai non possiamo più scrollarcela di dosso

      beh, certo il ponte fa davvero pensare ad un opera di magia
      grazie cara, passa una domenica serena

      Mi piace

      Rispondi

  4. ludmillarte
    Ott 31, 2013 @ 22:11:47

    “il posseduto” è davvero impressionante.
    meno male che secondo la leggenda il diavolo non si è più fatto vedere nella zona. ma nelle acque del Serchio ci si può fare il bagno? brrrrrrrrrr! 😉 bellissimo post-o però

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 03, 2013 @ 07:08:34

      meno male che ci sei tu a ricordarti che i post li faccio sui miei testi…ma ben mi sta! voglio gli effetti speciali, e ne subisco le conseguenze
      beh, cero che ci si può fare, magari ora l’acqua è freddina…ma se ci vai in estate e poi ti senti tirare per i piedi…sai chi è che fa lo scherzetto ( senza dolcetto) ha ha ha
      grazie cara è sempre un grande piacere salutarti

      Mi piace

      Rispondi

      • ludmillarte
        Nov 03, 2013 @ 19:48:24

        aahahaah! solo scherzetto certo…non ci voglio neanche pensareeee! 😉
        (le immagini sono immediate e colorate. le parole hanno anch’esse i loro colori e sfumature, ma in genere il senso della vista è preponderante. lo so che mi sono spiegata malissimo,ma tu mi hai capito. besitos!)

        Mi piace

      • ventisqueras
        Nov 03, 2013 @ 22:49:26

        mi fa piacere di averti divertita anche se il senso della battuta era piuttosto macabro…ma se si parla del diavolo, cosa vuoi che ne esca?
        tu hai concetti ben precisi e soprattutto ben comprensibili ( meno che quando stai per addormentarti ha ha ha)

        Mi piace

  5. seeds for fortune
    Ott 31, 2013 @ 22:50:36

    veramente uno spettacolo magico

    Mi piace

    Rispondi

  6. Isa
    Ott 31, 2013 @ 23:17:41

    Interessante post, sai collegare benissimo le diverse storie entusiasmando…sì buona festa e auguri, ciao cara, Isa

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 03, 2013 @ 22:52:56

      in effetti sono borgamozzanesi che hanno pensato di fare questo collegamento, e credi hanno avuto davvero una bella pensata perché il Borgo si è fatto una grande pubblicità con sta storia di halloween quasi più grande di quella giustamente ottenuta con quella bellissima ed ardita opera del ponte
      passa una serena domenica notte cara Liù, un abbraccio affettuoso

      Mi piace

      Rispondi

  7. YellowCable
    Nov 01, 2013 @ 00:11:32

    I love the photo at night with the light shine through. That is awesome. Any way you look, it looks it is fascinating. Happy Halloween 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 03, 2013 @ 22:56:30

      la luce filtrante da un aspetto veramente magico e spettrale al ponte nella visione notturna, grazie della tua sempre gradita presenza

      the filter light from a truly magical and ghostly aspect to the bridge in night vision, thank you for your always welcome presence

      Mi piace

      Rispondi

  8. KOH 
    Nov 01, 2013 @ 01:50:50

    Beautiful City – Toscana

    Mi piace

    Rispondi

  9. ChgoJohn
    Nov 01, 2013 @ 02:54:09

    What a beautiful way to span a river!

    Mi piace

    Rispondi

  10. restlessjo
    Nov 01, 2013 @ 09:39:00

    I am in love with this post! What a bridge! I always wanted to visit Lucca. Oh, my list! My list! Fulfilling one very soon. (I’d better take a cape) Much love and belated Halloween greetings. Happy All Saints Day, Ventis! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 04, 2013 @ 07:47:38

      Lucca è i dintorni sono luoghi molto speciali ( se verrai ti consiglio vivamente di fare un giro anche in alta Garfagnana ) ricchi di stiria, di arte, di bellezze naturali, e di eleganza assoluta, un luogo davvero pieno di fascino, sono certa che confermerai in pieno…la lista dei luoghi che vorrei visitare io praticamente è infinita non mi basterebbero molte vite per poterla completare, ma fortunatamente ho scoperto vio, grandi fotografi del web che mi fate vedere con immagini bellissime ed emozionanti luoghi che forse nella realtà non vedrò mai
      ti faccio oggi gli auguri per il tuo compleanno che sono certa avrai passato magnificamente con i tuoi cari nella città di Barcellona che molto amo
      un abbraccio affettuoso
      Ven

      Lucca is the surroundings are very special places (if we will highly recommend you take a ride even in the high Garfagnana), rich of art, natural beauty, and absolute elegance, a place full of charm, I am sure that you confirm in full … the list of places that I visit I pretty much is endless I don’t many lives would be enough to completebut fortunately I discovered you, great photographers on the web that I do see with beautiful images and exciting places that maybe in fact ever I see
      I’ll show you today the best wishes for your birthday that I am sure you passed beautifully with your loved ones in the city of Barcelona that much love
      an affectionate hug

      Mi piace

      Rispondi

  11. Anonimo
    Nov 01, 2013 @ 10:12:58

    cara amica
    spero mi permetterai di chiamarti così. per me amica lo sei, mio figlio sta imparando a seguire storia e geografia grazie ai tuoi racconti, c he trova interessanti, ma anche divertenti!
    sono la Mirella dalle cinque terre, ricordi? ancora grazie, e a presto leggerti con altre storie fantastiche

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 04, 2013 @ 07:50:57

      ma certo che ricordo, mia cara amica, il tuo piacevolissimo commento, ed bellissimo avere una amica in più! poi un piccolo fans in tuo figlio, è quantomeno lusinghieri, spero di essere sempre all’altezza delle vostre aspettative, con i miei prossimi post
      ti ringrazio tanto e ti abbraccio
      Ven

      Mi piace

      Rispondi

  12. allesistgut
    Nov 01, 2013 @ 10:58:38

    What a bridge. And the light in the first photo is spectacular. Thanks for stopping by so often. I really appreciate. And I’m happy you like, especially my Iceland travelogue. Happy weekend! 😀

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 04, 2013 @ 07:54:46

      i luoghi che ho scoperto nelle tue foto splendide del viaggio in Islanda sono favolosi, dove una giovane natura sta modellando il suolo in modo spettacolare e selvaggio, spero di vedere altro ancora!
      Ti ringrazio per la gentilezza della tua visita, sarai sempre mia ospite gradita quando lo vorrai
      the places I have discovered in your photos stunning journey in Iceland are fabulous, where a young nature is shaping the soil dramatically and wild, I hope to see more!
      Thank you for the kindness of your visit, you’ll always be my guest appreciated when you wish

      Ventis

      Mi piace

      Rispondi

  13. Pinocchio non c'è più
    Nov 01, 2013 @ 11:00:52

    Ecco…siete stati i primi a festeggiare questa data e scommetto che te sei stata la prima in assoluto ad andare a suonare ai campanelli…ammettilo !!!
    E allora armiamoci di zucche e ragnatele (a proposito, se vi servono, in sala ne ho quante ne volete) e festeggiamo questo “Alluin” e al grido di “dolcetto o scherzetto” verremo tutti a Borgo a Mozzano a suonare il campanello di casa tua. Questa festicciola ti costerà quanto il fiume ai lucchesi.
    Detto questo, conosco quel ponte, il paese di Borgo mi piace decisamente e il tuo post è bellissimo. Come sempre.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 05, 2013 @ 07:48:18

      confesso, qualche volta li suono i campanelli…ma non festeggio halloween, questa festa mi piace solo per i bambini che sono contenti di travertirsi e soprattutto di fare una bella scorta di dolcetti, le nostre tradizioni sono diverse, anche se non meno horror, ricordo che la nonna ( sempre lei) da bambina mi diceva che la notte di Ognissanti non si poteva uscire di casa perché c’era la processione di Santa Orsola, a questa santa pare fossero state tagliale le dita della mani come martirio, e la notte di Ognissanti vagava per le strade con un codazzo di altre anime , tutte reggevano un dito acceso come fosse una candela…non sai quante notti ho passato alla finestra sperando di vedere lo spettacolo…ha ha ha , va beh, non sono paurosa, però usavo la precauzione di quando guardoiì i film di Dario Argento: metto una mano davanti agli occhi…e sbircio fra le dita…roba da matti! no, cioè da ventis ha ha ha
      spero di averti allietato con queste visioni gentili 🙂

      Mi piace

      Rispondi

      • Pinocchio non c'è più
        Nov 05, 2013 @ 08:30:25

        Perfetto, io sono un tipo altamente impressionabile

        Mi piace

      • Pinocchio non c'è più
        Nov 05, 2013 @ 08:36:32

        Ecco, mi sta impazzendo wp, non avevo finito il commento…vedi? Quando si parla di soprannaturale vado nel panico…non è che c’è qualche strana presenza che mi fa scherzi e invia commenti mentre li scrivo….no vero????….oddio è andata pure via la luce….

        Mi piace

      • ventisqueras
        Nov 05, 2013 @ 08:55:59

        eccerto, ha ha ha Santa Orsola è stata nominata ( forse partecipava all’isola dei famosi) oppure si è iscritta a FB e con i suoi diti a candela ti fa andare in tilt il pc.. e via la luce, tanto o un ci vedi ‘on quelli.?
        ossantacleopatra da quando ti ho incontrato sul web i miei discorsi sono diventati ancora più surreali, colpa tua, sì, sì

        Mi piace

  14. Sileno
    Nov 01, 2013 @ 11:44:20

    Resto incantato di fronte all’arditezza del Ponte del Diavolo e penso alla grandezza del mastro costruttore un’opera d’arte simile con i mezzi a disposiziopne in quegli anni oscuri. Come al solito in Italia non riusciamo a valorizzare quello che possediamo e che sarebbe gelosamente da conservare e in questo caso mi riferisco al treno trainata dalla gloriosa locomotiva 740.
    Detesto Halloween che non fa parte delle nostre tradizioni, ma è funzionale solo al consumismo.
    Ciao Ventis

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 05, 2013 @ 09:06:09

      credo proprio che questo ricorso al sovrannaturale fosse piuttosto ovvio in uno dei secoli bui dove il popolino era all’oscuro dei progressi che venivano fatti nell’ingegneria in quei momenti, i Medici, in particolare hanno fatto delle opere strabilianti pensando appunto all’epoca, e poi, tu guarda quanti ponti modernamente costruiti vanno a scatafascio con le piene, e questo così ardito e annoso, resiste imperterrito!
      Per il treno ti do perfettamente ragione, vedo che sei un conoscitore anche in questo campo, a seguito del tuo commento mi sono interessata dei treni della linea Lucca.Aulla, ed ho trovato sul sito delle ferrovie cose molto interessanti, grazie
      che ti sia lieto questo giorno, amico Sileno

      Mi piace

      Rispondi

  15. Martina Ramsauer
    Nov 01, 2013 @ 15:02:14

    Ciao Ventis, bellissima la tua presentazione informativa e fotografica. In merito al patto con il diavolo posso dire che per quanto attiene la traversata del San Gottardo in Svizzera c’è una storia simile. Quelli che avevano concluso il patto hanno poi fatto traversare per prima una pecora, se ricordo bene. Anche da noi in Ticino sta prendendo piede la Halloween party, non so per quale motivo. Saluti Martina

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 05, 2013 @ 09:10:30

      ah, guarda, per te vale il commento scritto sopra, e penso proprio che anche per il tunnel del san Gottardo, opera immane per il periodo in cui fu attuata, valga proprio lo stesso discorso del ponte, ricorrere al sovrannaturale
      le per spiegare cose difficilmente in altro modo comprensibili
      sono lieta della tua presenza nella mia casa, sarai sempre la benvenuta
      a presto

      Mi piace

      Rispondi

  16. Denise
    Nov 01, 2013 @ 16:35:30

    Un fois encore, un grand merci ma chère Ventis pour ce billet merveilleux. Tes photos sont très belles. Comme il est splendie le pont du Diable. Une architecture incroyable. J’aimerais tant marcher dessus.
    C’est un immense plaisir de venir apprécier tes superbes billets.
    Je t’embrasse chère amie et je te souhaite un bon week-end de la Toussaint.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 05, 2013 @ 09:14:11

      sempre cara la mia amica Denise, ed io ti auguro di tutto cuore di poter un giorno passeggiare sul ponte del diavolo, ed avere la magnifica vista che da lassù si gode, ed anche di avere modo di apprezzare l’arte e la cultura di tutta la zona limitrofa…immagino quali grandi immagini ci faresti vedere
      passa una serena giornata in quel di Ginevra

      Mi piace

      Rispondi

  17. Plumes d Anges
    Nov 01, 2013 @ 18:33:56

    Incroyable la forme de ce pont du diable ! J’ai dormi il y a quelques années dans un lieu sublime, la Villa di Corliano, ne serait-ce pas dans le même coin de paradis ? Beau week end Ventis, à bientôt. brigitte

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 06, 2013 @ 16:32:58

      sì, Villa Corliano è nei pressi di San Giuliani in prov di Pisa, proprio al confine con quella di Lucca, da lì a Borgo a Mozzano ci saranno più a meno 25 km,, quindi eri proprio nei paraggi.Grazie Brigitte dei tuoi sempre gentili pensieri, passa una dolce serata
      Ven

      Mi piace

      Rispondi

  18. Maria-Lina
    Nov 02, 2013 @ 01:27:55

    Un grosso grazie cara Ventis per farci scoprire questo magnifico ponte del diavolo e la sua leggenda, è molto interessante, le tue foto e videi sono splendide! Le foto di Halloween anche! Baci tutto dolce e buona fine settimana!

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 06, 2013 @ 16:36:42

      ringrazio te e la tua gentilezza, i luoghi sono veramente magnifici, Lucca, la sua provincia e la Garfagnana ( dove è posto il ponte) hanno magnifiche possibilità di arte e di paesaggio, che certo non mancherò di avere il piacere di descrivere-
      Sempre lieta dei tuoi passaggi, passa una dolce giornata

      Mi piace

      Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 07, 2013 @ 00:07:59

      grazie a te per passare dal mio blog e lasciare le tue parole gentili
      ti auguro un lieto giorno…non so fare il calcolo per sapere che ore sono da te
      🙂

      Mi piace

      Rispondi

  19. ManeKent
    Nov 02, 2013 @ 02:13:56

    Preciosos puentes, mi querida Ventis!
    Los puentes tambien represental el simbola de la amistad y de la union!
    Un excelente y bendecido fin de semana para ti amiga!
    Cariñosos saludos y besos 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 07, 2013 @ 00:11:19

      si i ponti avvicinano le genti come i ponti degli arcobaleni avvicinano al cielo, bella la tua espressione, sei sempre tanto cara, amica mia gentile
      ti auguro cose bellissime per i tuoi giorni
      un abbraccio molto affettuoso

      Mi piace

      Rispondi

  20. OceanPhoenix
    Nov 02, 2013 @ 11:26:39

    Absolutely wonderful pictures and beautiful landscapes! Have a nice weekend 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  21. Rosemary3
    Nov 02, 2013 @ 12:40:39

    Conosco questo ponte a Lucca: si ser fa veramente paura…
    Sereno week end
    Ros

    Mi piace

    Rispondi

  22. ladyfi
    Nov 02, 2013 @ 12:53:52

    Lovely shots. The light in that first shot is amazing.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 07, 2013 @ 00:19:25

      la località che mi chiedi è Borgo a Mozzano, in provincia di Lucca e la strada per arrivarci è la statale per L’Abetone
      grazie della tua presenza

      the place that I ask is Borgo a Mozzano, in the province of Lucca and the way to get there is the highway to the Abetone
      Thank you for your presence

      Mi piace

      Rispondi

  23. gelsobianco
    Nov 03, 2013 @ 04:43:20

    Grande, grande Ven!
    A presto!
    🙂
    gb
    Ti ho scritto privatamente.

    Mi piace

    Rispondi

  24. Anonimo
    Nov 03, 2013 @ 13:41:13

    In questi giorni il mio PC ha qualche problemuccio… iniziavo a pensare di dover desistere dal commentare il tuo ricchissimo post, per fortuna l’ennesimo restart ha funzionato… almeno sembra! 😉
    Avevo già sentito parlare del ponte e vistolo per immagini in qualche servizio in TV. Di persona non so… probabilmente non l’ho mai visto o se sì, ero troppo piccolo per ricordarmene. Un buco da colmare 😉
    La tua poesia è molto… forte! Rende sicuramente l’idea! 😀

    http://www.wolfghost.com

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 07, 2013 @ 00:27:31

      dubito che se tu l’avessi visto anche da molto piccolo, avresti potuto scordarlo! è, oltre che bellissimo, davvero impressionante, quando sei lì sotto quella grande arcata non riesci a capacitarti come possa reggersi in piedi, spero tu possa vederlo di persona
      come sempre la tua gentilezza nei miei confronti mi rallegra
      passa una notte esrena

      Mi piace

      Rispondi

  25. wolfghost
    Nov 03, 2013 @ 13:43:36

    opsss… ho cliccato “invia commento” senza effettuare l’accesso! 😐 Sembra essere partito ugualmente, se non compare ricordamelo, così lo riscrivo! 🙂

    http://www.wolfghost.com

    Mi piace

    Rispondi

  26. wolfghost
    Nov 03, 2013 @ 13:47:20

    Ecco… no, non l’ha preso, altrimenti sarebbe comparso come questo! 😦 Strano però che non abbia dato alcun “ritorno”, nemmeno un avviso di mancato “login”… se l’è solo mangiato 😦
    Comunque ti scrivevo che oggi il mio PC ha qualche problema e che ormai credevo di dover rinunciare a commentare il tuo intensissimo post 🙂 Poi, l’ennesimo restart sembra aver funzionato,
    Del ponte avevo sentito parlare e l’avevo visto in qualche servizio in TV, ma non credo di averlo mai visto di persona, oppure ero troppo piccolo per ricordarmene. Un buco da colmare 😉
    La tua poesia è molto… “forte”, rende senz’altro l’idea! 😉

    http://www.wolfghost.com

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 07, 2013 @ 00:31:09

      adesso capisco!!!!!
      devi sapere che quando mi viene fatto un commento in anonimato, oppure da un bloggher sconosciuto, il sistema me lo mette in attesa, e fino a quando io non sono sul sito, oppure non vede la mail nella posta e lo sblocco, non compare fra i commenti
      ma povero! gurda quanto hai dovuto faticare!!!!!!

      Mi piace

      Rispondi

  27. giselzitrone
    Nov 03, 2013 @ 14:03:20

    Eine schöne Magische Brücke lieber Ventis,ich liebe auch das Foto in der Nacht es ist einfach nur schön, und sehr schöner Text dazu.Ich wünsche dir noch einen schönen Sonntag Nachmittag und eine gute neue Woche.Liebe Grüße von mir Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  28. gelsobianco
    Nov 03, 2013 @ 23:16:01

    Per te, bravissima e cara Ven!
    La tua poesia è suggestiva al massimo.
    E tutte le fotografie!
    Magia nel tuo post!:-)

    Ti abbraccio forte
    gb
    Il violino, instrument of the Devil

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 07, 2013 @ 00:38:00

      lo sai vero? la leggenda vuole che a tutti i concerti di Paganini si presentasse un uomo misterioso sempre avvolto in un tabarro nero e che scomparisse improvvisamente appena cessava la musica del violino, pare fosse satanasso in persona cui Paganini aveva dato l’anima pur di diventare il miglio violinista mai esistito….forse per questo il violini a volte ha un suono sinistro
      il video splendido e molto intonato al post, le tue parole sono musica, amica cara
      musica dolcissima

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Nov 07, 2013 @ 03:11:36

        Sì. Così ho sentito anche io questa leggenda.
        Comunque il suono del violino strega!

        Sei tu, Ven, con i tuoi post in cui si può trovare poesia e molto altro, che lasci me colma di meraviglia.
        Grazie ancora, cara.
        Ti abbraccio.
        🙂
        gb

        Mi piace

  29. HansHB
    Nov 03, 2013 @ 23:21:13

    Lovely post, great photos!

    Mi piace

    Rispondi

  30. masticone
    Nov 04, 2013 @ 05:11:35

    Ciao

    Mi piace

    Rispondi

  31. lolaWi
    Nov 06, 2013 @ 13:42:45

    Stunning pictures of the bridge!

    Mi piace

    Rispondi

  32. ventisqueras
    Nov 07, 2013 @ 00:39:29

    Benvenuto!
    ;.)

    Mi piace

    Rispondi

  33. dadirri7
    Nov 07, 2013 @ 08:50:42

    fabulous post Ventis, the Devils Bridge is exceptional … and the flood powerful … but halloween I am not much involved with being Australian! Is it near you?

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Nov 07, 2013 @ 08:59:24

      Oh, sì ! il ponte del diavolo è davvero magico!
      in Italia sta sempre crescendo l’attenzione per la festa di Halloween, anche se importata dagli USA sembrano essere molto graditi questi festeggiamenti horror, così lontani dalle nostre tradizioni per la corrispondente festa di Ognissanti….a me, sinceramente lascia perplessa, ma la accetto perché i bambini si divertono molto con le zucche e il fatidico -scherzetto o dolcetto?.
      🙂
      Oh, Yes! the Devil’s bridge is truly magical!
      in Italy is always growing attention for the Halloween party, although imported from the USA seem to be very welcome these festivities horror, so far from our traditions for the corresponding Saints Day …. to me, frankly, leave perplexed, but I accept because children are enjoying themselves much with pumpkins and the fateful-treat or trick?.

      Mi piace

      Rispondi

  34. valerie-anne40
    Gen 17, 2014 @ 10:52:02

    Bonjour ventisquera et merci pour ta visite…Je connais bien cette région d’Italie car ma mère était originaire de Lucca ! J’ai passé de merveilleuses vacances à Florence quand j’étais plus jeune…
    Bonne journée…Bisous ♥.

    Mi piace

    Rispondi

  35. qxfuvvv@gmail.com
    Gen 23, 2014 @ 02:39:03

    Hi my friend! I want to say that this post is awesome, great written and include almost all vital infos. I would like to look extra posts like this .

    Mi piace

    Rispondi

  36. qxfuvvv@gmail.com
    Gen 25, 2014 @ 03:00:53

    You could definitely see your skills within the work you write. The world hopes for even more passionate writers such as you who are not afraid to say how they believe. At all times follow your heart.

    Mi piace

    Rispondi

  37. Trackback: Italia turystycznie. Diabelski most w Toskanii, Ponte della Maddalena | italiapozaszlakiem
  38. Giulsss
    Ott 28, 2014 @ 12:40:12

    ciaooooooo quanto costa l’entrata???

    Mi piace

    Rispondi

  39. Trackback: 2)Civita di Bagnoregio- Viterbo-le bellezze e la storia del borgo-Le fiabe che vanno scomparendo -The beauty and history of the village- The fairy tales that are diseppearing | ventisqueras
  40. immagini
    Ott 16, 2016 @ 21:53:51

    wow bellissime foto

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  41. Soul
    Ott 25, 2016 @ 11:21:07

    Molto belle le foto del tuo blog,saluti.

    Soul.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: