…a sollevarsi un bavero di piume ( l’Arno alla foce-Pisa-the Arno River at the mouth- )

73

                         …a sollevarsi un bavero di piume

Su quello scoglio piatto
stravisto d’albe e tramonti a Bocca d’Arno
assorbo con lo sguardo un tessere fitto d’onde
trame obese in strati azzurri, immobili.

Ancora ti siedi
mentre il vento con carezza fonda
ti scompiglia i capelli.

Un fruscio dal trabucco, guizzano d’argento
i pochi pesci.

Copre il colore dei tuoi occhi il riflesso del sole
-come rabbrividiscono le nuvole!-

Si porge una velata parola
bloccata
là dove ferme spuntano le lacrime.

Lento
struscia l’aria un gabbiano
a sollevarsi un bavero di piume
simile ai mie pensieri che si stringono
in un cappotto di abbandoni
mentre l’ombra tua sullo scoglio si cancella

piano.

Ventisqueras

5826254

 

 

Antonacci Domenico      Bocca d'Arno Acrilico su tela 40x80

per ingrandire cliccare sulle foto

L’Arno è il fiume della mia vita, srotola le sue anse argentate attraversando paesaggi di sogno da me vissuti ed amati, e sul filo del ricordo corre ad abbracciare il Mare Tirreno nella suggestione infinita di Bocca d’Arno , incoronato dalle Alpi Apuane  sullo sfondo,  grande attrattiva i cosiddetti ” retoni” o trabucchi  postazioni fisse di pesca   che conferiscono unicità al già incredibile paesaggio

EPSON scanner Image

…. sembra

questa grande rete

insieme con la neve dei monti

pescare sogni, pescare sogni…

 

IMG_4069mscritta

 

e il mare in burrasca sa

che gli eroi sono fossili dimenticati

morti ai limiti dei sentieri della verità

 

eba1eabd7567680ba556d22769ab135b

 

e vanno indietro nei secoli

la gloria della grande Pisa

Repubblica del mare, occhi perduti

nello scrosciare dell’onde

 

Bocca%20d'Arno%201

 

 

fra l’icone dei pesci e i nidi di alghe

a ricercare

armature senza ossa e senza pioggia

perse nella battaglia della Meloria

e s’aggiunge fango sulla pietra dura

2250331963_04202b2fb3_z

 

un ronzare come voce d’arnia

sempre mi tocca

col lontano silenzio degli astri.

22102539

 

mi raggiunge e mi porta lontano

una vela bianca lo stupore dei secoli a svelare.

Ventisqueras

 

marinadipisa

un grande balzo e lasciando indietro le ombre della storia torniamo ad oggi: Marina di Pisa  dalla riva sud dell’Arno con le grandi dighe frangiflutti a proteggere l’abitato

1

 

e lo splendido porto turistico inaugurato nel 2013

                           Pisa, la vedova del mare

 

 

48501385549701

un tempo il mare Tirreno arrivava fino alle porte di Pisa , nel medioevo quando Pisa era una delle quattro repubbliche marinare più potenti, la Cittadella era l’antiporto della città

 

Pisa_La-Cittadella_2539                    qui arrivavano le merci dall’oriente e partiva la potente flotta pisana per la conquista dei mari limitrofi, si trova nella parte di tramontana (a nord dell’Arno) ed era un’antica fortificazione eretta all’estremo delle mura cittadine, verso il mare. Nei pressi della cittadella si trovavano, e se ne trovano tutt’oggi i resti, gli arsenali repubblicani e quelli medicei, lì venivano varate le navi Pisane: agli inizi del Duecento, infatti, in seguito alle numerose ed importanti vittorie riportate dalla sua flotta in tutto il bacino del Mediterraneo, la Repubblica Pisana riunì in unico ampio spazio le intense attività cantieristiche.

Delle strutture duecentesche oggi restano gli archi di mattoni inseriti nel muro di difesa lungo l’Arno, oltre alle trecentesche arcate tamponate dei capannoni

zitadelle-citadella-vecchia-P1210602_8

la flotta pisana in quel periodo soprattutto difendeva le coste dalle incursioni e dalle cruente razzie dei pirati Saraceni, che dalle coste della Sardegna o della Corsica effettuavano rapide scorrerie, in questo fu alleata anche con Genova e si deve all’unione delle due grandi repubbliche marinare se le coste del tirreno potevano stare relativamente  tranquille

 

DSC01424_jpg_2006118132411_DSC01424

 in questa immagine nel contorno di un rosso tramonto si delineano i pinnacoli gotici

Guglie

della bellissima chiesa di Santa Maria della Spina

Tof07

12413048288USqZ62

subito a nord della città di Pisa l’Arno scorre fra visioni incantevoli della pianura pisana

qui in prossimità del piccolo centro di Caprona si trova la storica torre degli Upezzinghi,  si erge sulla sommità di una collina quasi completamente consumata da una cava. Recandosi da Pisa verso il monte Serra per la SP. 2 vicarese è impossibile non rimanerne colpiti , in un’irreale precario equilibrio,

2010_08_22_18_49_17_vicopisano-capronadsc_6612

La torre è quel che resta di un antico castello che dominava la valle dell’Arno fino a Pisa e alla foce.  Si dice che da questo castello Dante Alighieri con le milizie ghibelline alleate Di Firenze e Lucca partecipasse alla battaglia di Cascina e prima, come osservatore, da quassù scrivesse i famosi versi citati nell’ Inferno all’interno della  divina commedia  contro l’odiata fazione guelfa di Pisa

Ahi Pisa, vituperio de le genti
del bel paese là dove ‘l sì suona,
poi che i vicini a te punir son lenti,

muovasi la Capraia e la Gorgona,
e faccian siepe ad Arno in su la foce,
sì ch’elli annieghi in te ogne persona!

molto irriverente contro di noi, vero? Ma il popolo pisano secondo a nessuno per arguzia e salacia la cambiò così:

Ahi Pisa, vita e impero delle genti!

questa a Padre Dante noi pisani  non gli si perdona davvero, he he

….e poi c’è anche il detto.” meglio un morto in casa che un pisano all’uscio”siete avvisati…ha ha, ma questa è storia vecchia con i lucchesi e i livornesi, queste antiche città perennemente in lotta fra di loro  ed anche ai giorni d’oggi è rimasto un sano campanilismo antagonistico  ormai rivolto quasi esclusivamente alle contese delle squadre di calcio

 

image

ma torniamo là da dove siamo  partiti alla foce dell’Arno, dove il mare come un amante pentito che ha tradito la sua bella, sta cercando di riconquistarla e con tua la sua forza cercherebbe di avanzare nell’interno, per questo marina di Pisa è protetta da grandi barriere frangiflutti

5577732109_f1172a053b_o

ma prima di salutarvi ancora qualche immagine  di questo splendido paradiso

normal_Pontile_tramonto_HDR_MM

che è Bocca d’Arno

 

62

Ventisqueras 🙂

 

 

 

 

 

 

….                     ……          

Annunci

94 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Julie Sopetrán
    Apr 10, 2014 @ 09:58:36

    Precioso! Precioso! Lo he disfrutado ampliamente… Gracias.

    Mi piace

    Rispondi

  2. Andrea Magliano
    Apr 10, 2014 @ 10:39:53

    Arrivo dalla ex alleata Repubblica marinara di Genova. E trovo queste foto davvero incantevoli! Un’immagine nuova dell’Arno e di Pisa e la bellezza del mare 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 07:07:31

      ex alleato….ma anche ex nemico! ( spero) ce le siamo suonate di santa ragione, he he
      in effetti la mia bella Pisa conosciuta quasi esclusivamente per il complesso monumentale della piazza de’ miraòli, ma colma di altre mille bellezze

      grazie della tua gradita presenza, passa un lieto martedì

      Mi piace

      Rispondi

  3. Antonio Tomarchio
    Apr 10, 2014 @ 10:50:35

    Sono stato in Toscana da ragazzo, ma di Pisa ricordo soltanto Piazza dei miracoli e poco altro. Andiamo sempre a vedere monumenti e ci dimentichiamo questi splendidi paesaggi. Grazie per averceli mostrati. Ciao.

    Mi piace

    Rispondi

  4. Anonimo
    Apr 10, 2014 @ 11:02:42

    ommammamiaaaaaaaaaaaaaa!!!! sono stata qualche giorno lontana dal pc e trovo queste due meraviglie! di questa mi ha colpita tantissimo lo splendore del testo, così intimo e toccante…e la musica di Ghost in sottofondo mi fa presumere qualcosa doi molto personale, scusa non voglio entrare in questi particolari, ma mi ha talmente commossa che me la sono presa! ecco, il guaio dei tuoi post è che lo illustri con immagini superbe, che a volte fanno un po’ passare in secondo piano i testi, ma io ho imparato, prima leggo i testi e poi guardo il resto.
    Anche quelli didascalici storici sono straordinari
    sei stata davvero un grande arricchimento e una straordinaria scoperta per me
    grazie e grazie Mirella

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 07:14:26

      carissima, dolce, nuova amica Mirella, il tuo entusiasmo è contagioso! e mi fa pensare alla grande responsabilità nel riuscire a proseguire in un cammino che sempre possa soddisfare le tue ( le vostre) aspettative
      grazie, grazie, ti auguro mille cose belle
      🙂

      Mi piace

      Rispondi

  5. grahamatlinc
    Apr 10, 2014 @ 11:17:12

    Excellent work. Much enjoyed 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  6. M-R
    Apr 10, 2014 @ 11:49:04

    Ah, Annalisa … che belle parole, che belle immagini …
    Non riesco a guardare “Ghost”, mi fa piangere.
    Grazie di quest’articolo bella …

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 07:19:15

      Buon giorno cara Margaret Rose,
      anche io mi commuovo sempre guardando questo film e ascoltando questa musica bellissima…ognuno di noi ha nel cuore una grande perdita e qualche angelo che ci cammina accanto
      un grande abbraccio molto affettuoso

      Mi piace

      Rispondi

  7. Jean-Paul Cerny
    Apr 10, 2014 @ 12:03:34

    I like a lot ♥

    Mi piace

    Rispondi

  8. Jean-Paul Cerny
    Apr 10, 2014 @ 12:05:18

    L’ha ribloggato su FRENCH CASTLESe ha commentato:
    Fantastic ♥

    Mi piace

    Rispondi

  9. Pinocchio non c'è più
    Apr 10, 2014 @ 12:35:55

    Ecco, ora da buon livornese dovrei essere spietato, ma come si fa? È un post meraviglioso, e non solo per le foto, ma soprattutto per l’anima che metti in ogni singola parola. Emozionante. Grazie.

    Mi piace

    Rispondi

  10. fariv66
    Apr 10, 2014 @ 13:02:17

    Belle le parole …. e ancor più belle le foto.

    Mi piace

    Rispondi

  11. Maria-Lina
    Apr 10, 2014 @ 13:23:04

    Quale magnifica ballata cara dolce Ventis, le tue foto sono talmente belle, un grosso grazie per questa bella divisione, del meraviglioso momenti dolcezze! Bacio e buono giovedì nella gioia e la tenerezza!

    Mi piace

    Rispondi

  12. anotherday2paradise
    Apr 10, 2014 @ 14:58:49

    I love that beautiful tower right on top of the steep cliffs! So romantic, Ventis. The church of Santa Maria is really gorgeous right at the water’s edge. Another fabulous post. xx

    Mi piace

    Rispondi

  13. Il Principe
    Apr 10, 2014 @ 15:28:22

    Se vado a Pisa, ti posso avvisare, e cosi mi raggiungi e mi fai da cicerona 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  14. sileno
    Apr 10, 2014 @ 16:09:54

    “…lento struscia l’aria un gabbiano…” e mentre mi crogiolo in queste parole, mio apri uno scenario fiabesco di immagini sulle note di una melodia struggente; è vero che qualcosa differenzia l’amore umano dall’istinto!
    Ciao Ventis

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 09:40:14

      scusa del ritardo nel risponderti, mi sono presa qualche giorno di vacanza prima della pasqua, perché per quella data ho degli impegni, ora devo fare tutto di fretta, anche ringraziare 🙂
      sento le tue parole sincere e mi toccano il cuore, con gli occhi della tua grande sensibilità riesci a vedere molto lontano!
      mi sei caro
      passa una giornata serena

      Mi piace

      Rispondi

  15. Massi
    Apr 10, 2014 @ 17:32:33

    Come bella la nostra Italia..Pisa e’stupenda,peccato che e’solo famosa per la torre,ma fai bene a farci vedere questi non molto conosciuti,Grazie!

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 09:42:46

      ciao e buona giornata amico Massi,
      come vedi sto cercando di mettere in evidenza anche gli aspetti meno conosciuti della mia dolce e splendida città, …e credo di non avere ancora incominciato he he
      ps sono fioriti i tulipani?
      un amichevole abbraccio

      Mi piace

      Rispondi

  16. Helen Devries
    Apr 10, 2014 @ 17:48:20

    Fascinating to learn of Pisa’s maritime history – you’ve sent me hurrying for my books to learn more!

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 17:55:48

      ha ha ha Helen! I made you go ride?! but I think you’ll be rewarded by the beauty of what you found on the large Pisan Republic! in our DNA we have strong pride you these large enterprises
      a big hug

      Mi piace

      Rispondi

  17. vever02
    Apr 10, 2014 @ 19:08:32

    È un articolo splendido che hai scrivono,
    adoro tuo fotografie esse sono bello soprattutto
    con i coricati di sole. Molte grazie.
    Buona sera a te.

    Mi piace

    Rispondi

  18. massimobotturi
    Apr 10, 2014 @ 19:40:24

    ha il sapore buono, e antico, di certi “ritorni a casa”

    un caro saluto e applausi scoscianti

    🙂

    Mi piace

    Rispondi

  19. Denise
    Apr 10, 2014 @ 20:57:29

    Bonsoir ma chère amie,
    Tes photos sont de toute beauté et j’apprécie énormément les cabanes de pêche. Et que dire de ton poème… magnifique!
    Tu as le don de nous offrie le beau de la nature. Un grand merci et l’Arno est beau.
    Je t’embrasse très fort 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 18:02:38

      cara Denise,
      purtroppo queste postazioni fisse di pesca si vanno perdendo, o meglio è rimasto solo un pescatore a vivere di quel tipo di pesca, le altre vengono affittate ai turisti che godono di qualche ora di bellezza, i tempi cambiano il mondo ,va così la vita
      sempre cara e gentile, un grande abbraccio

      Mi piace

      Rispondi

  20. YellowCable
    Apr 11, 2014 @ 02:05:11

    Nice pictures of those places. I like the ending picture of the bird flying and the accompanying song.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 18:07:35

      🙂 thank you so much,

      the mouth of the Arno River is part of a large national park provinces of Pisa and Lucca, and there are many species of birds and many other animals, including migratory species that enrich the beauty
      a friendly hug

      Mi piace

      Rispondi

  21. Emanuel Setio Dewo
    Apr 11, 2014 @ 08:37:51

    Beautifull…

    Mi piace

    Rispondi

  22. finbarsgift
    Apr 11, 2014 @ 09:34:44

    this torre way up on top of the impressive rock,
    what a marvellous place to live in *smile*

    another gorgeous entry, perfect within
    words and Pictures, thanks a lot! LG Lu

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 18:12:07

      è vero, fa molta impressione la torre sulla roccia, si ha sempre paura di vederla cadere nel vuoto, ma sono centinaia di anni che sta lassù!

      ti ringrazio delle tue gentilissime parole
      a presto Lu
      Ven

      It is true, make much impression the Tower on the rock, you always have fear of seeing her fall in a vacuum, but are hundreds of years old that is up there!

      Thank you for your friendly words

      Mi piace

      Rispondi

  23. Martina Ramsauer
    Apr 11, 2014 @ 11:01:58

    Le tue descrizioni e foto dell’ambiente intorno all’Arno che leggo mentre che sto ascoltando lo stupendo brano del Film GHOST mi fanno quasi dimenticare che devo tirare fuori la mia torta che ho fatto, perchè domani arriva la nostra figlia da Londra! Buonissima giornata e molte grazie 🙂 Martina

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 18:14:28

      spero proprio di non averti fatto combinare un guaio con la torta per tua figlia! ma che sia venuta buonissima ! è bello riunire fa famiglia 🙂
      sempre cara e gentile Martina, un grande abbraccio

      Mi piace

      Rispondi

  24. Ocean
    Apr 11, 2014 @ 12:29:26

    There is so much beauty in your photos .. stunning landscapes, and it is really breathtaking to see all these beautiful moments captured in your pictures. Thanks a lot for sharing this, and for your kind comments, I am delighted to read them, and I think I will continue to post blog entries from time to time 🙂

    Have a wonderful weekend,
    Regards from Germany,
    Ocean

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 18:19:05

      Dear Ocean,
      first of all I am very pleased that you’ve made the decision to continue to let us see your beautiful photos and beautiful Greta, who is a looker looking at it!
      then thank you very much for your kindness, the sights are beautiful and easy to love them through the photos, thanks again for everything
      kisses

      Mi piace

      Rispondi

  25. restlessjo
    Apr 11, 2014 @ 14:37:09

    So many fabulous shots of fishing scenes and the sea’s lifeblood! I so must see Pisa, Florence and Lucca some day. I feel I haven’t lived until I do. Your poetry is exquisite, Ventis. I will come back this evening to browse again because I have too little time to fully appreciate this now. Hugs! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 18:25:52

      Dear Joan,
      I am so happy that even through my posts you’ve begun to love more places where I live, so as to hear the lack … I am sure that I will not ever transmit the whole beauty and the great variety of environments, but humbly I try! your comments always make me much pleasure to follow very carefully my thoughts, sorry if I am late, I took a few days off before Easter because we will get to those days some family celebrations that can’t miss, and now I hope slowly to greet the thank all
      a big kiss

      Mi piace

      Rispondi

  26. Glicine61
    Apr 11, 2014 @ 14:55:23

    Sempre bellissima la Toscana…ero stata qualche anno fa a Pisa e dintorni per una vacanza. Posti incantevoli. Molto bella la poesia. Suggestive ed eleganti le immagini. Grazie per la visita e buon fine settimana!

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 18:28:10

      grazie mille a te! i toui passaggi mi fanno sempre un grande piacere!
      se non ce la farò a passare dalla tua casa ( sono molto in ritardo con il blog) ricevi ora i miei più cari auguri per una serena santa Pasqua

      Mi piace

      Rispondi

  27. ladyfi
    Apr 12, 2014 @ 07:01:57

    Just gorgeous!

    Mi piace

    Rispondi

  28. restlessjo
    Apr 12, 2014 @ 08:53:07

    I’m always “fishing for dreams” when I come to your posts, Ventis. They are works of such beauty and your heart and soul goes into them. Have a wonderful weekend! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 22:19:08

      cara Giovanna le tue parole sono dolcissime, ed io sono immensamente felice di pescare nella rete dei sogni pesciolini preziosi quale tu sei!
      un grande abbraccio con l’augurio di una notte serena 🙂
      Dear Joan, your words are very sweet, and I am immensely happy to fish in the net of dreams precious fish which you are!
      a big hug with the hope of a peaceful night

      Mi piace

      Rispondi

  29. jussaraluna
    Apr 12, 2014 @ 12:24:03

    Ciao mia dolce amica Ventis, tanta bellezza vedo qui, sia la tua splendida poesia, sia in fotografie o dipinti, musica, predomina in tutto il colore intenso del sentimento. Posso solo aggiungere al tuo bellissimo post la parola poetica di Fernando Pessoa.
    Quale voce viene sul suono delle onde
    che non è la voce del mare?
    E’ la voce di qualcuno che ci parla,
    ma che, se ascoltiamo, tace,
    proprio per esserci messi ad ascoltare.

    E solo se, mezzo addormentati,
    udiamo senza sapere che udiamo,
    essa ci parla della speranza
    verso la quale, come un bambino
    che dorme, dormendo sorridiamo.

    Sono isole fortunate,
    sono terre che non hanno luogo,
    dove il Re vive aspettando.
    Ma, se vi andiamo destando,
    tace la voce, e solo c’è il mare.

    (“Le isole fortunate” da MESSAGGIO – Fernando Pessoa)
    Ti auguro un dolce fine settimana , amica carissima, pieno di cose belle e di gioia .
    un abbraccio con tanto affetto, Jussara

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 22:31:23

      Sono isole fortunate,
      sono terre che non hanno luogo,
      dove il Re vive aspettando.
      Ma, se vi andiamo destando,
      tace la voce, e solo c’è il mare.

      tratto dalla splendido testo di Pessoa di cui mi hai omaggiato

      io così piccola in Poesia, per amore tuo tento di rispondere a queste parole

      sono isole splendenti
      ruotanti come piccoli pesci d’argento
      nella marea dell’immenso
      e vi camminiamo lasciando
      frusciare dietro di noi la scia
      più dolce che possa vivere nei nostri cuori
      la Poesia

      L’incontro con te, amica Jussara, è un incontro di sensibilità e di spiritualità che mi arricchisce immensamente,,tutto è così lieve intorno a noi così candido e profuma di gigli
      ti voglio un gran bene,amica mia!

      Mi piace

      Rispondi

  30. ludmillarte
    Apr 12, 2014 @ 14:09:47

    a pescar sogni chissà quale si pesca! 😉
    tutto bello e interessante (come sempre).
    caro saluto e buon we
    Lud

    Mi piace

    Rispondi

  31. giselzitrone
    Apr 13, 2014 @ 11:03:28

    Wunderschöne Bilder lieber Gruß von mir bin heute erst von der Reha zurück,war ja sehr lange.Wünsche dir einen schönen und guten Sonntag alles liebe von mir.Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  32. ChgoJohn
    Apr 14, 2014 @ 06:36:02

    It is always such a treat to visit you, Ventis. Your blog has some of the most beautiful photography and the narrative never fails to fascinate me. Today, as a special surprise, you’ve included oil paintings, as well. I must say, tough, that the photograph of the sunset over the Bocca d’Arno is stunning. Thank you for sharing your many talents with us.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 22:38:58

      In addition to the kitchen you have to be a big fan of painting! This is very nice because we share the same passions!
      your words are always very nice and polite, and I am very proud, thank you augurandoti thousands and thousands of beautiful things!

      Mi piace

      Rispondi

  33. ventisqueras
    Apr 14, 2014 @ 11:00:18

    Scusatemi amici, sono stata via qualche giorno, ma non vi ho affatto dimenticato!!! 🙂
    ringrazio tutti per i bellissimi e graditissimi commenti e appena posso passo anche nei vostri blog
    un grande, amichevole abbraccio

    Mi piace

    Rispondi

  34. afinebinario
    Apr 14, 2014 @ 15:46:47

    E’ una meraviglia ogni tuo post. Le fotografie sono spettacolari come pure la poesia, il testo, la musica …. bravissima 🙂
    In questo articolo il cuore ha fatto la sua parte 😆
    un grande abbraccio

    Mi piace

    Rispondi

  35. ladyfi
    Apr 14, 2014 @ 16:17:14

    How gorgeous! Love the colours.

    Mi piace

    Rispondi

  36. ventisqueras
    Apr 15, 2014 @ 22:30:17

    Sono isole fortunate,
    sono terre che non hanno luogo,
    dove il Re vive aspettando.
    Ma, se vi andiamo destando,
    tace la voce, e solo c’è il mare.

    tratto dalla splendido testo di Pessoa di cui mi hai omaggiato

    io così piccola in Poesia, per amore tuo tento di rispondere a queste parole

    sono isole splendenti
    ruotanti come piccoli pesci d’argento
    nella marea dell’immenso
    e vi camminiamo lasciando
    frusciare dietro di noi la scia
    più dolce che possa vivere nei nostri cuori
    la Poesia

    L’incontro con te, amica Jussara, è un incontro di sensibilità e di spiritualità che mi arricchisce immensamente,,tutto è così lieve intorno a noi così candido e profuma di gigli
    ti voglio un gran bene,amica mia!

    Mi piace

    Rispondi

  37. Anonimo
    Apr 15, 2014 @ 22:48:36

    il 7 luglio 1899, il d’Annunzio scriveva da Marina di Pisa a Giuseppe Treves: «Ho passato questi giorni in una quiete profonda, disteso in una barca al sole
    Tu non conosci questi luoghi: sono divini. La foce del!’ Arno ha una soavità così pura che non so paragonarle nessuna bocca di donna amata Vorrei rimanere qui a cantare. Ho una volontà di cantare così veemente che i versi nascono spontanei dalla mia anima come le schiume dalle onde. In questi giorni, in fondo alla mia barca, ho composto alcune Laudi che sembrano veramente figlie dell’acqua e dei raggi
    Alcyone, Le stirpi canore, tutte penetrate di aria e di salsedine Se tu potessi imaginare le bellezze di questa marina!

    Fa un suo gioco divino
    l’Ora sul mare,
    mutevole e gioconda
    come la gola d’una colomba
    alzata per cantare ».

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 23:07:06

      immaginavo che avresti commentato con cotanta Poesia, non che avresti messo questa lettera a Treves dove il grande Vate parla con tanta dolcezza del suo soggiorno a Marina….credo che fosse il periodo dove vi soggiornava con Eleonora Duse…l’armonia che trae da questa sua -laude- come lui la definisce in questo stralcio e nella lunghissimo testo( come lui scriveva a valanghe le rime, esuberante, come in ogni sua azione) la pura bellezza che ancora avvolge di magia questo luogo, anche perché fortunatamente preservato vergine prima dal parco della villa reale di SanRossore, ora dal grande parco marittimo

      Mi piace

      Rispondi

  38. Anonimo
    Apr 15, 2014 @ 22:51:35

    Bocca di donna mai mi fu di tanta
    soavità nell’amorosa via
    (se non la tua, se non la tua, presente)
    come la bocca pallida e silente
    del fiumicel che nasce in Falterona.
    Qual donna s’abbandona
    (se non tu, se non tu) sì dolcemente
    come questa placata correntìa?
    Ella non canta,
    e pur fluisce quasi melodia
    all’amarezza.
    Qual sia la sua bellezza
    io non so dire,
    come colui che ode
    suoni dormendo e virtudi ignote
    entran nel suo dormire.
    Le saltano all’incontro i verdi flutti,
    schiumanti di baldanza,
    con la grazia dei giovini animali.
    In catena di putti

    Bocca d’Arno di Gabriele D’annunzio

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Apr 15, 2014 @ 23:08:40

      Bocca di donna mai mi fu di tanta
      soavità nell’amorosa via
      (se non la tua, se non la tua, presente)
      come la bocca pallida e silente
      del fiumicel che nasce in Falterona.

      ” se non la tua, se non la tua presente”
      🙂

      Mi piace

      Rispondi

  39. Anonimo
    Apr 15, 2014 @ 22:57:05

    O Marina di Pisa, quando folgora
    il solleone!
    Le lodolette cantan su le pratora
    di San Rossore
    e le cicale cantano su i platani
    d’Arno a tenzone.

    Come l’Estate porta l’oro in bocca,
    l’Arno porta il silenzio alla sua foce.
    Tutto il mattino per la dolce landa
    quinci è un cantare e quindi altro cantare;
    tace l’acqua tra l’una e l’altra voce.
    E l’Estate or si china da una banda
    or dall’altra si piega ad ascoltare.
    È lento il fiume, il naviglio è veloce.
    La riva è pura come una ghirlanda.
    Tu ridi tuttavia cò raggi in bocca,
    come l’Estate a me, come l’Estate!
    Sopra di noi sono le vele bianche
    sopra di noi le vele immacolate.
    Il vento che le tocca
    tocca anche le tue palpebre un po’ stanche,
    tocca anche le tue vene delicate;
    e un divino sopor ti persuade,
    fresco ne’ cigli tuoi come rugiade
    in erbe all’albeggiare.
    S’inazzurra il tuo sangue come il mare.
    L’anima tua di pace s’inghirlanda.
    L’Arno porta il silenzio alla sua foce
    come l’Estate porta l’oro in bocca.
    Stormi d’augelli varcano la foce,
    poi tutte l’ali bagnano nel mare!

    La tenzone* Gabriele D’Annunzio

    Mi piace

    Rispondi

  40. bykri
    Apr 17, 2014 @ 11:32:44

    Grazie per la vostra visita
    Le tue foto sono bellissime
    Ho anche vi auguro un buon fine settimana di Pasqua

    Mi piace

    Rispondi

  41. benvenutocellini
    Apr 17, 2014 @ 11:36:00

    Sei meravigliosa Ventis…come sempre….Quanto mi manca Pisa, penso – vedendo questo post…spero di tornarci presto…

    Oh! E ci risiamo anco vest’anno ’or gioo der ponte. Già gliè vero, fra varche giorno ’or gioo si ’iuderà er giugno pisano. Però o, vest’anno hai visto ’he popò di luminaria, e anco e foi belli ’osì un serino mai visti. Boia de anco la musia crassia un s’era mia mai sentita, hanno messo er “Vincerò” di Puccini……. ’hissà er sindao ’omera in buo di giuggiole. Stai a vedè ’he anco ’or gioo vest’anno s’andrà verso un edizione ar toppe della grandezza. Dici? O, e dio si, o Dignene! Er nostro gioo un ha di simili ner mondo: gliè una ’hicca der forkrore. Noartri a Pisa saremo anco de’ poveracci ’he si dura fatia a mette ’nsieme er desinà ’on la cena, gliè sempre stato ’osì, pensa te ar detto: “bongiorno e tre ova!”, ma Oh! Di ’urtura se n’è mastiata tanta e si ’ontinua a fallo.

    E tedeschi, ell’ameriani e tutti vell’artri, ’osa voglino da noi ? Astianatte e voglino ’mparà anco loro, ’ome si fa a esse grandi. Già ma loro lì un impareranno mai e un c’hanno ell’umusse. Perchè un ce l’hanno? Perchè e bisogna esse pisani per avello, caro er mi Dignene!

    🙂

    Mi piace

    Rispondi

  42. giselzitrone
    Apr 17, 2014 @ 11:41:13

    Wünsche schöne glückliche Ostertage lieber Gruß Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  43. Mr.Loto
    Apr 17, 2014 @ 17:21:19

    Dei luoghi davvero suggestivi; l’Italia è il posto più bello del mondo! 🙂
    Ti lascio i miei più cari auguri di buona Pasqua.

    Mi piace

    Rispondi

  44. wolfghost
    Apr 17, 2014 @ 21:37:57

    Che splendido servizio! E che immagini! 😉 Il tutto aperto dalla poesia assolutamente in linea col resto.
    Mi verrebbe da dire… bé, in fondo non è sempre necessario andare all’altro capo del mondo per scoprire meraviglie! 😉

    Un abbraccio e un augurio di serena Pasqua! 🙂
    … senza agnello, va da sé! 😐

    http://www.wolfghost.com

    Mi piace

    Rispondi

  45. caterina rotondi
    Apr 18, 2014 @ 00:41:27

    Come sempre rimmango meravigliata….una cornice nell’insieme
    che mi incanta tutto mi sembra cosi
    realistico da sentirmi partecipe.Ti ringrazio Ventis …un grande abbraccio
    e tantissimi auguri per una felice Pasqua.Caterina

    Mi piace

    Rispondi

  46. melodiestonate
    Apr 18, 2014 @ 08:03:00

    mi hai fatto sognare guradando le tue foto….belle anche le parole…..buona Pasqua………..Sara

    Mi piace

    Rispondi

  47. jussaraluna
    Apr 18, 2014 @ 08:53:33

    Ventis, mia dolce amica, venire qui è come ricevere un abbraccio sincero e pieno di amicizia. E ‘come se io fossi lì di nuovo in Italia, vedendo questi blu infinito.
    Io quasi sento il gusto del caffè italiano.
    Sembra che stiamo parlando, sembra che tu mi mostri la tua bella terra.
    Grazie per la tua bellissima poesia – sei una poetessa singolar,- e per avermi dato la sensazione di essere con voi 🙂
    Nostra amicizia é luce e belezza.
    Ti auguro una Buona Pasca e una dolce giornata.
    con tanto affetto ~~ Jussara

    Mi piace

    Rispondi

  48. Dina
    Apr 21, 2014 @ 09:45:10

    It’a always a great pleasure to visit you, Ventis. Another wonderful post, joy and wonderful colors of nature. Thank you.
    Dina xo

    Mi piace

    Rispondi

  49. semprevento
    Nov 22, 2014 @ 18:00:45

    …e qui si gioca in casa!!!
    Brava…brava !!!
    i retoni sono riuscita anche io a fotografarli…e menomale…così quando non ci saranno più avremo foto storiche!!
    Il resto….beh il resto è storia pure quella.
    Ciao cara…ci son così poco …e me ne dispiace tanto.
    Ti abbraccio caramente. e sei nei pensieri di vento…sempre e comunque.
    vento

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: