Thera,Santorini, Grecia, dalla più grande tragedia, alla grande bellezza ( the greates tragey to greaty beauty)

santorini quando ricevetti una crociera- premio nelle isole della Grecia per meriti di  lavoro, naturalmente ne  fui molto felice, ma intesi organizzarla in modo da poter godere secondo i miei gusti di quella opportunità, così ai sette giorni previsti per il tour, aggiunsi due soste per altri sei giorni   sull’isola di Creta, poi  a Santorini o Thera  altri sei , fu divertente, risalivo sulla nave al suo nuovo passaggio, come fossi alla fermata di un autobus 🙂

Thera era il nome del vulcano che dava nome all’isola e che ora sembra dormire sotto il mare  perivola-santorini da grande appassionata quale io sono di vulcanologia non vedevo l’ora di poter vedere con i miei occhi e conoscere in modo diretto e più approfondito le ragioni di quella che, accaduta 3600 anni fa è considerata la più grande catastrofe naturale di tutti i tempi potuta studiare e  documentata dagli scienziati 620-church-domes-ships-santorini-top-cruise-ports-esp_imgcache_rev1359399193730   lo spettacolo che mi si presentò entrando nel cerchio di mare che circonda Santorini era di una bellezza suprema ed abbagliante: un mare di un azzurro incredibile e lucente contrastava col colore bruno delle rocce vulcaniche e col bianco assoluto delle case appollaiate sui crinali come bianche colombe, sembravano intente a spiccare tutte insieme un volo nell’azzurro: cielo e mare confusi, abbracciati. Le grandi navi da crociera alla fonda,  si integravano perfettamente col loro candore nel paesaggio55435_Papel-de-Parede-Santorini-Ilhas-Cyclades-Grecia_800x600               tutto era un tripudio di bianco e azzurro, elegante ed aggraziato anche nei più piccoli particolari   Grecia%20Fira_Santorini Serpe la fiamma entro il mio sangue,

ed ardo: un indistinto tintinnio

m’ingombra gli orecchi,

e sogno: mi s’innalza al guardo torbida l’ombra.

E tutta molle d’un sudor di gelo, e smorta in viso

come erba che langue, tremo e fremo di brividi,

ed anelo tacito, esangue.

     Saffo di Lesbo

 

ed in quella visione perfetta i versi della divina Saffo armonizzavano la mente saffo avrei giurato di aver visto passare un  qualche Dio alzando lo sguardo, sorvolandomi sopra il capo: forse Ermes, dal piede alato   santorini grecia in questo candore che macchia il bruno

come un gettone d’oro tintinnano i sogni

danzanti sulle mani

un disco di dolore rosso s’apre al sole del tramonto

d’  ignote, antiche ombre deliranti.

Ventisqueras   998002_634854106527892_371315325_n A 3200 metri sotto i nostri piedi c’è il nucleo magmatico che rende fertile la terra, senza  questo  il nostro pianeta sarebbe una landa desolata, la sua superfice sterile, piatta, morirebbe, ma le forze capaci di infondere la vita possono anche distruggerla in un istante, senza preavviso, senza pietà, annientando intere civiltà   santorini4XL Il nome Santorino le fu dato dai Veneziani  al tempo della loro dominazione sulle isole Cicladi, in onore di Santa Irene ( distorto in poi  Sant’Erini= Santorini ) patrona dell’isola che vi sarebbe stata martirizzata nel 304 akrotiri1 L’isola attualmente presenta una forma circolare che le fu data da un’apocalittica eruzione  avvenuta intorno al 1627 a.C.  ed invasa successivamente quasi del tutto dal mare, qui il vulcano Thera riposa nel suo sepolcro d’acqua, Fu la più imponente eruzione avvenuta in Europa in epoca storica ed ebbe conseguenze devastanti per la civiltà minoica, fu la principale causa dell’inizio del suo declino completo santorini_generale secondo i più recenti studi, l’eruzione del vulcano provocò dapprima una pioggia di pomici e ceneri, poi piovvero massi più grossi ed infine la caratteristica pomice rosa che ha reso celebre l’isola. Quindi il vulcano esplose: un getto di materiali compressi e di gas surriscaldati raggiunse la stratosfera ad una velocità di 2000 km/h facendo udire i suoi boati dall’Africa alla Scandinavia, dal Golfo persico a Gibilterra. Le ceneri furono sparse per molti chilometri e trasformarono il giorno nella notte più cupa e alterarono, probabilmente, albe, tramonti e condizioni meteorologiche.

3755361_large

la gigantesca esplosione svuotò il gigantesco bacino  magmatico sottostante l’isola provocando  il collasso e la distruzione del vulcano Thera, migliaia di metri cubi d’acqua di precipitarono nell’abisso incandescente.

333aad3c56399907d26d6f14179863371 che scardinarono ciò che restava dell’isola, sollevando immense ondate che arrivarono fino a 60 metri dando origine ad uno tzunami che giunse anche a raggiungere ad oltre 1500 km di distanza la costa settentrionale dell’isola di Eraklion ( Creta ) portando la completa distruzione di tutti i villaggi della zona rocciasantorini il risucchio di immense quantità d’acqua per la formazione di queste gigantesche onde da tzunami hanno fatto ipotizzare agli scienziati che studiano il fenomeno, che sia stato all’origine ( i tempi storici coincidono) della leggenda di quello che fu erroneamente definito” il passaggio del Mar Rosso” nella Bibbia, con la separazione delle acque che favorì la fuga di Mosè e del popolo Ebreo dall’Egitto, sarebbe molto più plausibile attribuirlo ad un braccio di mare molto più piccolo, simile a questo DOT_Greece_III_Santorini_010 fino ad oltre 1500 anni successivi l’isola non tornò ad essere abitata, un tempo ragionevolmente giusto affinché gli echi della immane catastrofe fossero definitivamente  dimenticati  MinoanRuinsofAkrotiriSantorini Nel 1967 nella località di Akrotiri, gli archeologi riportarono alla luce un’antica città, quasi completamente intatta come Pompei e ricoperta da antiche ceneri. La scoperta fu catalogata come tra le più importanti nella storia dell’archeologia akrotiri preziosi reperti di ogni genere furono portati alla luce, fra i quali questo bellissimo affresco che raffigura un pescatore Akrotiri_ship-procession-full_02                        ed anche  questi straordinari fregi  rappresentanti battaglie navali   santorini-akrotiri-archaeological-picture-7 gli oggetti ritrovati dimostrano che la popolazione si era allontanata in fretta, abbandonando ogni cosa, certo il vulcano aveva dato segnali importanti prima dell’evento  tragico,  costringendo gli abitanti impauriti a fuggire poiché a differenza di Pompei non vi  sono stati infatti ritrovati  resti umani Santorini-03 si presume che questa sfortunata popolazione non sia ugualmente stata risparmiata Hotel_Astarte_Akrotiri_Santorini_pool2 raggiunta dal tremendo soffio dei vapori piroclastici  ( una recente documentazione del fenomeno verificatisi dall’eruzione di un vulcano in Sudamerica ha dimostrato che possono correre anche sull’acqua ) oppure spazzati via dallo tzunami, se anche avessero potuto raggiungere le coste delle isole vicine santorini_grecia_7264 Capoluogo dell’isola è Fira. la fantastica città tutta in saliscendi con le stradine da cui occhieggiano bellissimi negozi di straordinari gioielli, dove predomina il turchese, pietra preziosa qui facilmente reperibile large-1555-santorini-greciaidentico colore delle cupole azzurre delle chiese ortodosse

Santorini-Grecia

 

Il secondo centro abitato che si trova a nord dell’isola è Oia (si legge Ia), antico centro rinomato per i suoi mulini a vento

fondo_hd_169_santorini_grecia                   al loro interno si può anche soggiornare rendendo ancora più originale e affascinante la sosta Santorini_Linda ed ora ci accingiamo la salutare la bella Santorini con un interrogativo molto inquietante, da esplorazioni fatte sul fondo del mare agli scienziati risulta che il vulcano Thera sia ancora pericolosamente attivo e in numerose parti del fondale, fra le ceneri dell’antichissima eruzione gorgogliano numerosi camini vulcanici idrotermali camini-idrotermali-01 chiamati anche black smokers ( camini neri )  segnalano la presenza di una grande camera  magmatica sottomarina  in piena attività, prima o poi questo terrificante mostro geotermico si risveglierà  distruggendo in pochi istanti quello che per centinaia e centinaia di anni  gli isolani hanno  così armoniosamente ed amorevolmente costruito si presume che un’ altra intera generazione sparirà per sempre dal cuore del mondo, e forse non si potranno più ammirare dall’alto delle brune rocce questi incredibili tramonti.8_08 Ventisqueras             :::::

Annunci

68 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. RosaVelata
    Feb 27, 2015 @ 10:35:22

    Ma guarda che coincidenza!! Ieri pomeriggio stavo proprio cercando di costruire un sedoka sulla Grecia – al momento senza successo… e stamattina ecco questo tuo post. Come sempre bellissimo. C’è qualcosa che ti riesce male nella vita, cara?!? 😀
    Un viaggio che mi propongo da molto tempo: Santorini e Creta.
    Grazie, baci, buona giornata

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 27, 2015 @ 10:41:59

      kalimera…innanzi tutto mi fa molto piacere averti dato una dritta per la tua scheda, spero di esserti stata utile…poi, oltre che ringraziarti come sempre…che dirti? non so come mi escano queste cose, ma so che mi arrivano da dentro con amore e passione, spontanee, senza pensarci troppo…era lì da tempo, iniziata, senza finire, poi d’un tratto ho sentito il desiderio di tornare laggiù ecosì ho ripreso foto e appunti,,et voilà les jeoux sonts faits
      a presto cara

      Liked by 1 persona

      Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2015 @ 10:14:10

      Oh, Eli, ritorno solo oggi al pc, le altre volte rispondevo dal cell, e non sempre riesco a vedere bene lo scritto, così ho letto fischi per fiaschi ha ha ha, prendendo quello che era uno dei tuoi gioiellini giapponesi per una sheda( magari ti pensavo insegnante e che la preparassi per i tuoi studenti) mi sono fatta tante di quelle risate
      questo mi da l’occasione per farti ancora un saluto

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  2. ventisqueras
    Feb 27, 2015 @ 10:42:34

    Piesse Monna ELi ha ha ha 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  3. benvenutocellini
    Feb 27, 2015 @ 11:34:07

    La bellezza va chiamata per nome… e tu riesci a farlo, sempre. La prossima volta, portami con te.

    PS
    Mica sei una farmacista??

    Mi piace

    Rispondi

  4. Sartenada
    Feb 27, 2015 @ 12:39:05

    Thank You for this wonderful post. I have visited this beautiful island by making Cruise from Crete. I love Your photos, they are gorgeous.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  5. Soleggiata
    Feb 27, 2015 @ 13:14:40

    Sempre tanto talento … Cara
    Un post che fa venir voglia di viaggiare rapidamente
    Grazieeeeeeeeeee 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  6. Affy
    Feb 27, 2015 @ 13:43:27

    Ogni volta è un’immersione piacevole sostare tra le tue parole, inebriante come un venticello leggero. Come spugna assorbo il tuo scritto beandomi per la bellezza che riesce a catturare lo sguardo di fronte alla vita. 🙂
    Un bacione Ventis.
    Affy

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2015 @ 10:20:32

      ‘naggia Affy! tu fossi stata qui ieri…altro che venticello leggero!! avrai sentito dal TG, un uragano con venti a 180 km sulla mia toscana, cose dell’altro mondo…meno male che stamane è già tutto dimenticato( certo per chi come me non ha subito danni…)
      scusa la divagazione, ma al solo sentir nominare il vento mi si drizzano le amntenne
      ti ringrazio tantissimo, le tue parole sono sempre molto speciali
      baciotti affettuosi

      Mi piace

      Rispondi

      • Affy
        Mar 06, 2015 @ 10:54:42

        avevo scritto “venticello” … deve essersi montato la testa lo sciagurato! 🙄
        ahimè ho sentito il TG, è stato tremendo 😯
        un abbraccio di solidarietà Ventis

        Mi piace

      • ventisqueras
        Mar 06, 2015 @ 17:21:54

        giusto, anche i venticelli , come talvolta gli esseri umani, si montano la testa riuscendo a combinare guai irreparabili!
        🙂

        Mi piace

  7. giselzitrone
    Feb 27, 2015 @ 14:41:40

    Einen schönen Freitag lieber Ventis wunderschöne Fotos das mit der Undergehenden Sonne ist toll aber sie sind alle sehr schön und toller Beitrag dazu.Wünsche dir ein gutes Wochenende lieber Gruß Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  8. massimobotturi
    Feb 27, 2015 @ 14:43:58

    che meraviglia!!

    Mi piace

    Rispondi

  9. Dina
    Feb 27, 2015 @ 16:22:52

    Breathtakingly beautiful photos, Ventis. What a gorgeous place, you have captured all the highlights with a lovely mood. Great job!

    Mi piace

    Rispondi

  10. poetella
    Feb 27, 2015 @ 17:19:52

    tanto tempo fa lessi un libro che cercava di dimostrare come lantica, scomparsa Atlantide non fosse altro che la splendida civiltà fiorita in quelle zone secoli e secoli prima di quella graga, e poi scomparsa. Civiltà narrata a voce e tramandata come un mito dai cantori dell’epoca e giunta poi alle orecchie, prima degli Egizi e poi dei Greci… (Platone ne parla nel Timeo)

    “Una tra le teorie più singolari, studiata e approfondita nella prima metà del Novecento, sostiene che il mito di Atlantide non sarebbe altro che la memoria, deformata e ingigantita, della Civiltà minoica (civiltà cretese dell’età del bronzo), che ebbe fine intorno al 1450 a.C., in circostanze non ancora ben chiarite. La causa potrebbe essere l’esplosione del vulcano dell’isola di Thera, attualmente Santorini, che provocò lo sprofondamento parziale dell’isola e giganteschi terremoti: l’esplosione di Thera avrebbe propagato nel Mediterraneo una terrificante onda anomala in grado di spazzare via gli insediamenti lungo le coste (le onde si sarebbero diffuse in tutto il bacino dell’Egeo in sole due ore, raggiungendo un’altezza di circa trenta metri), a cui sarebbero seguite entro due-tre giorni le ceneri riversate dall’esplosione vulcanica”
    (da wiki)

    ciao, ventis…

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2015 @ 10:28:50

      carissima Lucia, gli storici e i Poeti si sono veramente sbizzarriti di cercare il sito dove la mitica Atlantide ebbe la sua posizione geografica..dall’Islanda alla Sardegna le teorie si sprecano e ognuna di loro ha un suo fondamento ne una sua logica…io preferisco quella sarda, perch quel cataclisma avrebbe dato origine alla stirpe degli Etruschi ( tutt0ora ignota) pare che dopo l’immane disastro i pochi scampati dalle onde dello tzunami approdaqssero sulle coste toscane, lo confermerebbero anche molte similitudini delle loro usanze e costruzioni…ma forse tornerò a parlarne in un post, prima o poi
      un grande abbraccio

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  11. Anonimo
    Feb 27, 2015 @ 18:28:55

    aspetto che tu faccia un post, non dico bruttino, che tanto non ne saresti capace, ma uno diciamo così…passabile… ci dimostreresti che sei ” normale”, niente da fare ogni volta riesci sempre a stupire!!! ( allora sei ..anormale…ha ha beccati questa)

    Mi piace

    Rispondi

  12. sileno
    Feb 27, 2015 @ 18:30:07

    Quanta bellezza sulla quale l’ombra del vulcano, anche se assopito da millenni, avvolge in un’aria tragica; perfetta l’atmosfera creata dalle dolci note di Theodorakis. Grazie Ventis

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2015 @ 10:30:59

      caro amico questo è simile allo scorrere della vita…una spada di damocle invisibile che sta sopra di noi sospesa, ma noi con una scrollatina di spalle la ignoriano e ci godiamo la bellezza che ci circonda!
      abbi un buon fine settimana

      Mi piace

      Rispondi

  13. Denise
    Feb 27, 2015 @ 20:59:25

    Mille mercis ma chère Ventis de nous offrir ce magnifique voyage. Tes photos sont sublimes et font rêver. L’an dernier, ma fille, avec une amie, sont allées en Crète puis une autre fois ont fait une crosière depuis Venise en passant à Santorin. Ma fille est revenu enchantée. Merci aussi pour la musique Zorba.
    J’aime tant ces maisons blanches sur ce fond de mer bleue.
    Je t’embrasse et te souhaite un excellent week-end 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2015 @ 17:25:10

      Chiunque passi da quelle meraviglie ne riitorna incantato. con l’animo leggero e la Bellezza dentro agli occhi…si ha inoltre una grande nostalgia di tornare, infatti quest’estate una sosta anche se di solo poche ore, dopo la sosta a Rodi dal mio viaggio in medio oriente ho DOVUTO farla
      ti ringrazio per le belle parole, cara, un abbraccio anche ai tuoi cari tutti

      Mi piace

      Rispondi

  14. Maria-Lina
    Feb 27, 2015 @ 23:29:13

    Buongiorno dolce AnnaLisa che tutto è bello, grazie per questa bella visita virtuale, è magnifico! Grossi baci e buona fine settimana nella tenerezza!

    Mi piace

    Rispondi

  15. Laura
    Feb 28, 2015 @ 00:21:51

    Adoro la Grecia, ci sono stata, e’ stupendo il tuo post, bravissima, un abbraccio e buon weekend, ❤

    Mi piace

    Rispondi

  16. YellowCable
    Feb 28, 2015 @ 02:01:14

    You are right! The contrast of colors, mainly white and blue (and of that blue sky too) are so beautiful. The sunset (raise?) is also awesome!

    Mi piace

    Rispondi

  17. Lignum Draco
    Feb 28, 2015 @ 03:16:24

    A wonderful post. thank you.

    Mi piace

    Rispondi

  18. Anonimo
    Feb 28, 2015 @ 09:36:02

    Venite al tempio sacro delle vergini
    dove più grato è il bosco e sulle are
    fuma l’incenso.
    Qui fresca l’acqua mormora tra i rami
    dei meli: il luogo è all’ombra di roseti,
    dallo stormire delle foglie nasce
    profonda quiete.
    Qui il prato ove meriggiano i cavalli
    è tutto fiori della primavera
    e gli aneti vi odorano soavi.
    E qui con impeto, dominatrice,
    versa Afrodite nelle tazze d’oro
    chiaro vino celeste con la gioia.

    Saffo la Divina
    🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 01, 2015 @ 10:37:17

      come se da ogni albero senza fiore

      petali si spargessero ugualmente

      è questo che la Poesia di Saffo

      mi genera nella mente

      è come se la sua mela rossa

      quella su in alto, non colta

      perché dimenticata è come se potesse

      udire la mia delle parole , serenata

      grazie

      Mi piace

      Rispondi

  19. l'angevine
    Feb 28, 2015 @ 12:16:24

    c’est si beau ces toits bleus en dôme

    Mi piace

    Rispondi

  20. frantzisca
    Feb 28, 2015 @ 18:17:55

    les jeoux sonts faits…merveilleusement, come solo tu sai fare…sei un balsamo per gli occhi e per l’anima
    un bacio

    Mi piace

    Rispondi

  21. B&W Blog HansHB
    Feb 28, 2015 @ 18:42:08

    Awesome serie! Wonderful photos. I love Santorini and the old town Ia!

    Mi piace

    Rispondi

  22. Mr.Loto
    Mar 02, 2015 @ 16:50:37

    …. ecco! Ora mi hai fatto venire voglia di andare in Grecia! 🙂
    Appassionata di vulcanologia ? Sei una continua sorpresa….
    Buona settimana.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 07, 2015 @ 07:01:37

      buongiorno Mr Loto…spero che questa tua voglia venga presto appagata, non stupirti delle mie divagazioni, sono una grande curiosa di tutte le sorprese che questo mondo ci profonde a piene mani
      grazie, ti sorrido

      Mi piace

      Rispondi

  23. Martina Ramsauer
    Mar 02, 2015 @ 18:21:09

    Cara Annalisa, ci incanti tutti con le meravigliose foto e i racconti molto interessanti dell’eruzione vulcanico a Thera. Mi accorgo però sempre di più della grande importanza dei Veneziani. Sono stata a Creta nel 1967 è mi è stato detto che è cambiato tantissimo da allora! Ti auguri altri premi dal tuo datore di lavoro. 🙂 Buon tutto nel fratempo.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 07, 2015 @ 07:06:29

      Venezia ( come la mia Pisa del resto) è stata una potente repubblica marinara ed ha portato ricchezza e civiltà nei luoghi che ha conquistato, purtroppo le notizie che in questi giorni ci passa la TV sulle distruzioni nei siti archeologici e nei musei dai nuovi barbari oltre che farmi inorridire mi fanno pensare che le grandi civiltà niente hanno insegnato a questi infami distruttori del genere umano…scusa, ma ho appena letto un articolo su questo, e non ho saputo resistere di parlarne
      ti auguro un buon sabato, su nella tua bella Svizzera
      un grosso bacio

      Mi piace

      Rispondi

      • Martina Ramsauer
        Mar 07, 2015 @ 09:54:36

        Tutto questo distruggere moderno delle città antiche e dei monumenti e musei mi fa star male anche me e sono sicura, tante altre persone. Credo che dobbiamo accettare che non impariamo niente dagli antenati, perché siamo già così colti!!. Un caro abbraccio anche a te nella bellissima Pisa. PS. Ho pensato che Venezia o Pisa potessero magari riacquistare una qualche isola greca:)

        Mi piace

  24. restlessjo
    Mar 02, 2015 @ 20:17:22

    It is the most magical of places, Ventis. It’s more than 20 years since I was there but whenever I see a photograph it’s like I was right back there. There can’t be a more distinctive place on the planet. Thank you for bringing back the memories so beautifully. Have a happy week! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 07, 2015 @ 07:11:13

      cara la mia Jo, ti immagino in preparativi per la tua passeggiata del sabato, chissà quali magnifici luoghi fotograferai e ci farai conoscere! Ti auguro che sia per te una giornata davvero magnifica.Qui da noi c’è stato un grande uragano ( mai visto nella Toscana!!!) che per fortuna qui da me è passato solo matginalmente, ma che ha sconvolto molte zone, una delle quali la bellissima pineta della Versilia che avevo descritto e fotografato sul post di Giacomo Puccini
      ti ringrazio delle tue parole e della preziosa presenza nei miei post
      un grandissimo abbraccio affettuoso
      Annalisa

      Mi piace

      Rispondi

      • restlessjo
        Mar 07, 2015 @ 08:22:45

        We have a friend who lives in a tiny village in the north and so we keep an eye on the weather. I saw that there was torrential rain but didn’t know about the hurricane. Weather is becoming so unpredictable, Ventis! Stay safe, cara, and have a good weekend. 🙂

        Mi piace

  25. Anonimo
    Mar 05, 2015 @ 10:34:14

    ma possibile che tutti i posti che ci fai vedere dove non sono ancora stata , ci vorrei subito andare? beata te…o quanti ne hai visti?
    un bacione
    Mirella

    Mi piace

    Rispondi

  26. ladyfi
    Mar 05, 2015 @ 17:43:01

    Wow wow wow – truly magical shots! I must must visit this lovely place.

    Mi piace

    Rispondi

  27. Nicola Losito
    Mar 06, 2015 @ 19:13:20

    Grazie per avermi fatto tornare in mente un viaggio fatto da giovane sposo con la mia signora. Ricordo che andammo ad aspettare il tramonto in un punto panoramico dell’isola insieme a una grande moltitudine di turisti. Prima il silenzio e poi un applauso generale al sole che s’inabissava lentamente in mare.
    Fu una bellissima vacanza.
    Nicola

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 07, 2015 @ 07:14:39

      quando si fanno risalire a galla ricordi così belli non si può che essere contenti di aver contribuito a riportare il sole negli occhi!
      che per te ci siano sempre giorni così sereni
      buon sabato

      Mi piace

      Rispondi

  28. araanz50
    Mar 08, 2015 @ 23:57:40

    Bom domingo e feliz dia das Mulheres
    Abraços.

    Mi piace

    Rispondi

  29. frantzisca
    Mar 09, 2015 @ 13:39:37

    Mia cara Ventis, non mi privo mai di leggere i tuoi post, che sono veri viaggi nei luoghi, nel tempo, nell’anima con i tuoi versi…se anche non vedi traccia della mia presenza io ci sono sempre…poi mi arrivi direttamente con la mail
    Ho passato una bella dose di traversie e ancora non ne esco completamente, ma mi conosci, combatto sempre!
    Ti abbraccio!

    Mi piace

    Rispondi

  30. ventisqueras
    Mag 17, 2015 @ 09:57:27

    carissima Frantzi, è sempre un grandissimo piacere e un ancor più grande onore leggerti e salutarti nei miei post.Come vedi anche a me i tempi si sono molto ristretti, ed ogni tanto vago in qua e in là per riprendermi queste piccole grandi gioie dei vostri attestati di amicizia, e intanto passare a mia volta a salutarvi. Mi spiace moltissimo che la vita si sia ancora accanita su una persona magnifica e speciale quale tu sei, certi avvenimenti si dicono – e sono- inesplicabili.Conosco la tua grande forza nell’affrontare le difficoltà e mi unisco a te in un abbraccio amichevole e molto affettuoso, ringraziandoti ancora una volta che il tuo pensiero corra a me, piccolissimo granello di sabbia in questo grande deserto del mondo.
    ti voglio bene
    Annalisa

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: