Lago di Carezza-Karersee-Bolzano- Le fiabe che vanno scomparendo-

Carissimi amici e lettori mi è occorso un piccolo incidente che mi costringerà ad avere un braccio immobilizzato almeno per un mese, sto scrivendo con un solo dito, con fatica e difficoltà ma considerato che dovrò restare a casa avrò modo di avere la vostra compagnia e questo mi farà molto piacere, purtroppo non potrò commentare ma vi lascerò un segno del mio passaggio per ringraziamento, un amichevole abbraccio

Ventisqueras

406561

incastonato come uno smeraldo dai riflessi iridescenti il Lago di Carezza è una delle mete più amate dai turisti che soggiornano in Trentino-AltoAdige

a pochi Km dalla mia abitazione a Campitello di Fassa si trova il delizioso paesino di Vigo di Fassa, da lì, curvando a destra inizia la salita per raggiungere il lago 

1257435693_D-0520-vigo-di-fassa-vich-chiesa-di-san-giovanni

incastrato fra le anse della strada stretta e tortuosa della Val D’Ega che porta al passo Costalunga ha come segno distintivo questa chiesetta dal campanile aguzzo che svetta fra gli abeti, incoronato dalle coreografiche cime delle Dolomiti fassane

thNC85186R

 

ad ogni stagione il suo fascino da piccolo cammeo lascia la mente spaziare lieta

ghiaccio-2

ogni scorcio una sorpresa

16_20100917_150800_49

raggiungere gli alpeggi in primavera durante la fioritura negli immensi prati di ranuncoli selvatici

catinacci_66-20140408-104616-37

è un’esperienza indimenticabile!

thTDDDWZDT Rosengarten

nel loro soffice mantello di neve i massicci del Latemar e del Catinaccio o Rosengarten ( di quest’ultimo ho parlato nel post L’enrosadira  https://ventisqueras.wordpress.com/2015/05/06/lenrosadira-dolomiti/ con la leggenda del Re Laurino e del suo giardino di rose) non hanno nulla da invidiare alle versioni estive e primaverili

4f

 

1247236884puez_03

arrivati in cima al Passo Costalunga la strada scende velocemente e subito si trovano ( oltre a scenari bucolici!) i cartelli che indicano l’ingresso nella provincia autonoma di Bolzano, da buona italiana nazionalista quale io mi ritengo, leggere prima i nomi in tedesco e poi in italiano, beh, mi da  un certo fastidio!

lago-di-carezza-1530-slm-lago-di-carezza-1530-slm

finalmente si arriva al lago  di Carezza! i suoi magici colori ci accolgono festosamente, non prima di avere a lungo sbuffato per trovare un buco di parcheggio visto la marea di gente che affolla questo luogo incantato in ogni stagione

Welschnofen_Karersee

 

il piccolo lago alpino è situato nell’alta Val D’Ega  ad una altitudine di 1.534 m. nel comune di Nova Levante ( BZ) circondato da fitti boschi di abeti come un prezioso gioiello  è incastonato nel verde, sotto al massiccio del Latemar

lago-di-carezza

è nelle prime ore del mattino che si può godere appieno della sua bellezza, quando le cime frastagliate si specchiano vanitose nelle acque cristalline e limpidissime

via-ferrata-passo-santner--catinaccio-via-ferrata

5465308625_e44f11f367_z

o quando in qualche rara e fortunata occasione il fenomeno dell'”enrosadira” contrasta con l’oscurarsi dei boschi

                                Tramonto sul Rosengaten

Deposto ai piedi stanchi dell’orizzonte

il fiore purpureo det tramonto è tutto in fiamme

il prato di velluto  e le acque scintillanti del lago

aveva prima baciato

senza dimenticare  il mio volto stupito

che di un istante di luce s’accese in un sorriso.

Ventisqueras

484208039_fb796054893795806_2024x1349

la pura magia di una notte con una lontana luna piena

d39d7df8e087654a34f95573f551022f

ho avuto la possibilità di osservarlo da diverse angolature  e nelle quattro stagioni visto che se il mio soggiorno a Campitello si protrae per più di qualche giorno non mi dimentico mai di salire a salutarlo, quasi si trattasse di un vecchio amico.Il suo delicato nome “Carezza” si potrebbe pensarlo come una carezza per gli occhi, ma in realtù deriva dalle Caricacee  famiglia di piante dalle foglie larghe che un tempo ornavano le sue rive, e sarebbe la derivazione in italiano da questa parola dialettale

236401

 

In lingua ladina viene chiamato anche” Lec de arcoboàn” cioè lago dell’arcobaleno…come dar loro torto? Il lago non ha immissari visibili ed è alimentato da sorgenti sotterranee, la sua estensione e la sua profondità variano secondo le condizioni stagionali e meterologiche, il suo livello più alto è in primavera con lo scioglimento deile nevi

2970378546_6183c71cfa_z

ma gli ambientalisti sono molto preoccupati perché vedono il perimetro delle acque diminuire sempre di più nei periodi chiamiamoli di “secca”

stock-photo-12554459

ed io concordo con la loro teoria, vedendo di anno in anno restringersi lo specchio d’acqua

16835145

non è certo per incuria: le autorità competenti stanno prendendo ogni misura per proteggere questa meraviglia, mentre una volta si poteva scendere fino alle acque del lago ora una barriera lo protegge

lago-carezza

 

pur restando intatta la sua suggestione anche in questi periodi, si può certo pensare che la natura nel corso dei millenni crea e distrugge le sue opere, anche ricordando che quelle che ora sono le Dolomiti una volta erano isole di un lontanissimo( geologicamente) oceano

Ninfa_lagodicarezza-726x388

vuoi che su un lago così bello e particolare non siano fiorite leggende? Impossibile! Ve ne racconto una rappresentata da questa statua in bronzo posta sulle sue rive e che ne segue i mutamenti climatici : quando l’acqua s’innalza molto scompare abbracciata dalla loro carezza

8035010776_4b7bf7cd39_o

Si racconta della bellissima ninfa Ondina che abitava le acque del lago,che  lo stregone del 

Latemar se ne fosse  innamorato pazzamente e più volte, inutilmente,  tentò di rapirla ( e te pareva? 🙂 ) era protetta dai gentili Elfi che abitavano i boschi di abeti,Un giorno, su suggerimento della ” Stria” ( strega) del Masaré fece comparire sopra il lago uno straordinario arcobaleno, il più bello che si fosse mai visto , per attrarre Ondina,

dfd

ma quando lei uscì dalle acque incuriosita e si trovò davanti il brutto stregone ( ma insomma!non poteva  visto che era un grande Mago per un istante tramutarsi in Brad Pitt?! bisogna sempre suggerirgli tutto a questi Maghi mah!) subito si rituffò scomparendo nelle acque del lago

3597096267_5bbcd90058_z

il Mago, preso da un furore incontenibile prese l’arcobaleno e lo getto nel lago rompendolo in mille pezzi! e fu così che da quel giorno il lago di carezza si adornò di riflessi di tutti i colori.

3597096161_ae9abc5f6f_z

e la bella Ondina tutta nuda, incurante della neve, protetta dai suoi amici Elfi, tornava sulle rive a pettinarsi i lunghi capell- per fotografare la statua e scendere sulle rive del lago ci vuole un permessospeciale, queste immagini me le sono fatte prestare-

DSC_0012-e1373661546300

forse non ci crederete, ma ogni volta che torno quassù ci lascio un pezzetto del mio cuore ( mi chiedo a questo punto, se l’avrò ormai lasciato tutto qui! ) per compensare mi porto sempre un piccolo ricordo, stavolta era un timido mazzolino di fiori…va bene, mi spiace, come diceva un Poeta, ogni fiore colto è un fiore morto…ma nell’immagine mai sfiorirà 🙂

Un saluto dal mio paradiso!Ventis

Annunci

81 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. massimobotturi
    Gen 17, 2016 @ 12:08:13

    strepitosa anche con un dito solo 🙂

    rimettiti presto, e grazie per queste meraviglie
    credo ci andrò la prossima estate

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. Maria-Lina
    Gen 17, 2016 @ 13:39:06

    Che meraviglie cara Ventis, è sempre talmente bello e piacevole da te, le foto sono splendide!!! Oufff non e facile con giusto un braccio, prende molto cura di te e rimettiti bene, grossi baci la mia bella amica!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  3. sileno
    Gen 17, 2016 @ 18:14:20

    Mi spiace per il tuo infortunio e ti auguro una veloce guarigione. Il lago di Carezza è una delle mete che mi ero prefisso l’estate scorsa, sono diversi anni che non ci rotorno, ma sarà per la prossima estate.
    Sempre emozionanti le tue immagini che portano a sognare angoli di paradiso.
    Un forte abbraccio.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. poetella
    Gen 17, 2016 @ 18:52:33

    oh, ventis… auguri per il braccio… e in quanto al lago…
    mamma!
    lo vidi per la prima volta a 12 anni…il rosa dei monti, il verde cupo degli abeti… l’azzurro dell’acqua…
    Non lo dimenticherò mai!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  5. vever02
    Gen 17, 2016 @ 18:54:01

    Sono molto belle le tue foto, tutto questa regione
    deve essere emozionante da visitare.
    Grazie per la condivisione. abbi cura di te, Annalisa.
    Saluti. Hervé

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  6. Affy
    Gen 17, 2016 @ 20:49:59

    Conosco questi posti meravigliosi ed è stato un piacevole ripasso.
    Ogni scorcio, là dove si posa lo sguardo, è una cartolina mozzafiato.
    E’ il luogo ideale per una vacanza romantica o di riposo, un ristoro per la mente e per il fisico. Mai potrà deludere l’insieme di tanta bellezza.
    Ricca come sempre di fotografie e informazioni, poesia e racconto, è sempre un piacere condividere una passeggiata nel tuo blog.
    Mi dispiace per l’incidente che ti è accaduto, spero si risolva presto e in modo indolore.
    Un abbraccio caldo ♥

    Liked by 2 people

    Rispondi

  7. Laura
    Gen 17, 2016 @ 23:49:05

    Bellissimo post cara, riprenditi presto, e’ un luogo incantevole, un abbraccio, ❤

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  8. katsumoriyama
    Gen 18, 2016 @ 14:36:02

    It’s beautiful.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  9. Martina Ramsauer
    Gen 18, 2016 @ 15:19:05

    Cara Annalisa, sono molto spiaciuta per il tuo incidente, ma, come sai tutte le cose hanno due lati. Prima di tutto devo dirti che ho problemi con la connessione, magari, perché sono un po’ fuori in un centro di natura! L’Alto Adige è un gioello preziosissimo che finora la gente è riuscita a mantenere! I colore e la pace mi danno energia e ti ringrazio tanto per averci portati nella tua stupenda patria. Cari saluti Martina

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2016 @ 02:10:25

      carissima Martina credoche avrai compreso il perché della mancata risposta, all’inizio del mio problema mi ero fatta forza e cercavo di sforzarmi per cercare in qualche modo di farmi voce alla vostra gentilezza, ma a un certo punto non ho potuto più farlo, lo faccio ora con molto piacere.
      questo lago incantato dista solo pochi km dalla mia casa delle vacanze ed è uno dei luoghi che più amo, la sua visione mi ha confortata
      un caro abbraccio insieme con l’augurio di una serena domenica

      Liked by 1 persona

      Rispondi

      • Martina Ramsauer
        Mar 06, 2016 @ 09:44:10

        Non ti preoccupare, cara Annalisa, ho fin sperato che avresti rispettato il periodo necessario per la tua guarigione, molto più importante!! Quel ambiente con il lago di Carezza-Karers deve veramente essere un picolo paradiso che io non ho ancora visto. Riposati una volta ogni tanto! Da noi è caduto un grande ramo della nostra grande camelia e dell’albicocco con la nevicata di ieri. Un grande saluto dal Ticino- Martina

        Mi piace

  10. Denise
    Gen 18, 2016 @ 16:45:45

    Bonjour ma chère Ventis, quel magnifique billet avec des photos de toute beauté. C’est féerique.
    Je suis désolée de ce qui t’arrive, je te souhaite tout le meilleur, prends bien soin de toi et je te souhaite une douce convalescence ♥
    Je t’embrasse bien fort.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  11. Nicola Losito
    Gen 19, 2016 @ 12:53:00

    Allora sono in buona compagnia! Tu un braccio io due costole. 😀
    Tu, però, sei messa meglio quanto a panorama…
    Ciao.
    Nicola

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  12. ChgoJohn
    Gen 20, 2016 @ 05:41:22

    Beautiful, as always, Ventis, but I am very concerned about your arm. I hope that you aren’t in any pain and getting plenty of rest. Do not be in a hurry to come back to us. Although we shall miss you, your recovery should be your one and only concern right now. Get well soon, my friend.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  13. enricogarrou
    Gen 27, 2016 @ 15:50:29

    cara, che meraviglia!!!! Tutto una poesia, le foto, lo scritto. Un blog, il tuo, incredibile. la bellezza è di casa da te. un abbraccio.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  14. restlessjo
    Gen 27, 2016 @ 19:16:04

    Bless you, darlin! Your xx had me scurrying here and I felt very guilty that I had not visited sooner. If I’d known you were ‘incapacitated’ I would have been here sooner. 🙂 Thank you for the delightful scenery. I chanced to see some of the ladies downhill skiing this morning on TV, and thought of you and your Dolomites at once. I’m off to the Algarve on Monday and hope that when I’m back, in 2 weeks, you will be fully fit again. Hugs, Annalisa 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  15. gelsobianco
    Gen 28, 2016 @ 03:41:09

    Oh Ven cara, che cosa ti succede?
    Vedi che la tua amica gb sente quando qualcosa non va e corre da te.
    Tu con un solo dito riesci a creare “meraviglia”.
    Foto splendide davvero.
    Colori incredibili.
    I tuoi versi.
    Una natura meravigliosa.
    Le favole non finiranno mai mai mai.
    E sul mio viso labbra occhi s’accendono in un sorriso, un sorriso caro affettuoso dolce caldo per te, mia cara.
    Cerca di stare bene nel tuo paradiso
    Ti abbraccio con affetto vero vero (sto attenta a non stringerti troppo)
    Dammi notizie
    Ti voglio bene

    gb

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2016 @ 02:44:49

      Anna, amica dolce e carissima, ora che posso farlo passo a sirti quanto mi ha fatto piacere avere tue notizie!
      un tempo i nostri colloqui mi gratificavano ne fortificavano moltissimo, ma a volte il tempo crea vortici di nulla che allontanano gli animi pur rimanendo intatta la memoria.
      Sì, sono tornata nel mio paradiso per la convalescenza anche se il non stare bene, certo non permetteva di gustarlo al meglio, ma certo mi ha aiutata a stare meglio!
      sono ancora in riabilitazione e quindi ancora sfaccendata ( che noooia) ma non posso ancora guidare quindi sentirmi soggetta all’aiuto oltrui mi sconcerta alquanto

      ringraziandoti ti invio alcuni versi

      La luce, questo fuoco che divora.
      Questo paesaggio grigio che m’attornia.
      Questa pena per una sola idea.
      Quest’angoscia di cielo, terra e d’ora.

      Questo pianto di sangue che decora
      lira senza timbro, torcia senza presa
      Questo peso del mare che mi frusta.
      Questo scorpione che attende entro di me.
      Ghirlanda d’amore, letto di ferito
      sono e di insonne, sogno la presenza
      tua nel fondo in rovina del mio petto;

      e se ricerco una vetta di prudenza
      il tuo cuore mi dà una valle densa
      di cicuta e passione d’aspra scienza.

      Federico Garcia

      Mi piace

      Rispondi

  16. ventisqueras
    Gen 28, 2016 @ 09:26:13

    xx

    Mi piace

    Rispondi

  17. Anonimo
    Gen 28, 2016 @ 10:04:34

    ti raccomando cara Annalisa, con tutto il cuore non fare imprudenze, stai a riposo che guarisci prima
    ti aspettiamo con per condividere i tuoi meravigliosi post e sognare con te il mondo migliore che sempre tu auspichi
    non stancarti
    guarisci bene
    ti asèettiamo
    baci baci baci
    Miri

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  18. ventisqueras
    Gen 28, 2016 @ 10:07:27

    ok xx

    Mi piace

    Rispondi

  19. anotherday2paradise
    Gen 28, 2016 @ 20:44:25

    I’m so sorry that you are indisposed, dear Annalisa. Hope your arm heals soon and perfectly. Thank you once again for the magnificent images you’ve shared here. *hugs* xx

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  20. Mr.Loto
    Gen 30, 2016 @ 16:31:54

    Anche io ho visitato questo splendido lago, per due anni di seguito e condivido il tuo amore! Sembra un luogo incantato… e forse lo è.
    Mi dispiace molto per il tuo infortunio, ti auguro di guarire presto e ti abbraccio. Buon fine settimana.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  21. giselzitrone
    Gen 31, 2016 @ 10:36:21

    Wunderschöne Fotos wünsche dir auch einen schönen Sonntag liebe Grüße von mir Gislinde

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  22. intempestivoviandante
    Gen 31, 2016 @ 13:55:35

    Che meraviglia! Mi spiace per l’incidente, riguardati e guarisci presto 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  23. annamaria49
    Feb 03, 2016 @ 17:58:41

    Amica cara, mi spiace per il tuo infortunio, ti auguro di guarire al più presto. Un post bellissimo, come sempre. Sei molto brava e ogni volta m’incanto nel vedere le immagini e leggere i tuoi scritti, dovresti vincere un premio per la passione che ci metti. Il lago Carezza è un incanto che non conosco, come tutta la provincia di Bolzano. Tempo fa visitai il Friuli, Udine e provincia, ma non sono giunta sino a Bolzano.
    Grazie infinite, è come se viaggiassi e il merito è tuo. ❤
    Un abbraccio
    annamaria

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 05, 2016 @ 11:45:56

      Xx grazie

      Mi piace

      Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 05, 2016 @ 09:14:50

      carissima e gentilissima Annamaria. mi scuso per il commento ma all’epoca non potevo fare di meglio!
      ora va molto meglio, grazie, tutto quello che d’improvviso limita il nostro quieto andare ci fa molto riflettere e sentire un profondo rispetto per le minime cose che diventano altezze insormontabili
      le tue parole sono sempre carezze assomigliano a quel lago che ti auguro un giorno di poter visitare prima che scmpaia per sempre, ma spero proprio di nooooooooooooo
      passa un sereno fine settimana

      Mi piace

      Rispondi

  24. lamaisondesmarguerites
    Feb 03, 2016 @ 19:28:03

    Oh pauvrette, quel désagrément ! Profites-en pour profiter de voyager calmement devant ton écran. Reposes-toi et soignes-toi bien. Très amicalement… 😉

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  25. davedomus
    Feb 07, 2016 @ 20:05:29

    Ciao! Spero che ti riprendi presto!
    Mi mancano i tuoi versi:

    Quel che resta della sera
    è un cuscino di nuvole rosate.
    Il lampionaio del bosco
    accende lucciole e stelle
    mentre lì, dove gli alberi affondano
    i rami nel buio,
    la voce del mare racconta
    di un eremo nascosto.
    Curvano il cielo i profili di pietra,
    e immobili voci di corallo,
    nel chiostro della notte,
    ne invocano l’assenza.
    Cade in fiocchi la luce
    filtra dalle finestre socchiuse
    si mischia alle tue, alle mie parole.
    E oltre il solco delle pene
    nel silenzio della vera bellezza,
    son nascosti i nostri versi.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Mar 06, 2016 @ 02:27:47

      oh, Davide, le avevo lette e rilette le tue bellissime rime che avevano aperto squarci di luce nell’animo, ma non volevo risponderti per dirti tutta la mia commozione se non quando sarei stat in grado di farlo compiutamente 🙂

      I rami della notte si accendono di stelle
      e piovono lacrime di sogni sulla mano.
      I pensieri annidati nelle rughe del tempo
      si spalancano come fiori notturni
      quelli più profumati.

      Nelle ore diurne fioriscono le magnolie
      e sulla tovaglia dei raggi di sole
      zafferani e viole
      affinché sia più dolce la mensa
      più vere le parole.
      ;.)

      Mi piace

      Rispondi

  26. ladyfi
    Feb 09, 2016 @ 15:00:32

    Gorgeous shots! So sorry to hear about your accident – hope you heal soon.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  27. Anonimo
    Feb 09, 2016 @ 22:03:06

    ciao mia cara torna presto, nel cielo manca la tua chiara luna
    P.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  28. Anonimo
    Feb 16, 2016 @ 07:18:10

    in bocca al lupooooooooooo
    M

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  29. ledrakenoir
    Set 29, 2016 @ 11:52:45

    Wonderful captured… 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  30. Lignum Draco
    Nov 04, 2016 @ 11:26:15

    I hope everything is well again, now. This is another beautiful, storybook location.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  31. ventisqueras
    Nov 05, 2016 @ 00:34:19

    sì, grazie mille, tutto ok!
    è un vero luogo delle fiabe, nell’amato Trentino 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: