9 ) In cerca dell’Est-Pirano: gioiello incastonato nel blu-( Slovenia ) Jewel set in blue

Il viaggio

scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli

Emilio Salgari

piran_rt

giungendo via mare, questa è la straordinaria visione che ci sorride negli occhi

2386

scintillante di tetti rossi, degrada dal vallone di Pirano ( baia ) verso la spiaggia

piazza-tartini-piran-slowenien-halbinsel-adria-sommer-urlaub-sonnenuntergang

 Pirano d’Istria ( Piran in slavo ) deve il suo nome alla parola greca Pyr ( fuoco ) perché si racconta che sui luoghi dove ora sorge la cittadina gli antichi accendessero fuochi per guidare i naviganti verso il vicino porto di Capodistria, Pirano ( circa 17.000 abitanti ) è  bilingue, vi si parlano l’italiano e lo slavo

dsc_0551

intrappolato fra i veleggi il piccolo porto

portorose_pirano

storicamente ebbe grandi vicissitudini: ancora una volta  come le altre cittadine della costa si presume  essere stata fondata dai veneti fuggiti da Aquileia terrorizzati dalle orde Unne passando dai romani all’Esarcato Bizantino di Ravenna al quale nel V sec, tutta l’Istria fu sottoposta

mandrac1

sul finire della dominazione bizantina iniziarono ad insediarsi nella zona i primi nuclei slavi che rafforzarono il territorio durante la dominazione Carolingia iniziata nel 788

piran-heiligenblut-august-2012-335

Dall’830 fino al 935, Pirano fu sotto il Regno d’Italia, in seguito divenne possedimento bavarese. dopo diverse vicissitudini durate fino al 1040.Poi vi fu l’avvicinamento e il lungo sodalizio con la repubblica Serenissima di Venezia che qui ha lasciato  le sue immortali impronte terminando con la caduta  di quest’ultima nel 1797

back6

la deliziosa città è una lucente perla di architettura gotico-veneziana caratterizzata dalle strade strette,

tartini-square-tartinijev

 talvolta molto coloratepiran_new2013

altre mediovali, costruite in pietra

755622

suggestivo circonavigarla percorrendo lo stretto istmo doppiando l’estremità di punta Madonna, caratterizzata dalla chiesetta che ha incorporati il campanile e il faro facendone un unico, singolare edificio,

plaza-tartini-3

questo tratto di mare fa parte della Riserva Marina dal 1909

urbane-piran05

 delimitata da 4 boe gialle che difendono uno dei fondali più ricchi ed interessanti del Golfo di Trieste

24056971

e, proprio ai limiti dell’area protetta, si trova anche l’unica fossa di tutto il Golfo, profonda 34m

wpiran6

 Il porto è protetto da una diga foranea banchinata

img4

barvito_nebo

 ha un’entrata inconfondibile segnalata da due originali fanali rossi  in muratura a pianta quadrata chiamati “candelabri”. E’ ridossato da tutti i venti e, solo con forte Sud-Ovest, il mare è agitato

42040220

una leggenda narra che in queste acque (dove sono stati ritrovati resti dei dinosauri che hanno abitato queste terre 150 milioni di anni fa ) si trovasse l’arcipelago delle Isole Brioni, che  nacquero per mano degli angeli: le isole sarebbero infatti alcuni pezzi di Paradiso che il Diavolo aveva sparpagliato.( Ah. questo Diavolo! è peggio del prezzemolo lo troviamo sempre da tutte le parti ha ha )

piranski_pomol1

tra i veleggi risplende il porto

la punta, il faro, il clamore dei tetti

lo scalpiccio rinnovato di antiche memorie

7125943

possano le mie mani sfogliare

quando mi sorridono gli astri

nelle notti oscure per bere tutti i sogni

nel cerchio magico della luna

e ritornare qui silenziosa

ascoltando vibrare tutti i violini

del  tuo Adriatico mare

Ventisqueras

piran-piazza-006

i violini inseriti nel testo poetico avevano il preciso riferimento al personaggio storico più famoso del luogo il compositore e violinista Giuseppe Tartini  nato a Pirano nel 1692, cui è dedicata la bellissima piazza con il suo monumento

piran3

755623

1bf68933b38a07e92c7f845b72071ac3

al lato della piazza la Benecanka, casa storica più bella e più fotografatabenecanka-portoroz

in stile gotico venetoche richiama tutte  le suggestioni di Venezia

270271

non so se a voi sia mai capitato, ma ci sono luoghi in cui io  mi sento ” a casa”Pirano è uno di questi. Il primo giorno il tempo era cupo e nuvoloso, il meteo diceva l’indomani sarebbe uscito il sole, mi sono detta -aspetto-

lunariaannua1

viaggiando  Capodistria – Pirano mi sono imbattuta in divesri boschi,  fermata d’obbligo a curiosare

lunaia-medaglione-del-papa-maremma-3

ho trovato le foglie “mature” della lunaria, arbusto appartenente alla famiglia delle Bracicacee o crocifere ( detta anche moneta del papa )translucent_lunaria_annua_seed_pods

che amo moltissimo, non fosse altro che per il suo richiamo alla luce argentata della luna

tsb12319

 ed anche questa”spiga gialla” che ho già visto ma di cui non ricordo il nome…mi aiutate? 🙂

8509264ma voglio salutarvi con una magica immagine del giorno che, ricompensando la mia attesa mi ha sorpresa con colori e visioni fantastiche alimentando il mio amore per questa terra!

Ventisqueras

Annunci

52 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ventisqueras
    Feb 15, 2017 @ 09:12:07

    felice giorno e buona lettura amici e lettori carissimi,
    riprendo il filo della mia storia estiva con la splendida Pirano dove ho lasciato il cuore
    un sorriso Annalisa

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. enricogarrou
    Feb 15, 2017 @ 09:23:30

    Un nuovo incanto. Un abbraccio

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  3. finbarsgift
    Feb 15, 2017 @ 09:29:46

    Fantastic little town with a Campanile that reminds me of bit of the one in Venezia 🙂
    Have a pleasant day!
    Lots of greetings from Lu

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. restlessjo
    Feb 15, 2017 @ 09:35:47

    Another beautiful place! Almost every time I see photos of Croatia I think I have to go there, Annalisa. My one visit was to Dubrovnik almost 30 years ago and I’d love to see more. Have a lovely day, darlin! 🙂 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  5. Nicola Losito
    Feb 15, 2017 @ 10:11:24

    Leggendo sui luoghi che hai visitato è come esserci stato di persona. Grazie per la tua disponibilità a condividere i tuoi viaggi.
    Sono qui anche per salutarti. Il mio viaggio in Rete termina oggi.
    Un forte abbraccio.
    Nicola

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 15, 2017 @ 21:52:42

      caro amico sei una persona amabile, simpaticissimo e bravo scrittore…come non può recarmi tristezza quello che mi hai appena detto? le decisioni si prendono ma ci si può anche ripensare, se sentirai nostalgia tornerai, spero
      ti ringrazio non solo per le tue belle parole di oggi, ma per il sincero e bel rapporto intercorso in questo periodo qui in rete
      ti auguro ogni bene a te e ai tuoi cari, buona vita, amico Nicola
      Annalisa

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  6. 76sanfermo
    Feb 15, 2017 @ 11:07:27

    Un post da ricordare!
    Posti meravigliosi , VICINI e ricchi di storia , e foto stupende…..

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  7. Martina Ramsauer
    Feb 15, 2017 @ 11:23:34

    Buona giorno carissima Annalisa, il tuo meraviglioso viaggio a Pirano ci ha anche condotto attraverso la storia, ossia dai Veneti ai Bavaresi e ai dinosauri, piante bellissime fino al diavolo! Ma io ho un problema con il nome di detta città! Tanti anni fa, siamo stati a Porec e guardando sul mio vecchio atlante mi risulta che Pirano sarebbe stato abbastanza vicino! Abbiamo mancato qualcosa, purtroppo! Grazie tanto e una splendida giornata con tanto sole dal Ticino:) Un abbraccio Martina

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 15, 2017 @ 22:07:37

      ciao Martina cara, he si, credo che disti da Porec circa 60/70 km, è una delle ultime ciyyadine della Slovenia poi inizia la Croazia.Il tuo nomimare Porec mi ha ricordato la mia visita a quella cittadina di cui ricordo sopratuuto gli enermi gelati mangiati nella cialda! ( ha ha che golosa, erano buonissimi) ma anche la poco piacevole avventura del viaggio per arrivare, eravamo a Lignano Sabbiadoro in vacanza e deciso di andare a Porec con un traghetto, il tempo era bellissimo e il mare calmo, ma arrivati a circa metà del viaggio si alzato un forte vento ed venuta una forte burasca, molta gente è stata male ( io per fortuna non soffro il maldimare) ma ero un po’ spaventata perch si rollava molto forte, come Dio ha voluto siamo arrivati sani e salvi e…messo piede a terra è tornato il tempo buono, altrimenti sarei tornata a Lignano a piedi piuttosto che risalire in nave, ti assicuro!
      ma guarda che ricordi mi hai risvegliato 🙂
      spero di non averti annoiata con le mie ciance ha ha
      notte felice cara

      Liked by 1 persona

      Rispondi

      • ventisqueras
        Feb 15, 2017 @ 22:11:32

        ciyyadine sta per cittadine …ma che strafalcioni faccio in questi giorni, sorry 😦

        Mi piace

      • Martina Ramsauer
        Feb 16, 2017 @ 17:37:39

        Non avrei pensato che Porec fosse così distante da Piran! Apprezzo molto il tuo racconto, cara Annalisa! Leggendo la storia dei tuoi ricordi mi è venuta in mente la nostra trasferta dall’isola di Brac a Split sul quale sono anche svenuta!!! Altrimento ho anch’io dei bei ricordi, anche se in quel tempo c’era ancora l’aria di Tito. Abbiamo, assolutamente goduto i polpi impannati.:) Carissima, ti auguro una buonissima serata. Martina

        Liked by 1 persona

      • ventisqueras
        Feb 17, 2017 @ 08:40:57

        svenuta? accipichiolA” deve essere stato davvero tremendo! non conosco queste isole ( o terraferma, non so, mi piacerebbe sapere dove si trovano ) he certe avventure sono indimenticabili! mare molto agitato l’ho trovato anche in altre occasioni, ma trattandosi di grandi navi ben stabilizzate mi sonon meno spaventata….ma quelle su quel guscio di noce è stata davvero un’esperienza incredibile…se ci ripenso mi svengo anche io ha ha
        buon venerdì carissima Martina, augurandoti un fine settimana ancora bello e soleggiato su nel tuo amato Ticino
        smaaaaakkkk

        Mi piace

  8. Dahlia
    Feb 15, 2017 @ 15:11:50

    Beautiful photos almost like a fairy tale 🙂 Thank you for a wonderful trip!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  9. sileno
    Feb 15, 2017 @ 18:12:33

    Dopo aver letto questo gradevolissimo post, ho dovuto navigare nella rete per rivangare i ricordi della meravigliosa e martoriata Istria che tanto mi affascina e che conosco abbastanza bene e di ogni città conservo dei bellissimi ricordi. A fine estate del 1990, con un colpo di pazzia, ho deciso di passare qualche giorno in Istria con la bicicletta, senza nessun programma predisposto, ma fermandomi dove mi veniva l’ispirazione; la prima tappa è stata Pirano che mi ha subito colpito con la sua architettura veneta e il campanile copia di quello di San Marco. A Pirano ho avuto la fortuna di conoscere un professore molto simpatico e un pozzo di cultura, questo signore mi raccontò le avventure di suo nonno che in gioventù era emigrato in America e faceva il baleniere, il nonno era nato nella Pirano austriaca, io, diceva il professore, sono nato italiano a Pirano, mentre mio figlio è nato sempre a Pirano , ma Jugoslavia, ignoro di che nazionalità saranno i miei nipoti se nasceranno anche loro a Pirano, quando mi raccontava queste cose la guerra civile jugoslava era ancora lontana nel futuro.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 15, 2017 @ 22:25:45

      he, amico non lo chiamerei “colpo di pazzia” ma magnifica avventura! deve essere stato davvero incredibile, ti invidio molto perché altra cosa viaggiare in auto ( non parliamo poi dell’aereo!!!! 😦 ) con la bici ( io sono una appassionata di mountain bike, ma non ho mai fatto viaggi lunghi) si può osservare attentamente e fermarci quando lo si desidera,.Il tuo amore per l’Istria posso comprenderlo in pieno, però fa tanta tristezza ( e tu lo ricordi nella metafora di quel bravo professore e della sua famiglia ) tutto questo spezzettamento che non ci si capisce più nulla!
      del campanile della chiesa di San Giorgio ( sì, copia di quello di Venezia) parlerò nel prossimo post che ancora dedicherò a Pirano
      è bellissimo leggerti nei tuoi ricordi che mi hanno molto appassionata, ti ringrazio tanto anche per questo
      un abbraccio amichevole
      Annalisa

      Mi piace

      Rispondi

  10. Steven
    Feb 15, 2017 @ 19:50:29

    A stunning photographic tour of this village, its harbor and architecture!! The colors are absolutely beautiful.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  11. albinsson
    Feb 15, 2017 @ 22:53:22

    Nice photo!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  12. YellowCable
    Feb 16, 2017 @ 02:42:54

    I like the narrow streets with bright color wall. Even they are narrow but with the bright colors they feel warm and comfort than large ones.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  13. bayphotosbydonna
    Feb 16, 2017 @ 03:24:17

    Beautiful captures, Anna Lisa! I love all the colors throughout the city, and the boats, WOW! I love boats! So many gorgeous photos!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  14. Denise
    Feb 16, 2017 @ 20:56:43

    Bonsoir ma chère Ventis, que tout est beau! Ce lieu est magnifique, j’aime ces maisons colorées au bord de la mer 🙂 Que de superbes voyages tu fais! Un grand merci.
    Bon week-end chère amie avec mes amitiés et bisous ♥

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 17, 2017 @ 08:50:05

      cara amica, come ha detto una commentatrice, talvolta abbiamo vicini dei posti inimmmaginabili, e a dire il vero rivedendoli mi viene tanta nostalgia di sole e di mare, e magari di non essermi fermata più a lungo, sempre tesa nell’anade ” oltre”
      ti auguro un sereno week 🙂

      Mi piace

      Rispondi

  15. Lignum Draco
    Feb 16, 2017 @ 23:53:29

    You show us some beautiful places and this is no exception. You definitely make me want to visit, one day. The coastal setting is so beautiful.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 17, 2017 @ 08:52:53

      la nostra vecchia Europa n piena di luoghi incredibili! secoli di civiltà hanno prodotto una tale bellezza di architettura che ne restiamo tutt’oraa increduli ed affascinati
      felice week Drago

      Mi piace

      Rispondi

  16. Jet Eliot
    Feb 16, 2017 @ 23:54:16

    Wonderful visit and photos, Anna Lisa~~

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  17. anotherday2paradise
    Feb 17, 2017 @ 03:50:50

    Wonderful photos, Annalisa. I love the colourful architecture.The buildings are so beautiful. Stunning skies from sunrise to sunset. Thank you for sharing all this beauty. Wishing you a very happy day. xx

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  18. ladyfi
    Feb 17, 2017 @ 06:45:03

    What a fabulous series of shots!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  19. wolfghost
    Feb 19, 2017 @ 21:28:11

    Che immagini splendide! Grazie! Questa zona è davvero ricca di cultura, oltre che essere già baciata da una natura favorevole. Verrebbe da dire che l’essere passata di diminio in dominio l’abbia arricchita enormemente, anche se, e noi lo sappiamo bene, il prezzo è stato davvero alto.
    Visto che so che ci tieni molto, ti segnalo in modo che tu possa correggerli quelli che credo essere un paio di errori di battitura nella tua splendida poesia: “cechio” invece di “cerchio” e “acoltaando” con due “a” 🙂
    Ciò mi fa pensare che probabilmente scrivi di getto le tue poesie, il che mi lascia stupefatto e me le fa apprezzare ancora di più 😉
    http://www.wolfghost.com

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 21, 2017 @ 09:15:38

      oh, amico che bruttissimi quegli errori di battitura! li ho subito corretti! 😦 sì, hai ragione scrivo di getto ma questo non vuol dire che mi sono permessi errori su un testo poetico! ) me ne scuso tantissimo
      certamente, anche io sono dell’opinione che le varie culture arricchiscano i vari luoghi, ognuno porta la sua esperienza e il suo prolifico guardare la vita a suo modo, ma a Pirano è soprattutto la cultura della Serenissima che ha lasciato un impato fortissimo, anche nella lingua, è l’unica città slava in cui si parla correntemente italiano!
      ti ringrazio moltissimo, anche per la grande attenzione che poni ai miei post e ti auguro un sereno martedì
      Annalisa

      Mi piace

      Rispondi

  20. Affy
    Feb 20, 2017 @ 14:22:24

    Hai vissuto proprio una magnifica avventura, posti splendidi che almeno una volta nella vita urge vedere!
    Un post che è un viaggio dove la fantasia non conosce orizzonti. Complimenti! 🙂
    n.b. = ha ragione chi chiama WordPress … Wordstress, ogni tanto i blog me li devo andare a cercare uno per uno perchè il lettore non li visualizza! 😦
    Un abbraccio da Affy ♥

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • ventisqueras
      Feb 21, 2017 @ 09:19:14

      ha ha Affy! non conoscevo questo nomignolo affibbiato a WP! ma sai siamo milioni a fare post e se gli scappa qualcuno di loro può anche essere molto comprensibole!
      ti ringrazio per le belle parole, sì è stato un bel viaggio, e credi riguardandolo dopo diversi mesi ancora ne rivivo le suggestioni, e questo mi rende doppiamente felice
      passa un lieto giorno cara
      smakkkkkkkkkkkkkkk

      Liked by 1 persona

      Rispondi

  21. shivashishspeaks
    Feb 25, 2017 @ 16:22:59

    Brilliant

    Liked by 1 persona

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: