2 ) Ötzi, la mummia del Similaun, la transumanza, la bara di ghiaccio-Ötzi, the mummy of Similaun, transhumance, the ice coffin

05022011385-736316 1168 ed ecco l’alba sulle montagne della Val Senales, le notte si schiara fino ad ingentilirsi nel rosa e la luna si sbianca osservando da lassù uno scenario che forse dalla sua lontananza percepisce come nulla fosse mutato da 5200 anni fa

 

Ascoltando salire l’alba da una notte di sogni silenziosi

 

Ascolto sogni silenziosi nella notte

salire rapidi dagli alberi

ascolto come fosse l’alba del mondo

in un suono rosso d’inconsapevole nebbia

ascolto le origini dei ricordi, di tutti i ricordi

ascolto passi di una neve disciolta,

di ghiaccio perforato dalla mente del tempo

e l’alba nuda, rosata

oscenamente distesa sui monti, ascolto

di sogni impalliditi con la luna

Ventisqueras

art03_rekonstruktioned ecco ricomparirmi a fianco il misterioso amico, che idealmente e silenziosamente mi sta accompagnando nei luoghi del suo ritrovamento

 

th5P0NJ7J1

 

suedtirol_schnals_kulturherbst_2011

era salito fino quassù lasciando dietro di se nelle valli l’autunno per incontrare le prime nevi, certo, la stagione era quella, un corredo di foglie e piccoli rami spezzati trovati lì accanto sta a confermarlo

03_39_are_f1_970_resize_526_394nessuno può sapere perché quel giorno fosse salito fin quassù, forse non era solo aveva gente del suo clan con se, forse erano saliti per cacciare, per fare provviste per l’inverno per le loro famiglie , sono stati ritrovati nel suo bagaglio gli strumenti per farlo, ma nessuno può saperlo

10-09-11934TRANSUMANZA%202

Canto notturno di un pastore errante dell’Asia

Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai,
silenziosa luna?
Sorgi la sera, e vai,
contemplando i deserti; indi ti posi.
Ancor non sei tu paga
di riandare i sempiterni calli?
Ancor non prendi a schivo, ancor sei vaga
di mirar queste valli?
Somiglia alla tua vita
la vita del pastore.
Sorge in sul primo albore
move la greggia oltre pel campo, e vede
greggi, fontane ed erbe;
poi stanco si riposa in su la sera:
altro mai non ispera.
Dimmi, o luna: a che vale
al pastor la sua vita,
la vostra vita a voi? dimmi: ove tende
questo vagar mio breve,
il tuo corso immortale?

                                   Giacomo Leopardi

a me piace immaginare che Otzi fosse un pacifico pastore e insieme agli altri compagni fosse salito all’Alpe  per la Transumanza

non perdetevi questo video A SCHERMO INTERO  è STRAORDINARIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO !!!!!

mi ha profondamente commossa l’immagine del pastore che sopraffatto  dalla fatica si è lasciato cadere addormentato sul prato, al suo lato gli scarponi, ai piedi ruvidi calzini di lana…

Transumanza_val_Senales

Già da millenni ogni anno, a metà giugno, le pecore attraversano il valico alpino per spostarsi da Senales e dal Sonnenberg di Silandro ai pascoli estivi dietro la Ötztal (Austria).
 val_senales-transhumanza
Gli antichi sentieri restano segnati come cicatrici dal passaggio della lunga fila dei transumanti; su in alto il loro transitare rimane disegnato sul candido della neve.
schafübertrieb-schnalstal-niederjoch-3
In certi tratti del cammino capita che tutto si stemperi nell’ incognita della nebbia, quando il paesaggio scompare nel grigio denso del respiro di chi fatica a procedere.E’ uno scenario unico e stupefacente, un ritorno alle origini e alla purezza della vita.
transumanza

La transumanza è una pratica antica che consiste nella conduzione stagionale di mandrie e greggi, da aree montane verso zone meno elevate e viceversa.

image

Chi ha partecipato a questo spettacolo primitivo non lo dimenticherà mai. Il felice ritorno di oltre 3.700 pecore e 300 capre è accolto con grandi  festeggiamenti a valle , centinaia di turisti seguono a gruppi  questa emozionante migrazione essa è patrocinata dall’UNESCO DEFINITA PATRIMONIO NATURALE DELL’UMANITA’
lazaun_alto_adige_val_senales
lentamente le greggi scendendo dai luoghi impervi  raggiungono le valli fiorite
val-senales-masi-centenari
e i luoghi abitati
b_327_festa%20vernago%2010
schafe-springtime
 fino a raggiungere il lago, luogo di raduno e d’incontro
4964384187_0e1d2164d0
 con i turisti per la grande festa per la fine della transumanza
Senales06bis
val-senales-fattoria-didattica
ed ora qualche immagine straordinaria dei bellissimi cani pastori tedeschi delle Alpi da sempre i migliori compagni di lavoro per gli uomini delle greggi
Exif_JPEG_PICTUREimagescuccioli316_b
imagesAS832EYW
finalmente mi sto incamminando al Similaun
tour-zur-ötzi-fundstelle-sc
nel luogo esatto dove due coniugi alpinisti tedeschi videro emergere dal ghiaccio Otzi
1676858
 qui è stata deposta una lapide a ricordothumb_5f5300ec50
 così, in questa esatta posizione Otzi rcomparve dal buio dei secoli
095058528-3a089cad-c330-4988-9ede-d7d9e9c630fb
 e questo è il suo ipotetico volto ricostruito….ma ne parlerò nel prossimo post di questo straordinario ritrovamento che ha illuminato di luce il vissuto dei nostri lontanissimi avi, a presto con Otzi, dunque.
Ventisqueras

in blue ( Silloge )

                                       Gustav Klimt- Autunno thinking_about_klimt      Questa mattina mi sono svegliata prima del sorgere del sole e una lieve nebbiolina grigio-azzurra velava ogni cosa, gli alberi del giardino si muovevano in  strane forme e avvolte in questo colore-non-colore sfumavano pensieri… ho creduto che l’autunno avesse perso tutta la moltitudine dei suoi sgargianti colori uniformandoli in blue…pazza idea! poi mi sono  chiesta: chissà se qualche grande maestro di pittura avrà dipinto un autunno in blue…                                                  Claude Monet-Autumn in blue 468px-Claude_Monet_autunno azzurro –                     – III- ma non parlatemi che non ne ho voglia di soli sorti doppi mentre perlustro la traccia lasciata nuova nell’erba umida che cede sganciata a infrangersi per estasi incombenti arroccate negli archi dei ponti,  unica ampiezza a spalancare tremulii azzurri nel mezzo del giorno nulla spaventa la strada che percorro: la vita e la morte si vanno intersecando divorano spazi con bocche giganti piene di fiori e denti, e poiché non voglio fermarmi per la morte, poggio un senso qualunque alla mia vita  nella quanto mai inutile identità illusiva di avere ancora qualcosa  per stracombattere e per cui soccombere mentre avvolto in una luce fermentata cupa  il fiume  dell’autunno fluisce rugginoso incontro al mare

Ventisqueras

      

                                                Gustav Klimt -ThinKing                    gustav klimt autunno – IV- Scuote l’aria matura foglie e foglie in ghirlande stese per sbaglio  sulle palpebre e in miti mazzolini da un poema di balconi  come gufi appollaiati sui rami dell’attesa. Anelli bianchi si fuma la nebbia che la gravida luna nuova da anni le porge. Se guardi in su la tocchi, opulenta le braccia gitane le sfiori, ebbra di un passato di musiche e collane,  il suo culo grande e segreto ferocemente resta indietro nascosto in un campo di girasoli appassiti. Bluastra e tenera luna d’autunno  mi pressa la tua fronte che ti fu bianca in primavera                                                                 lascia che passi l’oggi che è già domani

                            Ventisqueraschagall03abb4 Marc Chagall chagall_danseuse                                   lieve, lieve con lui volare                                           un mondo di sogni soltanto sfiorare                                                           da quel blu unico dei suoi dipinti                                 farsi fare l’amore,                                                     ah! l’amore nelle sue estasi lucenti                                                                di soli e lune rutilanti lasciarsi trastullare                                                   angeli, cherubini e fiori bambini                                 sbocciati nei suoi occhi affamati da un viaggio                                               senza fine dove hanno gli asini sui tetti                                                                             il loro piccolo paradiso                                  capre volanti ascoltano  stralunati violini                                                              suonare concerti esaltanti d’ombre blu  vaganti.

Ventisqueras

A  Marc Chagall e al suo fantasmagorico mondo sognante chagal12 marc-chagall-solitudine-dettaglio guida-alle-opere-di-chagall_91e9af6d4a31dd0653ac06609f4f9a14 ChagalMediterraneo2 chagall8

                                                                    L’alba fa il suo corso per Entrambi.

                                                                   L’Est. la Sua Purpurea fedeltà

 Serba per la collina

il Mezzogiorno dispiega il suo Azzurro

Finché un unica ampiezza copra i Due

-Tanto lontani-sempre-

EMILIY DICKINSON

Ventisqueras

anem_ap_pellecchia_05_09%20(4)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: