10 ) In cerca dell’Est – Pirano- ( Slovenia ) le sue suggestioni visive-Looking East-Piran and its Visual suggestions-

piran-slovenia

questa è l’immagine più bella, quella della fiaba, quella che per sempre mi resterà nel cuore, un incredibile tramonto dalla fortezza in cima alla collina, con questa chiudo il mio pensiero innamorato sulla bella sirena Pirano a lei grata di averla conosciuta

Il viaggio

Non si va così lontano che quando non si sa dove si va.
Cristoforo Colombo

balcony-from-room

un nuovo giorno e l’azzurro entra dalla finestra si rifugia negli occhi, sorride

hotel-fiesa

è in momenti come questi che il suono della vita s’intona delle mille corde d’arpa in scintillio di luce e colori

blueberries

non saprei dire perché mi è piaciuto abbinare questo piccolo grappolo di blueberries ( mirtilli, ma in inglese il nome sembra sembra più dolce 🙂 ) unendo la lucentezza del suo colore a quella del mare.

piran_cerkev_strehe

Per salire sulla collina,fino alla Cattedrale di San Giorgio costruita su uno spuntone roccioso

6-rovigno

ci sono due strade in salita, se una la si percorre per arrivare,

sperlonga-32

dall’altra si discende e si ha una visione a sessanta gradi dell’ intera cittadina, che  al tempo del suo massimo splendore gli abitanti  erano il triplo, ma una serie di pestilenze li ridusse drasticamente

city-walls-perspective

urbane-piran07

questa splendida chiesa del XII secolo, ha una forte influenza italiana: realizzata in stile barocco rinascimentale,

strunjan-samostan

  fu eretta nel 1344, consacrata da ben nove vescovi, venne dedicata al Santo Patrono San Giorgio. L’attuale configurazione barocca è dovuta all’ultima ristrutturazione del 1637.

21775027

l’interno della chiesa è arricchito da varie opere d’arte, quasi tutte dedicate al santo Patrono

san-giorgio

Il principe e cavaliere cristiano, originario della Cappadocia, protettore dei cavalieri e degli uomini d’arte, qui raffigurato in una preziosa opera degli artigiani orafi locali

sv_jurij

descritto come un giovane possente che veste un’armatura e cavalca un destriero bianco, con lancia scudo. La rappresentazione di San Giorgio che a cavallo sconfigge il drago è una delle più frequenti e note del Cristianesimo.
stolne_orgle_sv_jurij
 Uno dei più importanti arredi della chiesa è indubbiamente l’organo, opera del francescano dalmata Petar Nakic
45c57d21f808a86357905ea2496fe688

 l’attiguo battistero  è invece nel 1650. Nel periodo citato fu pure consolidato il colle sul quale sorge la Cattedrale, a picco sul mare, più volte fortificato a causa del pericolo frane

campanile_a_piran_2731971551

dal suo campanile la vista che si spalanca si dice sia  incredibile, ma io non ho salito i 146 gradini ricordando l’esperienza di Bruges, che mi lasciò un ora senza fiato  accontentandomi di quella ugualmente fantastica che si gode del prato erboso che circonda l’edificio sacro

zvonik_sv_jurij

risale al 1609 alto 47 m, assomiglia ad una copia minore di quello di San Marco a Venezia: non è un caso, è stato proprio realizzato prendendo a modello quello della basilica veneziana

piran-obzidje-kostanjsek-2013-1

 salendo ancora più in alto al limite del vallone ci sono le possenti mura di Piranopogled_z_gradu

che resistettero ai molti assalti pirateschi o dei vari nemici di Venezia di cui era alleata, respingendo ben due assedi della Repubblica Genovese nel 1374 – 1379

6939815

Dotata di Statuto fin dal 1270 Pirano si resse anche nel periodo veneziano in maniera semi-autonoma: a capo del territorio era preposto un delegato veneziano, che abbinava le funzioni giurisdizionali a quelle di governo vero e proprio; a suo fianco, un consiglio dei nobili locali ne condivideva ed indirizzava le scelte.pic00013

Allontanandoci sul vallone i panorami sono strepitosi

slovenia-piran-flickr-bernd-thallere con le ombre della notte che si addensano nel cielo

piran-marina-at-sunset_sloveniapd-com_

di fuoco rosso

il mare s’inchina

alla magia dei canti.

l’ultimo rosseggiante saluto alla divina Dea Pirano….chissà se mai ci rivedremo

Ventisqueras

 

 

 

 

 

Madeira 1- Giardino galleggiante sull’oceano-Floating Ocean garden ( Portogallo )

3235934507_3e8c79c467_z il fiore simbolo di Madeira  l’agapantus, nella stagione estiva fiorisce spontaneo illeggiadrendo i boschi lussureggianti di felci che ne fanno risaltare ancora di più il bianco e l’azzurro dei suoi coimbri

Madeira, la bella

Batte e ribatte il sole sulle scogliere

destando spruzzi di cristallo

a riaccendere negli occhi il miele,

s’inseguono gl’istanti tra i fiori

nel ritorno alla quieta stagione

oscilla tra i flutti la bandiera

in cerca di preghiere e brama sortilegi

non risponde l’invisibile,  sul collo

troneggia

se diamo  un tempo al silenzio

mi dico che la gioia dell’assoluto

si rivela al mio passare

nessuna terra è vicina o lontana

tutto qui m’appartiene, le donne

con gli scialli colorati sulla soglia

tra le bianche case a chiaccherare

IMG_6840p1               Cliccare sulle foto per ingrandirle/Click on the photos to enlarge them con un volo di circa un ora e mezzo da Lisbona questi scogli scuri ritagliati nell’azzurro dell’oceano Atlantico sono il primo scenario a scorgersi  dall’aviogetto  che procede parallelamente alla pista  costruita sul bordo del mare,  poi effettua una virata piuttosto secca di 180° che sucita un certo effetto nei passeggeri questo è l’aspetto attuale dell’aeroporto, dopo le imponenti opere che ne hanno prolungato la pista,  sono stati obbligati a farlo visti i “dritti” con la conseguente caduta in mare in cui erano incappati  alcuni voli  causando numerose vittime. 111945171_0b5d55713f_o He sì, l’aeroporto aveva una fama sinistra,  i comandanti per quella rotta dovevano avere addirittura un brevetto speciale: questo video documenta le modifiche apportate alla pista negli anni fino a raggiungere l’attuale sicurezzaairport-funchal-madeira-non sono una grande appassionata di voli, e naturalmente  ho accolto con grande soddisfazione questa notizia. alpinia

Un giardino galleggiante …

Già conosciuto dai Fenici,Madeira ed il  suo arcipelago comparivano sulle carte italiane e spagnole già nel 1300 ma fu riscoperto nel 1419 dai portoghesi João Gonçalves Zarco e Tristão Vaz Teixeira. All’epoca era disabitato e coperto da fitte foreste; da qui il nome Ilha da Madeira,  (isola del legno) acquisì subito importanza  sia per la grande produzione di cereali sia  come importante base  di supporto del Portogallo nella sua espansione grazie  alla ottima posizione geografica  Madeira giocò un ruolo  importante sia da un punto di vista politico che economico. P1040055 Con l’arrivo della primavera, Madeira rinasce con i nuovi fiori di tutti i colori e dimensioni (soprattutto nel sud). Grazie al suo favorevole lieve e moderato clima, è possibile goderne   tutto l’anno. Circa il 16% delle piante sono endemiche cioè non si riuscirà a trovarne di uguali in nessun’altro posto al mondo- FloraIsoplex3_06 1304881346591Madeira-flowerfestival

in onore di questa peculiarità e ricchezza vengono celebrate molte feste con sfilate, danze, carri fioriti

fla-1

Madeira 111

orchidee_33028_2008_04_10_Madeira_6421

 anche Cristoforo Colombo  soggiornò a Madeira e Porto Santo dove ebbe modo di accrescere la sua esperienza  nella navigazione e dove preparò il suo viaggio verso le Indie che risultò poi  essere la scoperta del continente americano. anthuriumflower247 madeira-funchal capoluogo dell’isola è Funchal, il suo nome in portoghese significa finocchio e le fu dato dai primi colonizzatori per la grande quantità di queste piante che qui fu trovata chiesa del monte Madeira Chiesa del Monte, le architetture sono molto particolari e con un suo proprio stile spesso il bianco contrastato da colori scuri piazzamunicipio la piazza del municipio a Funchal fxse la Catedral del Sé . Uno stile particolare in un misto di architettura ispano-arabica e romano gotica. Costruita nella prima metà del sec XVI per desiderio del Re Manuel da Per Annes. madeira-catedral-funchal-1 all’interno della  cattedrale dedicata a Sào Tiago, di gran pregio il suntuoso soffitto intagliato in  legno locale, uno dei più preziosi del Portogallo.  Il seggio vescovile è  in stile fiammingo, mentre il portale principale è in stile gotico, ci sono  inoltre esempi di tipico stile manuelino nei dettagli architettonici madeira-catedral-funchal-2 coloratissime bancarelle del mercato ortofrutticolo De Lavradores una vera gioia per il palato e per gli occhi! madeira-lisola-delleterna-primavera-L-MsADEe Madeira_Funchal_Kolumbus_5-07 negli splendidi giardini di Funchal sul mare la statua di  Cristoforo Colombo ha lo sguardo rivolto verso occidente 1b637u95

1631290744_52b68fb0c4

gatekjelke una caratteristica dell’isola sono queste ceste di vimini dove vengono fatti salire i turisti e sospinti lungo una ripidissima discesa da due chiamiamoli inservienti, non saprei come meglio poterli definire 16-madeira-cestini la foto non rende abbastanza giustizia ma credete che la discesa è davvero ripida, io non sono voluta salire perché sinceramente non ne sono stata assolutamente attratta, sembra che in antichità fosse una sfida, una specie di palio, ed ora è adoperato come attrattiva turistica funchal_tropic61 . Cabo_Girao_view altra grande attrattiva dell’isola è il promontorio di Cabo Girão ( già il nome è tutto un programma, no?) 76442469questo impressionante strapiombo è uno dei promontori più alti al mondo, il terzo in Europa Cabo_Girao la vista da quassù è veramente mozzafiato shutterstock_97130972-80378678 SALTO_MOTA_Ilhapress196 e, per la serie “Se non son matti non li vogliamo”‘sto tipo qua si lancia da Cabo Girao con la moto, no, non è un suicida, ma uno sportman dell’estremo, se volete vedere la sua impresa qui sotto c’è il video. per la cronaca il pazzo è Màrio Pardo orchidee-la-quelle-visoflora-13480 questa splendida orchidea vi porge il mio saluto per la  prima parte del racconto  del mio incantevole soggiorno a Madeira, se vorrete ancora seguirmi ci saranno ancora splendide sorprese da gustare, saludos Ventisqueras

amici carissimi, vi ringrazio moltissimo dei bellissimi commenti, dei mi piace e delle davvero tante visite ricevute con la pubblicazione di ” NOTTE DI PRIMAVERA ALL’ELBA” per il momento non posso essere presente sul blog come vorrei e soprattutto seguirvi nelle vostre case, vi prego di scusarmi, voglio comunque salutarvi con questo nuovo post sperando che questo vi faccia sentire la mia vicinanza, un abbraccio affettuoso 🙂

BUON 25 APRILE E PRIMO MAGGIO!!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: