9-Fær Øer-Nolsoy- Skùvoy-Kultur- i petali dell’orchidea sdelvaggia-

    

                                          Nolsoy 

DSC_0351

da questa immagine è ben visibile il punto dove a causa della  fortissima erosione provocata dalle violente  onde dell’oceano Atlantico

Ciclone-Alexandra-venti-intensi-ancora-su-Islanda-e-Far-Oer

l’isola sta per spezzarsi in due, minacciando anche la stabilità di alcuni edifici. Il fenomeno sta avvenendo con preoccupante velocità, ma nonostante tutt i tentativi fatti per ora non si riesce ad arginare questa calamità

DSC_0294

c’è un unico villaggio che si chiama come l’isola stessa

Nólsoy_8

attualmente ci vive una popolazione di circa 40 persone, perlopiù giovani coppie che cercano la tranquillità ( ha ha immagino come fuggirebbero passando dalle nostre parti!) lavorando a Torshavn che dista solo 20 minuti di battello

DSC_0357

caratterizza l’ingresso dal porto al piccolo villaggio la porta fatta da ossa di balena

DSC_0238anche qui occhieggiano curiose le  caratteristiche case dal tetto d’erba

DSC_0292

ed anche edifici storici in disuso che servivano per l’essiccazione del pesce

Die M/S Másin (fär. mási = „Silbermöwe“) ist eine kleine Personenfähre, die als Postschiff zwischen Hvannasund und den Inseln Svínoy und Fugloy verkehrt. Sie gehört der staatlichen Reederei Strandfaraskip Landsins und wurde 1959 auf der Tórshavner Schiffswerft gebaut. Sie hat knapp 39 BRT und kann maximal 65 Passagiere aufnehmen.

forse pescato su un  caratteristico peschereccio come questo

DSC_0295

i resti di un antichissimo villaggio fondato dai colonizzatori norvegesi ci raccontano la lontana storia dell’arcipelago

far_41_672-458_resize

fra le bellezze naturali anche questo scoglio chiamato “faraone”

DSC_1061

gli immancabili verdissimi pascoli che calano fino al mare  dalle ripide scogliere

29592699nogvoy

due splendidi fari sono stati costruiti sul finire del diciottesimo secolo per aiutare i contrabbandieri che agivano contro le compagnie commerciali governative, bello come una fiaba questo di Bòroan situato a sud dell’isola

2464208079_6e3f2e2b93

qualcosa di rosso nel cielo

demoni sulla collina in danza primordiale

letta con parole di fumo tra le stelle del nord

qui vengono a finire tutti i venti

la pioggia si denuda mentre passano, fuggendo

tutti gli uccelli, al nord..

.al nord!

Ventisqueras                                 

                                                      Skùvoy
Skuivoy

Skùvoy è una piccola isola che conta solo 39 abitanti, è visibile in lontananza con la sua siluette allungata

Skuvoy 5

l’unico e piccolo centro abitato non manca di una chiesetta

-Skúvoy_Faroe_I

le case colorate dai tetti aguzzi strette una all’altra conservano quel gran senso di pace che non mi sento di chiamare solitudine

skuivoy6

fra l’erba spunta la testa di un uccello che non sono stata capace di classificare

Koltur

SkcuvoyKoltur è un’isola molto piccola abitata solo da due pastori, questa è la loro fattoria, che si mimetizza con l’ambiente che sembra nasconderla e proteggerla

Mitchell-cutting-grass-in-Hatthervick-580x870

mi fa persino strano che questo pastore eremita, mentre nelle mani stringe un antichissimo strumento di lavoro abbia al polso un moderno coso per misurare il tempo ( 🙂 ) e c’è forse da meravigliarsi se in tutta questa solitudine entrino esseri fatati, saggi gnomi portafortuna, se non folletti dispettosi, ma soprattutto il mitico popolo del grigi che sono gli interpreti principali di favole giunte oralmente dal buio dei tempi fino ai nostri giorni, inquietanti abitanti che dimorano sottoterra o in stretti anfratti incapaci di nuotare in un territorio completamente circondato dal mare si dicono alieni catapultati qui da chissà quale lontano universo e qui rimasti intrappolati

far_35_672-458_resize

    sono certa che questa è una porta magica dalla quale entrano tutti gli esseri fatati del mondo sotterraneo per colonizzare le faroer

a085   e l’alieno popolo dei grigi? eccoli qua trasformati in un esercito belante he he

piante-fiorite-perenni_o2e tanto per esagerare si daranno nascosti anche in questo meraviglioso ciuffo di lupini colrati?

vista la piega presa dai miei pensieri credo sia meglio vi saluti per non dire ulteriori spropositi ! 🙂

Ventisqueras

       

 

Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. ladyfi
    Ott 22, 2017 @ 11:13:08

    What gorgeous shots of this peaceful place.

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  2. YellowCable
    Ott 22, 2017 @ 12:00:29

    I would agree if I were to run away from the big city to find some place peaceful. This is the great place to be.

    Mi piace

    Rispondi

  3. 76sanfermo
    Ott 22, 2017 @ 13:09:23

    Foto eccezionali di un luogo fatato!

    Piace a 1 persona

    Rispondi

  4. sileno
    Ott 22, 2017 @ 14:16:56

    Sempre incantato dalle meraviglie che con tanta maestria dipingi. Ciao

    Mi piace

    Rispondi

  5. Steven
    Ott 22, 2017 @ 23:01:02

    Stunning photographic tour showcasing this village, its people and heritage!!

    Mi piace

    Rispondi

  6. Cecilia
    Ott 24, 2017 @ 20:31:16

    I would so much like to be there! A dream!

    Mi piace

    Rispondi

  7. Dina
    Nov 06, 2017 @ 19:22:59

    Bravo, excellent shots from this place, Annalisa. A visit is high up on my list! 🙂

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: