Non ho che luce fra le cosce

Non ho che luce fra le cosce

precipita di petali azzurri

e di silenzi adunchi

la profondità del tempo

tra le piaghe d’amore inflitte

nella carne in tempesta.

Annunci

8 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. wolfghost
    Feb 18, 2012 @ 12:56:36

    Per quanto possa sembrare curioso il titolo, è adatto, e la poesia molto bella 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  2. massimobotturi
    Feb 18, 2012 @ 13:17:44

    c’è la responsabilità di essere donna, una primordiale luce di creazione

    Mi piace

    Rispondi

  3. Davide
    Feb 21, 2012 @ 11:09:55

    Del tempo
    (come un lampo svanito
    In silenzi
    tramutati in tempeste)
    si nutre l’amore ferito.

    Mi piace

    Rispondi

  4. theallamente
    Feb 22, 2012 @ 20:16:23

    sentimenti, sensazioni, sensualità, ecco cos’è, il sentire, il sentire, il sentire….

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: