Strega arcana ( 2- Volterra-Pisa )

sunset-at-volterra-italy-krzysztof-gapys

Volterra fu fondata dalla  misteriosa civiltà Etrusca  nel I millennio a.C. fu una delle più grandi  “lucumonie” ( corrispondente delle nostre metropoli ) dell’Etruria.

Ombra%20della%20sera%20COLORE%20fronte%20-%20foto%20Aurelio%20Amendola%20media%20ris_

L’OMBRA DELLA SERA   

                              

Sui ciottoli morti scorrono di mezzo giro

i passi al defluire del vento, controluce

a un tramonto rosso di melograno s’è allungata

-lungo filo di seccoasciutto- l’ombra della sera

emersa intatta rimbalzando etrusche tombe.

 

Subito è incantato il flusso nivescente

delle sette lune a tagliare la notte con una sola

lama e un solo canto sulla punta velenosa dell’oleandro

 sta ritto e si dimena il sogno.

***************************************************************************

sopra  è raffigurato  il celeberrimo bronzo ritrovato in una tomba etrusca, si pensa ad una immagine votiva, rappresenta un adolescente nudo dalla forma filiforme, solo la testa ha  giuste proporzioni, il suo nome ” Ombra della sera” gli fu  dato dal Poeta Gabriele D’Annunzio, cui ricordava appunto, l’ombra che si allunga sul far della sera.

etruschi_dnathgli_etruschi

wpe38

Popolo che aveva un grande culto per i defunti i quali venivano cremati e deposti in urne cinerarie nelle necropoli a  loro dedicate, ai dignitari e ai potenti  venivano costruiti grandi sarcofagi con disegni, bassorilievi o statue che molto spesso effigiavano i proprietari della tomba, straordinariamente belle alcune di loro, come questa con le sculture di due sposi uniti anche nella morte. etruschi3

necropoli-volterra

restano intatte ancora oggi, dopo millenni, alcune strutture erette dagli etruschi, come la porta dell’arco, o gli accessi alle necropoli

arco

Ipotesi dell’autoctonia: etruschi e colonizzazioni nuragiche

Secondo lo studioso Giovanni Ugas, gli Etruschi sarebbero  di origine autoctona, con la sovrapposizione di colonizzazioni nuragiche durante il I millennio a.C. La migrazione del XII secolo a.C. sarebbe pertanto avvenuta a più riprese da occidente verso oriente, piuttosto che il contrario. Ciò sarebbe confermato dai documenti egizi che citano i Tereš o Turša (Tyrsenoi o “Tirreni”) accanto ai Shardana (o Sardi) tra i Popoli del Mare. Lo stesso termine “Tyrsenoi” in lingua greca potrebbe significare “costruttori di torri”, fatto che dimostrerebbe l’affinità fra la civiltà nuragica e quella etrusca.[21] Secondo lo scrittore latino Festo, i re Etruschi erano Sardi o di origine sarda:

su1droot2

questa fra le moltissime ipotesi espresse da molteplici studiosi sulle origini degli etruschi è quella che personalmente mi affascina e mi convince di più, anche perché, inspiegabilmente, io che sono riuscita a risalire con il mio albero genealogico fino al 1400 d C ( ovviamente, ha ha) ed ho sia per parte materna che paterna avi tutti di origine toscana, sono anche convinta di essere una discente degli etruschi…come spiegare la mia perfetta conoscenza fino da bambina, sui luoghi e gli usi degli stessi? e poi, come spiegare che la prima volta che mi sono recata in Sardegna mi sono sentita a casa? ubbie? mah…non so, però, caspio se mi piace ‘sta cosa !teatro-romano-di-volterraVolterra_Teatro_romano_001

La scomparsa graduale degli Etruschi

Nel 396 aC. Vejo fu conquistata dai romani, la prima città etrusca a cadere nelle loro mani, successivamente ed inesorabilmente anche altre grandi città entrarono a far parte  della romanità mentre  Vulci,Voslinii, Sovana e Populonia scomparvero definitivamente,Volterra capitolò dopo un lungo assedio,  qui sopra vediamo le vestigia del grande teatro Romano eretto dopo la loro conquista.

duomo_volterra

8171546610_a9768fbdb4_z

Durante il regno dei Longobardi, Volterra  dipendeva direttamente dall’Imperatore, e il feudo veniva chiamato  gastaldato.

Nel secolo X Volterra ebbe una svolta negativa, truppe ungheresi chiamate in aiuto nella guerra contro il re d’Italia Berengario I°, fecero scempio delle ricchezze e degli abitanti della città, riducendola in rovina. Dopo questo episodio, che la lasciò quasi disabitata,  non riuscì più a tornare alla sua primitiva grandezza etruscaIM000163.JPGFu la successiva annessione a Firenze dovuta al Medici a riportare la città a nuovo splendore-

Nel 1343 fu edificato il castello, oggi Rocca Vecchia, al vertice orientale dell’acropoli aggettato sul tratto delle mura etrusche comprendenti la Porta a Selci.

volterra_000

la Rocca Antica e la Rocca Nuova, uniti insieme da una doppia cortina, coronata da un ballatoio sorretto da archetti pensili (bertesche) il cosiddetto Cammino di Ronda, mentre all’interno forma un vasto piazzale.
La Rocca antica presso porta a Selci, include parti di più antica fortificazione resi visibili da recenti restauri

Città di Volterra
La Rocca Nuova fu fatta innalzare da Lorenzo de Medici sul luogo dove esisteva il Palazzo dei Vescovi distrutto dai fiorentini nel 1472. È costituita da ampio quadrato di pietra panchina, i cui angoli terminano in baluardi circolari: al centro si innalza la Torre del Mastio, che si impersona e rende famosa la Fortezza, della quale è la parte più monumentale.
Edificata ad uso militare fu, fin dall’inizio, utilizzata come carcere politico; nelle sue celle passarono sia gli oppositori dei Medici, sia i patrioti del nostro Risorgimento Nazionale.
Oggi ospita reclusi a vita e a tempo, con una sezione di carcere giudiziario.

new-moon-twilight-volterra

STREGA ARCANA

Nemmeno una mano di luna piccola spezza

la porta dell’acqua,  altera s’erge e  sosta

dondolante su mille terrazze di vento.

Di balze rosse corrosa da radice amara.

Che salto il mio sonno! assottigliandosi

al cipresso e alla porta di gennaio, ninnato

da mantiglie d’occhi di gatto nell’uliveto

si sfuma di tenera nebbia viola e s’allenta

il tamburo nella piana

( ah! che pianura distratta

con dieci soli in cima )

annegando nel suo

sangue infetto di strega arcana

Ventisqueras

******************************************

Se ne sente il passo.
Il vento porta la voce delle tombe.
D’incanto la sera mi strega
come guerriero
afferro quell’ultima lama di Luna
e con luce falciata mieto
il mare nero delle ombre.
S’infiora di nuvole scure
un grigio cielo accartocciato
mentre dalla caverna s’alza
un canto sommesso di falene notturne.

DAVEDOMUS

Volterra è nota anche per le leggende sui vampiri e altri fatti paranormali che si sono svolti nei tetri palazzi e nei vicoli del contado, forse per questo è stata scelta insieme a Montepulciano quale scenografia perfetta per uno dei film della saga di  Twilight -New Moon

volterrad139814

strutturabigslider12-759x249

volterrad139808

Ogni anno si tiene a Volterra la rappresentazione storica curata nei minimi particolari della vita  in un giorno qualsiasi dell’anno medioevale 1398, ricca di fascino , mistero, tradizioni, con grande partecipazione di pubblico proveniente da ogni parte del mondoh289t36240890625volterra-ad-1398-82

volterra_ad_1398_2012-574x320

volterra-1398-dance

E qui finisce il mio secondo post dedicato alla Città del Vento, ci ritroveremo, se vorrete, nel terzo

ringrazio di cuore e saluto tutti per l’attenzione che mi prestate.

Ventisqueras

Annunci

Immagine

32 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Principedellemosche
    Lug 27, 2013 @ 13:55:37

    Da quando ti leggo ……….. se ho girato l’ho fatto in modo disordinato ………. lo trovo interessante quello che ci fai leggere.
    Buon fine settimana.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 02, 2013 @ 23:36:56

      ma grazie, sei davvero gentile, è quello che mi prefiggo nei miei post, farvi conoscere tutto quello da cui sono interessata, e, naturalmente se vedo che lo siete anche voi sono lieta di sapere che il mio fare è premiato
      passa una notte serena

      Mi piace

      Rispondi

  2. marcoforever
    Lug 27, 2013 @ 14:54:46

    Grazie di questo viaggio nella nostra terra 🙂 Ho sempre amato la storia etrusca, da quando, da bambino alle scuole elementari ci portarono in visita proprio ai musei di Volterra. Mi ricordo anche una grande fatica a percorrere dei viottoli tutti in salita 😀 Ndr. Amo pure la sardegna terra d’origine della famiglia per parte materna di mia madre. 🙂 Buona giornata Lady

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 02, 2013 @ 23:39:11

      ecco il Livornese che anche lui è affascinato dagli antenati etruschi…e come non lo sii potrebbe? intricante anche la parte sarda delle tue origini
      ti ringrazio del graditissimo commento augurandoti un sacco di cose bellissime

      Mi piace

      Rispondi

  3. Denise
    Lug 27, 2013 @ 17:06:03

    Ma chère Ventis, je suis enchantée de lire ton merveilleux billet sur Volterra. Il est de toute beauté 🙂 l’Histoire est absolument intéressante et que de richesse encore. Les textes et les photos donnent envie de tout connaître. Bravo 🙂
    Un tout grand merci du coeur, Ventis, de nous faire connaître cette région si riche d’Histoire, de culture et la beauté de Volterra.
    Je t’embrasse avec toute mon amitié

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 02, 2013 @ 23:43:11

      mia dolce e cara Denise, la tua approvazione e l’interesse con cui mi segui mi rendono sempre orgogliosa, come sono orgogliosa delle mie origini e delle bellezze storiche, culturali, paesaggistiche ed artistiche che sono state elargite con tanta abbondanza della mia Toscana
      un affettuosissimo abbraccio
      ventis

      Mi piace

      Rispondi

  4. sileno
    Lug 27, 2013 @ 17:19:50

    A Volterra ci sono arrivato dopo l’imbrunire e ricordo una splendida luna piena oltre la porta dell’arco, poi un deliziosa trattoria nelle vicinanze e della quale ricordo ancora il nome e , infine, il silenzio ripercorrendole sue stradine a notte inoltrata.
    Ciao Ventis

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 02, 2013 @ 23:45:42

      posso immaginare gli scenari da brivido che ti si sono spalancati con la luna che illuminava le colline digradanti e la piana al di sotto della porta dell’Arco! sono stupori indescrivibili che un animo sensibile si porta sempre chiusi dentro
      grazie amico, che sia una dolce notte per te

      Mi piace

      Rispondi

  5. lamaisondesmarguerites
    Lug 27, 2013 @ 21:18:04

    Magnifique ! A la villa Giulia, à Rome, je suis restée en extase face ce tombeau où l’on voit ce couple étrusque. Tant de tendresse, tant de protection, tant de confiance, elle si frêle sous la protection de son homme. Et la grande salle des trésors étrusques, tant de beaux bijoux. Je voulais, absolument, voir ce couple étrusque car j’avais lu un roman “Le sourire étrusque” de José Sampedro qui en parlait. Je t’en conseille la lecture…

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 00:01:42


      senz’atro una delle più belle opere della statuaria etrusca, non so se ti riferivi a questa, sì, anche i gioielli etruschi sono molto rinomati per la loro grazia, originalità e preziosità ed anche il museo di Volterra ne contiene molti pezzi pregiati


      noto con piacere che sei una vera appassionata della storia e dell’arte etrusca e ciò mi commuove e mi fa veramente felice così che posso averti offerto il mio piccolo contributo per il tuo piacere
      un abbraccio molto affettuoso
      ventis

      Mi piace

      Rispondi

  6. restlessjo
    Lug 27, 2013 @ 23:53:49

    I love that gentle light waking up your first photo, Ventis. How beautiful Italy is!
    I’m reading Salman Rushdie, “An Enchantress in Florence”. A lyrical novel of an intriguing place. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 00:18:14

      the first photo is beautiful, is that light you find in Volterra when approximates the snow

      the Italy is the land of the dream which mixes reality and fantasy at every corner,

      I don’t know the novel you read, I am curious I pinned and I try, so I’ll know what my friend Bill of Hartlepool

      Mi piace

      Rispondi

  7. giselzitrone
    Lug 28, 2013 @ 13:54:28

    Schönes Foto lieber Ventis wünsche dir einen schönen Sonntag,und einen guten Wochenstart hoffentlich nicht mehr zu heiß.Grüße lieb Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

  8. davedomus
    Lug 29, 2013 @ 09:28:47

    Se ne sente il passo.
    Il vento porta la voce delle tombe.
    D’incanto la sera mi strega
    come guerriero
    afferro quell’ultima lama di Luna
    e con luce falciata mieto
    il mare nero delle ombre.
    S’infiora di nuvole scure
    un grigio cielo accartocciato
    mentre dalla caverna s’alza
    un canto sommesso di falene notturne.

    Sempre suggestive le tue immagini ma più vedo nei tuoi versi!
    Ti lascio un misto di vecchio e nuovo…
    Buona giornata!

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 00:30:19

      Se ne sente il passo.
      Il vento porta la voce delle tombe.
      D’incanto la sera mi strega
      come guerriero
      afferro quell’ultima lama di Luna
      e con luce falciata mieto
      il mare nero delle ombre.
      S’infiora di nuvole scure
      un grigio cielo accartocciato
      mentre dalla caverna s’alza
      un canto sommesso di falene notturne.

      Gira roteando il vento
      nella densa oscurità scrosciante
      ruvido e ricco ancora
      delle antiche pietre il tempo

      **********************************************

      taglia la lama d’argento della luna
      sul crinale gli alberi a metà
      sembrano ombre vaganti
      e sulla cima intatta di un cipresso
      Giove curioso occhieggia
      la bellezza sovrana della piana
      che stesa mollemente dipana
      un gomitolo di luci
      tra sogno e realtà

      sempre grata delle perle che mi porgi e il giocare a farne una collana è la dolcezza che la Poesia ci dà

      Mi piace

      Rispondi

  9. Plumes d Anges
    Lug 30, 2013 @ 10:48:47

    Oh, merci Ventis pour ce voyage. Je connais (un peu) cette région, je suis émue chaque fois que j’en vois des images, mon mari et moi “vibrons” harmonieusement avec l’Italie. Belle journée. brigitte

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 23:33:05

      Ciao Birgitte, è sempre un piacere salutarti nei miei blog,ed è anche un vero piacere conoscere il tuo amore per l’Italia e per la mia regione in particolare, sono luoghi straordinari culla di tutte le arti, ma anche io amo molto la Francia che conosco abbastanza ma non come vorrei
      augurandoti una notte serena un amichevole abbraccio
      Ventis

      Mi piace

      Rispondi

  10. Enitram
    Lug 30, 2013 @ 23:39:14

    Sono anche parte di una giornata sulle orme di Volterra etrusca e il biglietto ricordo questo episodio …
    Io vivo vicino a Bayeux e anche celebrata ogni anno nelle feste medievali con costumi , sfilano, danze … Si può vedere nel mio blog che parla di queste feste!
    Buon Mercoledì!
    presto

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 23:38:02

      é molto interessante quanto mi dici e certo non mancherò di passare da te per conoscere meglio la tua Bayeux e le sue tradizioni medioevali
      ti ringrazio davvero tanto della tua gradita presenza e salutandoti amichevolmente ti auguro una notte serena

      Mi piace

      Rispondi

  11. gelsobianco
    Lug 31, 2013 @ 02:28:13

    Io, stregata dai miei ricordi, sento l’eco di sorrisi e sussurri.
    Nel vento vibra l’emozione dei baci impressi sulla mia pelle.
    Nella luna la pelle vola ancora sulla pelle in una danza liquida.
    Questo mi accade a Volterra, ogni volta che lì sono.

    Grazie, Ven!
    Tu sei bravissima.
    Fai viaggiare!

    Ti abbraccio, deliziosa Ven!
    gb

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 23:45:12

      eh, lo dico io che Volterra è una strega arcana! c’è sempre qualcosa di misterioso nei suoi profumi e nell’aria, qualcosa che tende a farci essere presenti e insieme lontani nel tempo

      io mi limito ad esprimere le emozioni che mi si affollano nella mente, e a questo proposito devo dirti che il blog tende a limitare quello che è il mio grande momento di abbandono-soliloquio con la Poesia, mi accorgo che sto scrivendo molto meno, e questo mi sconcerta alquanto

      Mi piace

      Rispondi

      • gelsobianco
        Ago 04, 2013 @ 03:28:18

        questo blog è colmo della tua Poesia!

        comprendo quello che vuoi dire.

        troverai il giusto equilibrio.
        ne sono certa!
        🙂
        gb

        Mi piace

  12. Nidia
    Lug 31, 2013 @ 06:24:53

    Belle scoperte davvero si fanno vagando sul web!

    Mi piace

    Rispondi

  13. ombreflessuose
    Ago 01, 2013 @ 08:49:38

    Non sono mai stata in questi luoghi, ma leggere di te, delle tue origini e della terra di Volterra stregata e bella, sento di conoscerla da sempre
    See you soon
    Kisses
    Mistral

    Mi piace

    Rispondi

  14. ventisqueras
    Ago 03, 2013 @ 00:32:26

    uffa ho messo il divisorio sbagliato e mi uffa troppo andare a cancellarla
    la riscrivo, ecco
    sorry

    Se ne sente il passo.
    Il vento porta la voce delle tombe.
    D’incanto la sera mi strega
    come guerriero
    afferro quell’ultima lama di Luna
    e con luce falciata mieto
    il mare nero delle ombre.
    S’infiora di nuvole scure
    un grigio cielo accartocciato
    mentre dalla caverna s’alza
    un canto sommesso di falene notturne.

    *********************************************************

    Gira roteando il vento
    nella densa oscurità scrosciante
    ruvido e ricco ancora
    delle antiche pietre il tempo

    taglia la lama d’argento della luna
    sul crinale gli alberi a metà
    sembrano ombre vaganti
    e sulla cima intatta di un cipresso
    Giove curioso occhieggia
    la bellezza sovrana della piana
    che stesa mollemente dipana
    un gomitolo di luci
    tra sogno e realtà

    sempre grata delle perle che mi porgi e il giocare a farne una collana è la dolcezza che la Poesia ci dà

    Mi piace

    Rispondi

  15. Łucja-Maria
    Ago 03, 2013 @ 19:55:29

    Hello!
    It captivates me your fantastic blog.
    I admire the great pictures.
    Pisa is a beautiful city. I still go back to it.
    Greetings.
    Lucia

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Ago 03, 2013 @ 23:54:01

      sono un grande onore per me le tue parole, sarai sempre mia ospite graditissima
      un grande abbraccio
      Ventis

      Jestem wielki zaszczyt dla mnie Twoje słowa, zawsze będziesz moim najbardziej mile widzianym gościem
      big hug
      Ventis

      Mi piace

      Rispondi

  16. kvaanhrtc@gmail.com
    Gen 24, 2014 @ 11:16:15

    Hello my loved one! I want to say that this article is amazing, great written and come with approximately all important infos. I would like to look extra posts like this .

    Mi piace

    Rispondi

  17. viaggidiroby
    Nov 21, 2016 @ 08:51:30

    Bellissimo

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: