Montecristo -1- le sette perle dell’arcipelago toscano (Livorno)

montecristo2-300Può capitare a volte guardando dal litorale costiero livornese verso sud, nelle giornate limpidissime di  vedere emergere  dal mare come perle rilucenti  incastonate nell’azzurro le sette isole dell’arcipelago toscano, credete è una visione che toglie il respiro:

Elba, Gorgona, Capraia, Pianosa, Giannutri, Isola del Giglio e Montecristo

in questo post vi parlerò proprio di quest’ultima, misteriosa, splendida e colma di leggende, ispiratrice ad Alessandro Dumas  del celebre romanzo ” Il conte di Montecristo”

3336707202_971c300b38_z

Forse Dumas vi giunse come me un mattino

cui all’orizzonte un rosa corallino si mescolava distratto

a un  turchino rutilare

laggiù

dove la nebbia fumigosa di Morgana

usciva dalla tana quasi a ululare,

ti vide allora, come Venere spuntare

tra ‘l verde cristallino trasparente

nell’asprità delle  scogliere chiare:

scintillare.

Vide, forse, i suoi personaggi schierati

nella danza di fioccaggini schiumose

lenti avanzare

sfiorando nidi d’alghe e seni candidi di sirene,

certo s’innamorò dei  piccoli fiori malvati

stretti ai tuoi fianchi sinuosi   che non si vorrebbero

come amanti voluttuosi, mai da te staccare.

foto 13

L’isola di Montecristo, un paradiso di profumi, gabbiani, poseidonie  fondali da fare invidia alla barriera corallina, ma paradiso per pochi privilegiati ( io lo  sono stata )

costa-etruschi

quasi inaccessibile, sono ammessi solo 1.000 visitatori all’anno, di cui 600 sono studenti, vi attracca una sola barca al giorno ( senza il permesso di accesso si può solo circumnavigare  ed anche a debita distanza) una lista di attesa di 4 anni e 10.000 richieste ogni volta che la lista si riapre

16716106

Ostile come solo può esserlo una roccia in mezzo al mare. Eppure  richiamo languido come canto di sirena, simile a tutti  i luoghi che s´inseguono e per raggiungerli ci fanno penare.  l’odore dell´eucalipto e del rosmarino, lo scirocco in faccia, i graffi sulle mani aggrappate alla ferrata per non perdere un solo istante ad osservare.

2132882-montecristo

Cala del Diavolo è il primo scoglio su cui appoggi gli occhi quando ti trovi Montecristo davanti, si chiama così perché sotto c´è una voragine sottomarina3295612

era già nota ai Greci (con il nome di “Oglasa”od “Ocrasia”), ai Cartaginesi, ai Fenici, agli Etruschi e ai Romani, come testimoniano alcuni relitti, ritrovati nei pressi dell’isola di imbarcazioni mercantili; con queste gli antichi trasportavano prezioso granito destinato alla costruzione di ville e santuari, fra cui quelli in onore del padre degli dei. Per questo i latini denominarono l’isola Mons Jovis, cioè Montegiove.

Isola-Montecristo-07

Si narra che un terribile drago alato abitasse l’isola e che nel V secolo sia stato San Mamiliano ad ucciderlo sulla vetta più alta, il Monte della Fortezza (645 m. s.l.m.). Forse la creatura mitologica non è mai esistita, ma è certo che l’arcivescovo di Palermo, in fuga dal re dei Vandali, Genserico, abbia trovato salvezza sull’isola, rinominandola Montecristo

27087991

In onore dell’eremita Mamiliano tra il V e VII secolo i monaci benedettini eressero un convento, ancora oggi meta di visite insieme alla Grotta del Santo (240 m. s.l.m.) luogo di meditazione e di culto in cui sgorga una sorgente d’acqua fresca.

aaaa piante succulente isola di montecr

Ex-Voto-Grotta-di-Mamiliano

Si racconta che proprio nella cavità, dedicata al santo patrono dell’isola, fu nascosto il leggendario tesoro conservato dai monaci nel corso dei secoli. Alcuni storici ritengono che se ne siano impadroniti i pirati sbarcati sull’isola, gli stessi corsari che depredarono il convento dei benedettini, facendoli fuggire da Montecristo con le spoglie di San Mamiliano.

ms_fiori-dsc_0418

MONTECRISTO_6

si presume che sia stato il saraceno Dragut nel 1553 a guidare i turchi nel terribile saccheggio del monastero benedettino, mettendolo a fuoco e fiamme per impadronirsi delle ricchezze conservate dai religiosi.

gabbianomaestoso

Si tratta dello stesso tesoro di cui racconta Dumas nel celebre romanzo “Il conte di Montecristo” (1844). Il protagonista dell’opera Edmond Dantès, infatti, riesce a vendicarsi delle ingiustizie inflittegli da alcuni nemici, grazie alle ricchezze ritrovate sull’isola. Durante la prigionia sull’isolotto d’If, egli viene a conoscenza del tesoro dall’amico e compagno di sventure abate Faria. Per non farsi riconoscere dai suoi rivali, Edmond si farà chiamare “il conte di Montecristo”, celando la propria identità sotto quella di un uomo misterioso, potente e ricchissimo.

ambientinsieme_img_149

Non si è mai saputo con certezza se  Alessandro Dumas sia mai veramente approdato all’isola, certo che le sue descrizioni sono altamente fedeli

Isola%20di%20Montecristo

Leggenda e realtà non si confondono soltanto nel romanzo, perché la stessa Montecristo diverrà colonia penale nel 1878, ospitando i detenuti politici ed i loro familiari per circa un decennio. Presso Cala S.Maria sono presenti i resti del loro insediamento.

montecristo_7

Nel 1889 il Marchese Carlo Ginori divenne proprietario dell’isola per farne una riserva di caccia. Durante la sua permanenza, il nobile restaurò la villa appartenuta all’inglese George Watson Taylor, costruita a Cala Maestra circa 37 anni prima (oggi unico approdo dell’isola)
Nello stesso anno re Vittorio Emanuele III, invitato da Ginori ad una battuta di caccia, rimase folgorato dalla bellezza dell’isola toscana, decidendo di trasformarla in una riserva reale in cui introdurre nuova selvaggina. Ecco perché ancora oggi si possono scorgere mufloni sardi e capre selvatiche di origine montenegrina sulle rocce di Montecristo.

Arcipelago1

queste suggestive immagini testimoniano la bellezza dei fondali dell’isola e la trasparenza delle acque

GiglioFenaio

SenzaTitolo

42996474

ed ecco che mentre il sole comincia a salutare l’orizzonte , anche l’isola di Montecristo con tutti i suoi misteri e le leggende, come sinuosa sirena nel rosso scompareMONTECRISTO_5

Verbascum_conocarpum-2

Annunci

94 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. restlessjo
    Dic 10, 2013 @ 10:15:43

    “For the privileged few”, Ventis 🙂 Did you go as a student or wait the 4 years?
    I always loved the book but did not know that there was such an island. Thank you for once again enlightening and entertaining me. Have a wonderful week 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 10, 2013 @ 10:30:52

      entrambe le cose ,Giovanna, non mi è bastata una sola volta! credi la bellezza e l’incanto infinito della natura e della totale armonia della solitudine sono sconvolgenti…ovunque mi giravo speravo di veder spuntare il Conte di Montecristo…he he
      grazie amica cara, un lieto giorno anche per te

      both, Giovanna, I am not only once! do you believe the beauty and endless charm of nature and harmony of solitude are shocking … wherever I was I was hoping to see check the count of Monte Cristo … he he
      thanks dear friend, a happy day for you too

      Mi piace

      Rispondi

      • restlessjo
        Dic 10, 2013 @ 10:44:55

        You didn’t find him? Shame! 🙂

        Mi piace

      • ventisqueras
        Dic 10, 2013 @ 10:52:34

        vergogna? ma noooo, solo una bella dose di fortuna…per non dire poi delle volte che l’ho circumnavigata in barca a vela ….ha ha ha una mi aspetto una scarica di mitraglia!!!! 🙂
        shame? but noooo, only a good dose of luck … not to say about times that I fully on a sailing boat …. ha ha ha a I expect a burst of shrapnel!

        Mi piace

    • Dina
      Dic 17, 2013 @ 19:13:46

      Lovely post! WOW! I can only say the same as Jo:
      Thank you for once again enlightening and entertaining me. Have a wonderful week 🙂

      Mi piace

      Rispondi

      • ventisqueras
        Dic 18, 2013 @ 01:22:05

        you are very kind!e sono davvero felice che la mia bellissima isola e i miei racconti abbiano avuto il tuo interesse
        passa un nuovo lieto giorno, grazie per la tua graditissima visita

        and I’m really happy that my beautiful island and my stories have got your interest
        passes a new happy day, thank you for your very welcome visit

        Mi piace

      • Dina
        Dic 18, 2013 @ 10:09:59

        Reading your lovely words, I have a perfect start in the new day! Happy day to you too!
        Dina x

        Mi piace

      • ventisqueras
        Dic 19, 2013 @ 06:03:15

        che ci sia sempre un buon giorno per te cara Dina, con tutto il mio cuore

        Traduci

        che ci sia sempre un buon giorno per te cara Dina, con tutto il mio cuore

        che ci sia sempre un buon giorno per te cara Dina, con tutto il mio cuore

        There is always a good day to you Dear Dina, with all my heart

        Traduci

        che ci sia sempre un buon giorno per te cara Dina, con tutto il mio cuore

        che ci sia sempre un buon giorno per te cara Dina, con tutto il mio cuore

        There is always a good day to you Dear Dina, with all my heart

        There is always a good day to you Dear Dina, with all my heart

        Mi piace

  2. seeds for fortune
    Dic 10, 2013 @ 10:25:00

    Cosi bella ….
    Lavori per l’ufficio turistico? 😉

    Mi piace

    Rispondi

  3. sileno
    Dic 10, 2013 @ 11:15:46

    Che regione incantevole la Toscana, un tesoro di cultura, arte, lavoro, personaggi che sono stati dei fari luminosissimi per l’evoluzione di tutta l’umanità e anche paesaggi unici dagli Apennini alle tante isole sparse come stelle nell’arcipelago.
    Ciao Ventis

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 11, 2013 @ 23:31:52

      beh, hai detto tutto tu sulla mia Toscana…io aggiungo solo che mi sento molto fortunata sto al centro di un microcosmo con mille variabili da gustare, allungo una mano e tocco il cielo, ovunque mi giro, e non è un eufemismo, credi, a volte devio un po’ nel raccontare i miei viaggi altrove, ma se mi concentrassi esclusivamente sulla mia regione ne avrei di cose da dire…
      grazie amico passa una buona serata

      Mi piace

      Rispondi

  4. sileno
    Dic 10, 2013 @ 11:18:00

    Mi scuso, rettifico:Appennini

    Mi piace

    Rispondi

  5. afinebinario
    Dic 10, 2013 @ 12:47:08

    I miei occhi hanno fissato le immagini e accarezzato le parole. Mi sono stampata la felicità sul viso e con quella oggi vado incontro agli altri condividendo scorci d’isole che non finiscono mai di sorprendermi, gemme incastonate dentro il mare, a volte azzurre a volte color smeraldo.
    Brava come sempre Ventisqueras, a cogliere l’attimo, a parlarci col cuore.
    un abbraccio
    Affy

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 13, 2013 @ 08:41:32

      pant..pant, arrivo sempre con fiatone a ringraziare, sorprendendomi sempre della qualità e della quantità dei commenti…sì, hai ragione, quello che scrivo è vero amore per i luoghi che descrivo e che mi hanno fatto vivere ore indimenticabili, grazie a presto!

      Mi piace

      Rispondi

  6. KOH 
    Dic 10, 2013 @ 12:54:53

    Thank you for the beautiful world ~ 
    good day ^^ ♠

    Mi piace

    Rispondi

  7. Maria-Lina
    Dic 10, 2013 @ 14:08:16

    Carissima Ventis, è sempre un grande piacere di venire da te, ci fai viaggiare, scoprire dei magnifici luoghi se molto immaginosi e spiegati, tutto è magnifico! Un grosso grazie per questa bella divisione, baci tutto dolce e buona giornata nella gioia e la tenerezza!

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 13, 2013 @ 08:46:00

      mi fa piacere che tu apprezzi i luoghi che amo, cerco di farvene capire al mio meglio le loro grandi potenzialità e spero proprio almeno in parte di riuscirci
      grazie dolce e cara Maria Lina, ti auguro un sereno fine settimana

      Mi piace

      Rispondi

  8. Martina Ramsauer
    Dic 10, 2013 @ 15:16:50

    Cara Ventis,il libro “Il Conte di Montecristo” mi è piaciuto tantissimo a suo tempo, ma sinceramente non mi sarei ricordata che la famosa isola si trova in Toscana. Ella è ancora più bella di quanto avrei immaginato. Tante grazie per le tue interessanti informazioni in merito e per le stupende foto. Cari saluti Martina

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 13, 2013 @ 08:49:23

      non sono in molti a sapere che Dumas per scrivere il suo famosissimo romanzo si era ispirato a quest’isola così bella e selvaggia al largo delle coste toscane, per questo mi ha fatto molto piacere fare questo post, che poi mi ha ricondotta in questo luogo così particolarmente inaccessibile
      grazie cara, passa un sereno week

      Mi piace

      Rispondi

  9. Giovanni
    Dic 10, 2013 @ 15:50:19

    A nuoto ci si può arrivare ………… almeno si elude la lista d’attesa.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 13, 2013 @ 08:53:04

      ha ha ha, neppure a nuoto si può andare, e non si puo’ fare neppure il bagno, non sto esagerando, sono le regole rigidissime che fanno, fra i tanti santuari mondiali, quello di Montecristo quello con più restrizioni, questo permette una straordinaria conservazione e studio dell’ambiente, come toscana ne vado fieramente orgogliosa, perché è proprio dal nostro statuto regionale che si creano questi divieti

      Mi piace

      Rispondi

  10. semprevento
    Dic 10, 2013 @ 18:03:15

    eh…gioco in casa qui….
    mare mare mare….stuendo colore…aria…
    e sempre quel venticello che appaga ….
    bellissimo reportage…il conte uhm…
    un principe ce l’hai? magari verde smeraldo….

    Se le foto son tutte tue …tanto di cappello!!!
    ..che ventis!!!

    un abbraccio
    v.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 13, 2013 @ 08:58:28

      guarda che il mio riferimento al conte, era per puro spirito di avventura, mi sarebbe piaciuto entrare
      dentro la vicenda e fare un po’ di casino anche a me, he he…non credo ai principi di nessun colore, ci sono solo uomini con i loro pregi e i loro difetti ( come quelli di noi femminucce del resto)
      le foto, in parte mie in parte no,
      grazie amico venticello prezioso pisano, ti devo altre risposte, desculpa ma vado sempre dannatamente di fretta
      stammi bene bene
      ventaccio ( io, naturalmente ha ha )

      Mi piace

      Rispondi

      • semprevento
        Dic 13, 2013 @ 09:05:14

        Lo sono anche io un ventaccio…
        Tranquilla, le risposte non sono obbligatorie…c’è spesso un tacito accordo, ti pare? Cmq apprezzo…
        le foto tue firmale…
        buon fine settimana e fermati qalche volta!!!

        Mi piace

      • ventisqueras
        Dic 13, 2013 @ 09:12:14

        l’altra risposta è andata più giù, sono sempre la solita, ha ha

        non firmo le Poesie a cui tengo mooolto di più, figurati se firmo le foto…sono unqa maschera dietro la maschera, ricordi? varie vicissitudini mi hanno portata ad essere così, e non prendo mai nulla troppo seriamente, faccio quello che amo fare e non pretendo niente in cambio, mi sento libera 🙂

        Mi piace

    • ventisqueras
      Dic 13, 2013 @ 08:59:44

      ps le foto subacquee mai…ho la fobia a stare sottacqua

      Mi piace

      Rispondi

  11. naturesereine
    Dic 10, 2013 @ 18:19:16

    De très belles photos pour cet article !

    Mi piace

    Rispondi

  12. soleggiata
    Dic 10, 2013 @ 19:02:21

    Grazie a Te, comincio a sognare . Che felicità

    Mi piace

    Rispondi

  13. vever02
    Dic 10, 2013 @ 19:09:07

    Grazie per questa magnifica serie.
    Buona serata.

    Mi piace

    Rispondi

  14. Pinocchio non c'è più
    Dic 10, 2013 @ 19:25:32

    La mia ammirazione per i luoghi ruvidi, aspri e affascinanti trova la sua consacrazione in questo post. (Non a caso Montecristo è in provincia di Livorno…)

    Mi piace

    Rispondi

  15. ladyfi
    Dic 10, 2013 @ 21:26:37

    What a beautiful place!

    Mi piace

    Rispondi

  16. massimobotturi
    Dic 10, 2013 @ 22:47:43

    dici che finirà prima o poi la moda di andare all’altro capo del mondo, per trovare meraviglie che ci stanno sotto il naso?

    🙂

    Mi piace

    Rispondi

  17. HansHB
    Dic 10, 2013 @ 23:25:39

    A lovely serie. I would love to be there!

    Mi piace

    Rispondi

  18. ventisqueras
    Dic 11, 2013 @ 00:03:42

    un interessantissimo documentario della RAi per chi è interessato a Montecristo arricchisce storia e conoscenza

    Mi piace

    Rispondi

  19. anotherday2paradise
    Dic 11, 2013 @ 03:09:00

    How fortunate you were to be able to visit this awesome place, Ventis. Dumas’s novel is considered to be one of the best ever written. I read it many, many years ago. Maybe it’s time to read it again, now I’ve seen your glorious photos. 🙂 The rock above where the goats are standing, looks just like a face to me. 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 18, 2013 @ 01:12:32

      certo che vedere i luoghi dove sono stati immaginati i grandi romanzi fa sempre molta impressione, si dice che Dumas non sia mai stato a Montecristo, ma certo qualcuno che la conosceva bene doveva avergliela certo descritta! Sai, sembra proprio di essere su un set grandissimo di un film che si svolge tutto intorno a te-capre comprese ha ha-
      grazie amica Silvia sempre lieta di ogni tuo commento, ti auguro una dolce notte

      sure you see the places where they were imagined the great novels always makes much impression, it is said that Dumas has never been to Montecristo, but certainly someone who knew her well had to avergliela some described! You know, it just seems to be on a big set of a film that unfolds all around you-including goats ha ha-
      Thanks friend Silvia always glad of every comment, I wish you a sweet night

      Mi piace

      Rispondi

  20. ChgoJohn
    Dic 11, 2013 @ 08:02:01

    You always take us to such beautiful places, with stunning photographs, and a fascinating tale to tell. Thank you so much for sharing these gifts with us.

    Mi piace

    Rispondi

  21. primaepoi
    Dic 11, 2013 @ 09:41:19

    Quegli angoli sono uno dei miei sogni 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  22. domenica luise
    Dic 11, 2013 @ 11:03:57

    Articolo, poesia e fotografie stupendi, appaganti. Amo tutte le isole più o meno deserte, le profondità dei mari e tutti questi colori. È come mettere un piede fuori dalla mia stanza e iniziare la danza della mente.

    Mi piace

    Rispondi

  23. Denise
    Dic 11, 2013 @ 11:55:53

    Bonjour chère amie, quel plaisir de lire ce magnifique billet du Conte de Montecristo. Les photos m’enchantent ainsi que les vidéos. Merci pour tes superbes explications. La région où tu vis est de toute beauté .A la maison, j’ai le DVD avec Gérard Depardieu. Le film est magnifique.
    Chacun de tes billets sont un bonheur. Merci Ventis pour tout 🙂
    Je t’embrasse.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:09:26

      buongiorno a te cara Denise, hai proprio ragione! la regione in cui vivo è al centro di luoghi molto vari e molto speciali, si spazia tra il sogno, la leggenda e la realtà, e mi fa molto piacere sentire che le le mie descrizioni riescono a soddisfare la tua curiosità, sperando per te una giornata serena, un grande abbraccio con molto affetto

      Mi piace

      Rispondi

  24. Massi
    Dic 11, 2013 @ 12:57:07

    Avendo lavorato (un paio di anni fa…… sia a Castiglioncello,che a Forte dei marmi )pensavo di conoscere questa zona,ma le sette perle dell’arcipelago toscano non liconoscevo fino ad oggi che posti meravigliosi,Grazie per avermi dato questi notizie!.Forse i tuoi post sono un po lunghi tra le poesie e i video ed immaggini,peccato!…scusami se mi sono permesso….mi piace essere onesto con i veri amici.

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:17:32

      mi fa molto piacere che tu conosca la mia regione, caro massi! certo le bellezze qui sono tante e non è facile conoscerle tutte,
      Apprezzo sempre molto la sincedrità, credo che sia la cosa migliore fra persone che corrispondono, però ti chiedo se, preparando le tue deliziose ricette ti chiedi se gli ingredienti per prepararle siano troppi, oppure cechi solo che questi riescano ad ottenere soltanto una buona ricetta? ha ha, dai scherzo, il fatto è che quando preparo un post cerco di mettere dentro tutto quello che a me interessa, e io sono una curiosona per natura, mi spiace se ti ho fatto annoiare, ma tu non sei mica obbligato a leggere tutto no? sei autorizzato da de a saltare quello che non t’interessa, ok? sto ancora scherzando…mi piace molto scherzare…:-)
      spero per te una bellissima giornata serena, ed ancora ti ringrazio per la tua sincerità
      🙂

      Mi piace

      Rispondi

  25. lolaWi
    Dic 11, 2013 @ 15:01:04

    what a beautiful island Ventis and your photographs are awesome! thank you for sharing!

    Mi piace

    Rispondi

  26. Plumes d Anges
    Dic 11, 2013 @ 19:01:25

    Quel bonheur ces paysages ! Je connais le livre d’A.Dumas mais j’ignorais la beauté de ces lieux, merci Ventis, les voyages que tu nous offres sont toujours merveilleux et fort intéressants. Douce soirée à toi. brigitte

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:22:47

      sono in molti a non conoscere il luogo da dove Dumas ha tratto ispirazione per il suo romanzo meraviglioso, mi ha fatto molto piacere di essere stata io a fartelo conoscere
      grazie e buon nuovo giorno

      Mi piace

      Rispondi

  27. massimolegnani
    Dic 11, 2013 @ 20:12:06

    Sei esauriente senza essere pedante, i tuoi post sono veri viaggi per il lettore.
    Bellissima Montecristo!
    ml

    Mi piace

    Rispondi

  28. lilasmile
    Dic 11, 2013 @ 21:47:29

    Cara Ventis non guardo il documentario perché ho l’occhio a triglia! Ma la tua descrizione dell’isola e le immagini che hai postato sono incantevoli. Deve essere stata una bella esperienza, in che periodo ci sei stata?

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:28:51

      ha ha ha, sei nsempre simpaticissima! innanzi tutto grazie per l’apprezzamento.
      Ci sono stata i periodi diversi che ne hanno fatta appezzare ancora di più la bellezza, la prima volta in gita con la scuola ci sono stata in primavera, e pensavo che non potesse esserci un periodo migliore per visitarla, ma quando sono tornata d’autunno da adulta ho pensato la stessa cosa…nel periodo estivo l’ho solo vista dalla barca, ma penso che sia stata ugualmente magica! la mia grande fortuna è stata di avere sempre trovato tempo bello
      un grande abbraccio affettuoso

      Mi piace

      Rispondi

  29. ludmillarte
    Dic 11, 2013 @ 22:46:11

    quindi se volessi andarci devo deciderlo quattro anni prima ?! e soprattutto, dopo questo bellissimo post, aspettare quattro anni sperando che tocchi a me, eh! in ogni caso, a prescindere dalla fretta, è giusto e sono contenta per queste scelte, perché senza protezione luoghi così belli non rimarrebbero tali anche nel loro equilibrio.
    grazie cara Ventis, un abbraccio col profumo di mare

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:36:15

      in effetti credo che sia il parco nazionale più protetto al mondo, ora hanno anche aumentato la distanza con cui si può circumnavigare, prima erano 500 metri, ora 1000, pensa che che vi abitano a turni di 15 giorni, sono i forestali, e che sono totalmente isolati e vivono una vita spartana, senza nessun tipo di comfort, e ti accompagnano nelle escursioni nessuno può andare a suo piacimento per l’isola, anche io penso che sia una ottima cosa per preservare intatto l’ambiente e custodirne al meglio le varie ed alcune molto rare specie che vi sono stanziali o di passo…certo che quando vedi quell’acqua così limipda e non ci puoi fare il bagno ti scoccia un poò…ma le leggi vanno rispettate!
      un abbraccio, cara

      Mi piace

      Rispondi

      • ludmillarte
        Dic 19, 2013 @ 15:57:02

        ah ah! ti scoccerà un po’ senz’altro, mica sono le acque del famoso lago di cui parlasti in un tuo precedente post, con quel ‘qualcuno’ sotto che ti risucchia nelle profondità e… ciao ciao! 😉

        Mi piace

  30. giselzitrone
    Dic 12, 2013 @ 13:29:47

    Lieber Ventis wunderschöne Fotos wieder und ein toller Beitrag,und die Beschreibung der Insel und Landschaften wunderbar,ist wohl eine tolle Erfahrung wo sie dort waren.Wünsche dir einen schönen Tag und einen besinnlichen schönen Advent liebe Grüße von mir.Gislinde

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:39:46

      oh, sì, questi panorami meravigliosi fanno bene alla mente , è così bello passeggiare per luoghi quasi del tutto incontaminati, ti ringrazio del sempre gentilissimo apprezzamento augurandoti una giornata bella e serena

      Mi piace

      Rispondi

  31. YellowCable
    Dic 13, 2013 @ 05:49:02

    Beautiful! It is a good break to see during winter time 🙂

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:42:51

      purtroppo il periodo invernale è l’unico in cui non ci sono stata, ma ti assicuro anche nelle altre stagioni è stata una favola!

      Unfortunately, the winter is the only period in which there have been, but I assure also in the other seasons has been a fairy tale!

      Mi piace

      Rispondi

  32. ventisqueras
    Dic 13, 2013 @ 09:04:50

    mi fai rabbia, he?…sì,sì, davvero tanta, non sai quanto mi piacerebbe scendere giù…e pensare che nuoto benissimo…acci, ma non riesco a vincere questa paura, chissà in qualche precedente vita sarò morta sopra un sommergibile, he he

    Mi piace

    Rispondi

  33. Paula
    Dic 13, 2013 @ 22:26:54

    Grazie per questa passeggiata sul mare. E una regione italiana che ancora devo scoprire 🙂 Ciao Ventis!

    Mi piace

    Rispondi

  34. gelsobianco
    Dic 14, 2013 @ 05:11:47

    “certo s’innamorò dei piccoli fiori malvati
    stretti ai tuoi fianchi sinuosi che non si vorrebbero
    come amanti voluttuosi, mai da te staccare.”

    Oh, Ven, qui, da te, si viaggia nella poesia, nella bellezza.
    Ritorno e ripercorro tutto.

    Ora ti abbraccio.
    Il suono delle onde ti sia compagno, cara Ven.
    A prestissimo
    gb

    Mi piace

    Rispondi

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:48:56

      guarda, il suono del mare mi ha fatto compagnia perfetta questa mattina mentre sto cercando di rispondere ai commenti di cui sono molto in arretrato…è un periodo in cui sono molto impegnata, e mi chiedo se non sarebbe meglio prendermi un poì di pausa dal blog, visto che non riesco più a stare al passo con sesso…intanto presto avrò la pausa di Natale, poi vedrò…
      le tue parole sempre così gentili ed affettuose mi sono di grande conforto
      passa una giornata serena amica cara!

      Mi piace

      Rispondi

  35. gelsobianco
    Dic 16, 2013 @ 03:52:01

    Questo è un mio dono “particolare” per la gentilissima padrona di casa.
    E’ un OT in un certo senso, ma “la luna”…

    Ti auguro una buona nuova settimana,Ven cara!
    Ti abbraccio
    gb

    Mi piace

    Rispondi

    • gelsobianco
      Dic 16, 2013 @ 03:56:54

      Il 16 dicembre 1970 nasceva a Bonn Ludwig van Beethoven!
      Così ho pensato a qualcosa di diverso per te, Ven!
      Con un sorriso
      gb

      Mi piace

      Rispondi

      • ventisqueras
        Dic 16, 2013 @ 04:01:50

        ciao cara! visto che sei qui, ed anche io ci sono…stavo finendo il mio prossimo post, per ringraziarti delle tue tantissime gentilezze, lo posto subito e te lo dedico…beh, se ci sarà qualcosa da rivedere lo guarderò dopo
        bacioni

        Mi piace

      • gelsobianco
        Dic 16, 2013 @ 04:26:41

        Io sono senza parole.
        Bacioni, Ven.
        Grazie.
        • ♥ •. ¸ ¸. • ♥ ‘¨ `♥ •. ¸ ¸. • ♥ •
        gb

        Mi piace

      • ventisqueras
        Dic 19, 2013 @ 06:53:42

        hai fatto benissimo a ricordare la nascita di uno dei geni della musica!!!!
        🙂

        Mi piace

    • ventisqueras
      Dic 19, 2013 @ 06:52:26

      queste bellissime chicche che rimbalzano dal passato sono sempre gradevoliissime,
      ci parlano di cose lontane ed è come fare un tuffo in un passato sconosciuto, penso che fosse un bel periodo quello in cui molte speranze sorridevano alla nostra bella nazione
      grazie, cara

      Mi piace

      Rispondi

  36. ventisqueras
    Dic 18, 2013 @ 01:16:01

    Ho, sei molto gentile! e sono davvero molto felice che i miei post suscitino il tuo interesse, è bello condividere con amici lontani luoghi a me vicini

    I, you are very kind! and I’m really very happy that my posts keep your interest, it’s great to share with friends far away places close to me 🙂

    Mi piace

    Rispondi

  37. ventisqueras
    Dic 19, 2013 @ 06:55:54

    sono lieta di chiudere questa lunga chiaccherata con i miei ospiti in questo post, con te che sei una delle più belle realtà di questo viaggio virtuale
    ti auguro ogni bene, con tantissimo affetto

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: